ingredienti
  • Asparagi 400 gr • 45 kcal
  • Birra 200 ml • 43 kcal
  • Farina 00 120 gr • 750 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • Pepe nero macinato q.b.
  • Olio di semi di arachidi q.b. per friggere • 380 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli asparagi fritti sono un contorno semplice e sfizioso che potete servire anche come antipasto o per un aperitivo, accompagnati con una deliziosa salsa. Per realizzarli vi basterà pulire gli asparagi, cuocerli al vapore e passarli in una cremosa pastella alla birra, prima di friggerli in olio ben caldo. Una volta pronti saranno morbidi dentro e croccanti fuori, ottimi da servire ben caldi: ideali da inserire in un menù vegetariano. Ecco come prepararli.

Come preparare gli asparagi fritti

Preparare la pastella: mettete in una ciotola la farina, sale e pepe e aggiungete la birra fredda poco alla volta mescolando di continuo (1), fino a ottenere un composto liscio e senza grumi. Fate riposare in frigorifero per mezz'ora. Eliminate la parte finale più dura degli asparagi (2) e cuoceteli al vapore per 10 minuti circa (3).

Passate gli asparagi nella pastella (4) e cuoceteli in una padella con olio di semi ben caldo fino a doratura (5). Una volta pronti, sollevateli con una schiumarola e adagiateli su un piatto rivestito con carta da cucina. I vostri asparagi fritti sono pronti per essere gustati (6).

Consigli

Per la preparazione della pastella potete utilizzare l'acqua frizzante fredda al posto della birra, aggiungendo anche un pizzico di bicarbonato e le erbe aromatiche che preferite.

Potete anche legare gli asparagi con uno spago da cucina e lessarli in abbondante acqua bollente e salata: saranno pronti in pochi minuti.

Accompagnate gli asparagi fritti con la salsa aioli, una preparazione simile alla maionese ma con l'aggiunta di aglio tritato.

Varianti

In alternativa, potete preparare gli asparagi fritti senza pastella: una volta cotti gli asparagi al vapore, passateli nella farina, nell'uovo sbattuto e nel pangrattato, prima di friggerli in padella in olio ben caldo.

Conservazione

È consigliabile consumare gli asparagi fritti subito dopo la preparazione per gustarli croccanti e saporiti.