ricetta

Banane fritte: la ricetta dello snack veloce e versatile

Preparazione: 10 Min
Cottura: 5 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 2 persone
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Silvia Ferrau
11
Immagine
ingredienti
Banane
2
Olio di semi di arachidi
q.b.

Le banane fritte sono uno snack veloce e sfizioso, pronto in meno di 10 minuti con soli due ingredienti: frutta fresca e olio di semi di arachidi. Perfette da consumare a merenda o come dessert di fine pasto, sono ottime da portare in tavola anche come stuzzichino salato da spiluccare in punta di dita all'ora dell'aperitivo.

Per una riuscita ottimale dovrai procurarti innanzitutto delle banane non troppo mature: in questo modo non si disferanno in cottura e rimarranno fragranti e consistenti al morso. Una volta sbucciate, tagliate a rondelle e fritte in olio di semi bollente, non ti rimarrà che farle asciugare su un foglio di carta assorbente da cucina e gustarle poi, secondo il gusto personale, al naturale o insieme a una coppa di yogurt greco.

Se desideri, puoi insaporire le chips con un pizzico di sale e di pepe, e proporle poi come contorno alternativo in occasione di una cena etnica, oppure puoi irrorarle con una salsa al caramello, una glassa fondente o altro topping preferito e gustarle in versione dolce. Gli amanti dei sapori speziati potranno condire le rondelle di banana, prima della frittura, con un pizzico di curcuma o di zenzero in polvere mentre, i più attenti alla linea, potranno sistemarle su una teglia e farle disidratare lentamente in forno a 120 °C.

Scopri come preparare le banane fritte seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche le chips di mele e l'ananas grigliato.

Come preparare le banane fritte

Sbuccia le banane e tagliale a rondelle non troppo sottili 1.

Tuffale in abbondante olio di semi bollente 2 e friggile per circa 5 minuti.

Una volta pronte, preleva le rondelle di frutta con un mestolo forato e lasciale asciugare su un foglio di carta assorbente da cucina 3.

Distribuisci le banane fritte su un piatto da portata 4, porta in tavola e servi.

Consigli

Per una nota piacevolmente alcolica ti suggeriamo di far insaporire le banane per qualche minuto con un goccino di rum o di brandy mentre, per una più fresca, puoi farle macerare con il succo del lime.

Se desideri, puoi sistemare le banane fritte a guarnizione di una cheesecake o di un dolce al cucchiaio oppure, se scegli di gustarle come snack salato, puoi accompagnarle a cremose salsine fatte in casa.

In alternativa puoi sostituire la banana con il platano, un frutto tropicale ricco di amido, e per questo conosciuto anche con il nome di patata dei Caraibi che, diversamente dalla banana, può essere consumato solo da cotto: almeno fino a quando non raggiunge il pieno grado di maturazione, virando la sua buccia dal colore verde a quello giallo intenso.

Varianti

A seconda dell'area geografica di provenienza, le banane fritte possono essere preparate in tanti modi diversi. La versione alla brasiliana prevede che le rondelle di frutta, prima di essere tuffate nell'olio caldo, vengano passate nell'uovo sbattuto e nel pangrattato e spolverizzate poi, una volta pronte, con un pizzico di cannella o con lo zucchero a velo.

Le variante cinese si prepara, invece, dividendo a metà le banane intere nel senso della lunghezza, immergendole poi in una pastella a base di uova, zucchero, farina e rum, e friggendole quindi in olio bollente.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
11
api url views