video suggerito
video suggerito
ricetta

Scacciata catanese: la ricetta del rustico siciliano ripieno di broccoli e salsiccia

Preparazione: 60 Min
Cottura: 80 Min
Lievitazione: 3 ore
Riposo: 30 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6-8 persone
A cura di Eleonora Tiso
118
Immagine

ingredienti

Per l'impasto
Farina di semola di grano duro
500 gr
Acqua tiepida
350 ml
Strutto
50 gr
Lievito di birra fresco
10 gr
Sale
10 gr
Zucchero semolato
1 cucchiaino
Per il ripieno
Broccoli
400 gr
Salsiccia
250 gr
Tuma siciliana (o formaggio primosale)
200 gr
Vino rosso
100 ml
Pecorino grattugiato
50 gr
Olive nere snocciolate
10-12
filetti di alici sott’olio
4
Cipollotti
2
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.
ti serve inoltre
Olio extravergine di oliva
q.b.

La scacciata catanese è un rustico ricco e saporito composto da un guscio di pasta lievitata e un ripieno a base di broccoli affogati, salsiccia sbriciolata e tuma a cubetti. Onnipresente nelle rosticcerie sicule in ogni stagione dell'anno, è perfetta da portare in tavola sia come antipasto, durante le festività natalizie o pasquali, sia come piatto unico per un pasto veloce ma appagante.

Per confezionarla, si parte dall'impasto, ottenuto lavorando nel boccale della planetaria il lievito di birra, sciolto insieme a un cucchiaino di zucchero nell'acqua tiepida, con la farina setacciata, lo strutto e una presa di sale. Mentre si attende che il composto liscio e omogeneo raddoppi di volume, ci si dedica alla preparazione degli sparacceddi accupati, una ricetta tipica catanese realizzata facendo insaporire i broccoli, mondati e coperti con un coperchio, con un giro d'olio extravergine di oliva, il cipollotto a rondelle, i filetti di alici sgocciolati, il pecorino grattugiato, le olive nere snocciolate e 1/2 bicchiere di vino rosso.

A questo punto non ti rimarrà che rivestire una tortiera da 26 cm di diametro, leggermente unta d'olio, con metà panetto lievitato steso in un disco non troppo sottile, farcire poi la base con la salsiccia, spellata e sgranata, il formaggio a dadini e i broccoli, e sistemare quindi sulla farcia il disco d'impasto rimanente, avendo l'accortezza di praticare un piccolo taglio in superficie: in questo modo fuoriuscirà l'umidità in cottura e il risultato, dopo il passaggio in forno, sarà una torta salata fragrante e irresistibile da consumare a fette anche all'ora dell'aperitivo.

Come la scaccia ragusana, la celebre focaccia arrotolata a base di semola di grano duro, acqua e lievito, anche la scacciata catanese affonda le sue radici nella tradizione povera e contadina. Nata come piatto di recupero, e un tempo imbottita con quello che si aveva a disposizione in frigo, questa squisita torta rustica viene oggi preparata con leggere variazioni sul tema a seconda della famiglia che ne custodisce il segreto.

Noi per una resa fedele all'originale abbiamo utilizzato la tuma, il formaggio di pecora siciliano ma, in alternativa, puoi tranquillamente sostituirlo con il primosale oppure, al posto dei broccoli, puoi optare per i cavolfiori, i broccoletti, gli spinaci o la bieta.

Scopri come preparare la scacciata catanese seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche lo sfincione palermitano e la focaccia messinese.

Come preparare la scacciata catanese

Per prima cosa, sciogli il lievito di birra nell'acqua tiepida insieme allo zucchero semolato; quindi setaccia la farina nel boccale della planetaria e versa il miscuglio preparato 1.

Aggiungi anche lo strutto 2 e inizia a lavorare gli ingredienti con il gancio; quando il composto si staccherà dalle pareti della planetaria, incorpora il sale e prosegui ad amalgamare fino a ottenere un impasto liscio ed elastico.

Forma una palla, sistemala in una ciotola 3 e lasciala lievitare, coperta con pellicola trasparente, per circa 2 ore.

Nel frattempo, prepara il ripieno: monda i broccoli, dividili in cimette e lasciali rosolare in una padella antiaderente con un giro d'olio extravergine di oliva e il cipollotto a rondelle 4.

Insaporisci con i filetti di alici e le olive snocciolate 5.

Aggiungi il pecorino grattugiato, aggiusta di sale e di pepe e versa il vino rosso 6.

Copri con un coperchio e lascia cuocere su fiamma dolce per circa 40 minuti, mescolando di tanto in tanto con un mestolo di legno. Al termine, leva dal fuoco 7 e tieni da parte.

Riprendi l'impasto ormai raddoppiato di volume 8.

Dividilo in due parti uguali e stendine metà in un disco non troppo sottile 9.

Fodera con il primo disco di pasta una teglia da 26 cm di diametro, leggermente unta di olio, e disponi sulla base la salsiccia, spellata e sgranata, e la tuma a cubetti 10.

Distribuisci uniformemente i broccoli al vino 11.

Adagia sul ripieno il disco d'impasto rimanente e sigilla bene i bordi 12.

Spennella la superficie con un filo d'olio, pratica un taglietto al centro 13 e lascia riposare la torta rustica a temperatura ambiente per circa 1 ora. Trascorso il tempo, metti in forno ventilato a 200 °C e fai cuocere per circa 40 minuti.

A cottura ultimata, sforna la scacciata catanese, lasciala intiepidire e sformala su un piatto da portata. Tagliala a fette 14, porta in tavola e servi.

Consigli

Per un risultato più leggero, puoi sostituire lo strutto previsto dalla ricetta con pari quantità di burro o con metà dose di olio extravergine di oliva mentre, per una nota piacevolmente piccante, puoi unire al ripieno un pizzico di peperoncino in polvere.

In alternativa alla farcitura suggerita puoi optare per altra di tuo gradimento, tenendo conto sia della stagionalità sia di eventuali ospiti vegetariani. A piacere, ad esempio, puoi combinare insieme melanzane grigliate, provola affumicata e pomodorini confit, puoi utilizzare un po' di passata di pomodoro, caciocavallo grattugiato e origano secco, oppure puoi scegliere il salame a cubetti al posto della salsiccia.

Conservazione

La scacciata catanese si conserva in frigo, in un contenitore a chiusura ermetica, per 2 giorni massimo. Al momento del servizio, ti suggeriamo di scaldarla per qualche istante in forno o su una piastra rovente per farla tornare calda e fragrante.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
118
api url views