Le banane sono tra i frutti più consumati al mondo e tra i più nutrienti che possiamo trovare in commercio; originarie e coltivate nei paesi a clima tropicale del Centro America e Africa, sono ormai disponibili durante tutto l'anno sui nostri banchi di frutta e verdura. Ricche di vitamine e sali minerali, le banane stimolano la concentrazione, aiutano in caso di affaticamento e stress e sono amiche del cuore: da avere insomma sempre a portata di mano per merende e spuntini.

Con il termine "banana" (proveniente dal termine arabo "dito") intendiamo il frutto o, per meglio dire, la falsa bacca del banano, la più grande pianta erbacea con fiore appartenente alla famiglia delle Musaceae. In natura e in commercio troviamo diverse varietà di banane, distinte per grandezza, sapore e struttura della polpa: le più comuni sono la Gros Michel, la Poyo, la Lacatan e la Roja, appartenenti alle varietà di Musa acuminata o all'ibrida Musa paradisiaca. Scopriamo meglio, questo frutto, le sue caratteristiche e perché, più o meno mature, gialle, verdi o macchiate, non dovrebbe mancare nella nostra alimentazione.

Proprietà delle banane

Ricche di acqua (ne sono composte quasi per il 75%) e povere di calorie (appena 89 kcal per 100 grammi), le banane hanno un interessantissimo profilo nutrizionale. Rientrano tra i frutti più ricchi di vitamina C, mentre tra le vitamine del gruppo B, spiccano la vitamina B2 e la vitamina B6, fondamentale per la produzione e la regolazione degli ormoni. Prive di grassi e colesterolo, le banane sono fonte (quasi) inesauribile di sali minerali, tra cui spiccano ferro, fosforo, magnesio e, naturalmente, potassio: una sola banana ne contiene circa il tra il 20 e il 30% del fabbisogno giornaliero. Irrisoria la quantità di proteine mentre buoni risultano i livelli di fibre, essenziali per la salute del tratto intestinale e dello stomaco.

Benefici delle banane

Perché consumare regolarmente banane è indiscutibilmente una buona idea? Anche se non siete sportivi, ciclisti o tennisti (vi siete mai chiesti perché tra un set e un altro, i tennisti addentano una banana?), è facile intuire quanto la banana abbia un effetto salutare sul nostro corpo. Nel dettaglio:

  • Amiche di capelli, ossa e unghie: grazie all'ottima presenza di sali minerali e di vitamina B2 che facilita l'eliminazione di tossine;
  • il magnesio che contengono protegge e sostiene l'intero sistema nervoso, facilita la concentrazione e combatte la stanchezza;
  • ricche di amido, le banane apportano energia ma, allo stesso tempo, possono rallentare la digestione: per questo motivo si consiglia di consumarla lontano dai pasti;
  • consigliata a chi fa sport o suda molto: il potassio ha un effetto ricostituente e protegge da malattie legate ai reni;
  • il potassio agisce positivamente sui livelli di pressione sanguigna, proteggendo il sistema cardiocircolatorio;
  • la buona presenza di ferro fa sì che, consumate regolarmente, le banane di aiutino nella produzione di emoglobina, utili in caso di anemia;
  • le banane aiutano il naturale funzionamento dell'intestino di cui migliorano il transito;
  • ricche di vitamina C, le banane sono grandi alleate del nostro sistema immunitario che proteggono e sostengono;
  • proteggono la vista grazie alla vitamina A che preserva in particolare la cornea e le membrane oculari;
  • le banane aiutano la produzione e la regolazione degli ormoni sessuali grazie alla presenza della vitamina B6;
  • secondo alcuni, le banane avrebbero un potere antidepressivo grazie al buon contenuto di triptofano, aminoacido che il nostro corpo converte in serotonina.

Usi in cucina

La banana è un frutto incredibilmente ricco e nutriente, molto più versatile di quanto si possa immaginare. Si può gustare da sola, meglio se lontani dai pasti, per una merenda salutare o un snack spezza fame, ma le sue qualità sono apprezzabili anche in ricette più o meno elaborate, dolci e salate. Ottime le banane caramellate, per un dolce sfizioso e facile da preparare anche all'ultimo minuto o un più classico pan di banana, una torta soffice e profumata, variante del più conosciuto banana bread. Ricette salate? Assolutamente sì: a provare la banana fritta, per un aperitivo sfizioso e decisamente fuori dal comune.

Forse non tutti sanno inoltre che la banana, a patto che sia ben matura, può essere utilizzata come sostitutivo naturale alla panna o alle uova per preparare dolci golosi e adatti anche a chi soffre d'intolleranze o preferisce ricette più leggere. Ultimo ma non per importanza: quando avete finito, non buttate la bucce di banana, sono incredibilmente nutrienti e facili da riutilizzare.