Come riconoscere e trattare i gamberoni freschi

I gamberoni sono crostacei dalle carni tenere e dal sapore delicato, un prodotto del mare molto amato e utilizzato in cucina, incredibilmente versatile e prelibato. Da non confondere con scampi e mazzancolle, i gamberi sono crostacei poco calorici, ricchi di vitamine e sali minerali che troviamo facilmente in commercio, freschi o surgelati. Avete in mente un'elegante cena a base di pesce e volete arricchire il vostro menù con dei gamberoni freschi, profumati e saporiti come appena pescati? Non sapete come muovervi nel magico mondo dei banchi di pesce e avete bisogno di qualche dritta per riconoscere i gamberoni freschi? Ecco una piccola guida per farlo, con qualche trucco per pulirli nel modo giusto e usarli in cucina in piatti sfiziosi.

Come riconoscere i gamberoni freschi

In cucina, come sempre, la qualità e la freschezza degli ingredienti giocano un ruolo fondamentale e, se parliamo di pesce, saper riconoscere un prodotto fresco è essenziale per portare in tavola piatti golosi ed evitare pericolose intossicazioni o problemi di salute. Nel caso dei gamberoni, diversi sono i fattori a cui dobbiamo prestare attenzione al momento dell'acquisto:

  • la testa: i gamberoni freschi hanno tutte le antenne e la testa ancora ben attaccata al corpo, in caso contrario, molto probabilmente quelli sul banco sono gamberoni surgelati;
  • gli occhi: devono essere lucidi e grandi, se i gamberoni non hanno gli occhi o presentano occhi piccoli e opachi, vuol dire che i crostacei non sono freschi;
  • il profumo: magari non sempre potrete farlo ma nel caso fosse possibile, odorare i gamberoni può aiutarvi a riconoscerne la freschezza. Inutile dire che se hanno un cattivo odore o ricordano un pungente odore di ammoniaca, non sono proprio freschi: se sono appena pescati i gamberoni sanno semplicemente e meravigliosamente di mare, nulla di più e nulla di meno;
  • la corazza: deve avere un aspetto lucido e sodo, un corpo compatto e umido e difficile da spezzare (ammesso che possiate toccare i gamberi prima dell'acquisto), i gamberoni viscidi al tatto non sono freschi, meglio lasciar stare;
  • il colore: evitate i gamberoni che presentino macchie gialle o nere tra la coda e le zampe o quelli di colore rosato: quelli davvero freschi mantengono il loro colore naturale che oscilla tra il verde e il marrone.

Come pulire i gamberoni

Dopo aver scelto e portato a casa i gamberoni freschi, dovremo armarci di coltelli e tagliere e pulirli nel modo corretto prima di renderli protagonisti dei nostri piatti. Ecco come fare:

  • Sciacquate i gamberoni freschi sotto acqua fredda corrente;
  • con una leggera torsione staccate la testa e le zampe (non buttateli, usateli per un profumato e delizioso fumetto di pesce);
  • partendo dalla testa, inserite le dita sotto la corazza e staccatela delicatamente senza intaccare la polpa;
  • per alcuni tipi di preparazione (come i gamberi in tempura), potete lasciare la coda per una presentazione più elegante;
  • con un coltello ben affilato incidete delicatamente il dorso e con un bastoncino, eliminate il filo nero (l'intestino), estraendolo senza romperlo;
  • se la vostra preparazione prevede i gamberi interi, con il carapace, dovrete comunque eliminare l'intestino e per farlo vi basterà incidere il dorso con delle forbici e procedere con un bastoncino.
Pulizia dei gamberoni

Come usare i gamberoni in cucina

La delicatezza e la tenerezza delle carni dei gamberoni, unite a un sapore e a un profumo inconfondibili, rendono questi crostacei incredibilmente versatili, da servire in ogni tipo di preparazione, dall'antipasto al primo, passando per secondi al forno o in padella. Se, per esempio, cercate un piatto semplice e fresco, potete provare i gamberi al limone, ideali per un pranzo estivo al profumo di mare; per un antipasto sfizioso, vi consigliamo degli alternativi gamberoni in crosta, un piatto simpatico e gustoso da mangiare con le mani. Un secondo elegante e genuino? Abbiamo quello che fa per voi: i gamberoni in teglia gratinati, gustosi e leggeri per una cena veloce o i gamberoni alla piastra speziati, da servire con un fresco calice di vino bianco.

gamberoni in teglia gratinati