ricetta

Arancini di riso venere: la ricetta della variante insolita e elegante

Preparazione: 50 Min
Cottura: 30 Min
Difficoltà: Media
Dosi per: 4 persone
A cura di Raffaella Caucci
2
Immagine
ingredienti
Riso Venere
250 gr
Piselli surgelati
100 gr
Mozzarella
100 gr
Parmigiano grattugiato
40 gr
Fecola di patate
2 cucchiai
Carota
1
Scalogno
1
Olio extravergine di oliva
q.b.
semi di sesamo nero
q.b.
Olio di semi di arachide
q.b.
Sale
q.b.

Gli arancini di riso venere sono una variante insolita e raffinata dei classici arancini siciliani a base di riso bianco e ragù di carne. Il riso venere, tra le varietà più note di riso nero, è profumatissimo, ricco di sapore e molto consistente; qui viene cotto per assorbimento, condito con pisellini e verdure, quindi farcito con un cubetto di mozzarella. Una volta confezionati gli arancini con la caratteristica forma a punta, si passano nelle uova, poi nei semi di sesamo nero e infine si friggono in abbondante olio di semi ben caldo fino a doratura.

Croccanti all'esterno e filanti al cuore, sono perfetti da servire come antipasto di una cena con ospiti o un'occasione speciale di festa, magari insieme ad altre leccornie tipiche della tradizione siciliana. Una ricetta fatta di pochi ingredienti, eppure assolutamente scenografica e gustosa, priva di carne e per questo adatta anche a chi segue un'alimentazione vegetariana. La copertura, per assicurare un risultato finale di colore nero intenso, è realizzata con i soli semi di sesamo neri, in modo da esaltare l'insolita sfumatura del riso e quindi degli arancini.

Attenzione, però, perché quella che sembra una preparazione molto semplice potrebbe nascondere alcune insidie: il riso venere non ha lo stesso potere legante del riso Carnaroli, ricco di amido, per cui tende a mantenere i chicchi separati. Per questa ragione nella ricetta abbiamo previsto l'aggiunta di 2 cucchiai di amido nel riso cotto, in modo da renderlo ben compatto durante la formatura.

Scopri come preparare gli arancini di riso venere seguendo passo passo procedimento e consigli. Prova anche gli arancini al pistacchio e quelli di verdure.

Come preparare gli arancini di riso venere

Raccogli il riso in una pentola asciutta e pulita 1.

Aggiungi l'acqua fredda 2 e un cucchiaino di sale , mescola e porta a bollore. Poi copri con un coperchio e lascia cuocere a fiamma dolce per il tempo di cottura indicato sulla confezione, senza né aprire, né girare.

Nel frattempo monda e trita lo scalogno 3.

Fai lo stesso con la carota, uniscila allo scalogno e falli dorare entrambi in padella con un giro di olio 4.

Aggiungi i piselli e falli insaporire 5. Poi aggiusta di sale e fai cuocere per una decina di minuti finché non saranno morbidi. Spegni e fai raffreddare.

Spegni il riso, senza rimuovere il coperchio, e lascialo riposare per 5 minuti 6.

Leva il coperchio e aggiungi la fecola di patate 7, quindi mescola bene.

Unisci anche il parmigiano e mescola ancora 8.

Aggiungi infine i piselli e amalgama 9. Quindi fai raffreddare completamente.

Intanto taglia a cubetti la mozzarella e tamponala con carta assorbente da cucina 10.

Inumidisci bene le mani, immergendole in una ciotolina con acqua, poi schiaccia su un palmo un generoso cucchiaio di riso e farcisci con un cubetto di mozzarella 11.

Richiudi l'arancino con un altro cucchiaio di riso, compatta bene con le mani dandogli la tipica forma a goccia e passa l'arancino nell'uovo sbattuto 12.

Subito dopo fallo roteare delicatamente nei semi di sesamo, facendo molta attenzione a non romperlo 13. Quindi bagna nuovamente le mani e forma così tutti gli arancini.

Scalda l'olio di semi di arachide in un pentolino e immergi un arancino per volta, aiutandoti con un cucchiaio durante l'immersione 14. Friggi gli arancini fino a doratura.

Scola gli arancini su carta assorbente da cucina e servili ben caldi 15.

Consigli

Per ottenere una bella crosticina croccante, puoi passare gli arancini nell'uovo sbattuto e poi in un mix di pangrattato e semi di sesamo. Utilizza un pangrattato tritato grossolanamente e non eccessivamente fine oppure del panko.

Al posto della mozzarella, per dare maggiore sprint ai tuoi arancini, puoi utilizzare una caciottina di pecora, del caciocavallo o della provola affumicata.

Conservazione

Si consiglia di friggere gli arancini di riso venere e di gustarli al momento, ben caldi e filanti.

2
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
2