video suggerito
video suggerito
21 Luglio 2023 14:00

Arancini particolari: ricette originali e gustose da provare

Tutti amano l'arancino siciliano: uno street food talmente famoso da non avere bisogno di presentazioni. Ma se ti dicessimo che si possono preparare in vari modi? Ecco alcune ricette semplici e golose per realizzare degli arancini particolari e invitanti.

A cura di Redazione Cucina
156
Immagine

Chi non ama gli arancini? Street food siciliano amatissimo, entro e oltre i confini isolani, citati anche dalla Cnn fra i migliori cibi di strada al mondo, gli arancini hanno una storia antica: alcune teorie farebbero risalire la preparazione, e il nome, al periodo della dominazione araba in Sicilia dal IX al XI secolo. Qualunque sia la data di "nascita" di questa specialità, ammesso che si possa stabilire, sappiamo bene come gli arancini destino ancora accese diatribe locali e non: si dice arancina o arancino?

Questa diatriba gastronomica si lega alla differenziazione tra dialetto siciliano e lingua italiana. In buona parte della Sicilia infatti con il termine arancio, utilizzato nell'italiano standard per indicare l’albero, si identifica anche il frutto (in dialetto aranciu), e da qui l'usanza nella parte orientale della Sicilia di chiamare arancino ovvero piccolo aranci. Nelle zone di Palermo invece si sposa l'opzione più tipicamente italiana, con il termine arancia usato per il frutto e, da qui, arancina per indicare l'iconica pietanza. La questione, però, non è così banale

come potrebbe sembrare e ha origini profonde.

Ma passiamo alle proposte: oltre alla ricetta classica, preparata con ragù, piselli, besciamella e caciocavallo, abbiamo anche delle varianti particolari, tutte da provare, come l'arancino di riso venere, davvero scenografico, oppure quella con gli spaghettini. La preparazione è sempre la stessa: si parte dal riso. In alcuni casi va bene anche il riso lessato, ma nella ricetta originale si usano gli avanzi del risotto, rendendo l'arancino una pietanza di riciclo. Il secondo passo è poi scegliere il condimento e il formaggio da usare: formati gli arancini si passano nell'uovo, o in una pastella fatta con acqua e farina e poi nel pangrattato. Una volta pronti, gli arancini si friggono in olio di semi di arachidi ben caldo, girandoli frequentemente e immergendoli completamente.

1. Arancini al pistacchio

Immagine

Partiamo dalla variante catanese dell'arancino classico: l'arancino al pistacchio. Una ricetta gustosissima, che richiama i tipici sapori di questa zona della Sicilia: per realizzarlo dovrai prima preparare un risotto al pistacchio cremoso e avvolgente che, una volta fatto raffreddare, dovrai farcito con besciamella, granella di pistacchi e cubetti di mortadella; formati gli arancini, basterà passarli in una ricca panatura e infine friggerli in olio bollente.

2. Arancini di spaghetti

Immagine

Una variante particolare, ideale anche per riciclare della pasta avanzata. Gli arancini di spaghetti si preparano sostituendo la pasta, nel nostro caso spaghettini, al riso: gli spaghetti vengono cotti in acqua aromatizzata allo zafferano, quindi conditi con formaggio, burro e tuorli;  una volta creati gli arancini, farciti anche con un ragù di carne, piselli e provola a cubetti, si impanano e poi si friggono in olio di semi di arachide ben caldo. Puoi usare la tipologia di pasta che preferisci, ma suggeriamo comunque di scegliere un formato lungo.

3. Arancini di riso venere

Immagine

Se stai cercando una variante di arancino che sorprenda tutti prova questa scenografica ricetta con il riso nero. Il riso venere, profumatissimo, viene cotto per assorbimento, condito con pisellini e verdure, quindi farcito con un cubetto di mozzarella. Una volta confezionati gli arancini con la caratteristica forma a punta, si passano nelle uova, poi nei semi di sesamo nero e infine si friggono, come da ricetta classica. Ideali come aperitivo o come antipasto, per aprire una cena elegante ma non troppo formale.

4. Arancini di verdure

Immagine

La versione vegetariana degli arancini, ideale se hai ospiti a cena che non mangiano carne, oppure se hai scelto questo tipo di alimentazione cruelty free. Nella nostra ricetta abbiamo lessato il riso lasciandolo in bianco e usato melanzane, zucchine e carote, ma tu puoi scegliere gli ortaggi che preferisci di più o quelli che hai a disposizione.

Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
156
api url views