Il pesce spada è un pesce azzurro di mare tra i più conosciuti e apprezzati, diffuso in tutti mari temperati tra cui il Mediterraneo. Un pesce ricco di omega3 e sali minerali, molto amato da chi predilige un'alimentazione equilibrata e sana senza per questo rinunciare al gusto. Chiamato scientificamente Xiphias gladius, il pesce spada prende il suo nome dal prolungamento della mascella superiore che assomiglia, appunto, ad una spada: è un pesce di grandi dimensioni, con carni poco grasse e un gusto delicato, caratteristiche che lo rendono molto versatile in cucina. Ecco tutto quello da sapere sul pesce spada con qualche consiglio di preparazione per gustarlo al meglio.

Proprietà del pesce spada

Il pesce spada è particolarmente apprezzato per le sue carni magre e il basso apporto calorico (100 gr di spada infatti contengono appena 109 kcal) e, come tutti i pesci azzurri, è un alimento ricco di proteine e Omega3, acidi grassi polinsaturi considerati "grassi buoni". Il pesce spada è ricco di vitamine – in particolare vitamina A, vitamina D e vitamina B12 – e i sali minerali tra cui potassio, selenio, fosforo, ferro, sodio e calcio, mentre sono praticamente assenti i carboidrati.

Come tutti i pesci di grossa taglia, anche il pesce spada subisce gli effetti dell'inquinamento del mare e, soprattutto gli esemplari adulti, tendono ad accumulare un discreto quantitativo di metalli pesanti, nello specifico di mercurio: per questo motivo è consigliabile consumarne non più di 100 grammi alla settimana ed è controindicato per le donne in gravidanza o allattamento.

Benefici

Si sa che il pesce azzurro non dovrebbe mai mancare nella nostra alimentazione ma il pesce spada spicca, tra tutti, per l'incredibile numero di benefici che apporta al nostro corpo, tra i più importanti troviamo:

  • Grazie alla massiccia presenza di proteine, il pesce spada favorisce il senso di sazietà ed è indicato per le diete ipocaloriche, per la sua capacità di ridurre il grasso addominale e stimolare il metabolismo;
  • il potassio aiuta a mantenere la pressione sanguinga nei valori consentiti e riduce il rischio calcoli renali, favorendo la circolazione;
  • grazie alla presenza di calcio vitamina D, il pesce spada è ottimo per la salute delle ossa e dei denti, e riduce il rischio di sviluppare forme di osteoporosi;
  • il fosforo, molto presente in questo pesce azzurro, aiuta l‘equilibrio del nostro sistema nervoso, stimola la memoria e contrasta la stanchezza;
  • la vitamina A è utile a proteggere la vista e può avere effetti benefici anche per il nostro sistema gastrointestinale;
  • le vitamine del gruppo b contrastano affaticamento e stanchezza e tonificano l'organismo;
  • la vitamina B12 favorisce il naturale sviluppo dei globuli rossi ed è essenziale per  produzione di energia cellulare;
  • gli omega 3 presenti nel pesce spada favoriscono il regolare funzionamento del sistema cardiovascolare riducendo il livello di trigliceridi presenti nel sangue nonchè il colesterolo cattivo LDL;
  • la vitamina C aiuta a sviluppare e fortificare il sistema immunitario.

Usi in cucina

Abbiamo detto che il pesce spada, grazie alle sue carni tenere, è un alimento molto versatile in cucina, ottimo per preparare antipasti, primi e secondi sfiziosi e genuini. Per iniziare un bel pranzo di pesce, potete gustarlo a crudo – sempre e solo se abbattuto – in un delicato carpaccio, da servire con crostini di pane come antipasto fresco.

Se cercate una ricetta sfiziosa, potete preparare un piatto di farfalle con pesce spada e melanzane, una pietanza equilibrata che stupisce per sapore e profumi oppure un ragù di pesce in cui tuffare una generosa tagliatella fatta in casa.

Uno dei modi migliori per esaltare il pesce, si sa, è cuocerlo poco, così da lasciarlo succoso e tenero: preparare una bistecca di pesce spada al forno o alla piastra è un'ottima idea per una cena alternativa all'insegna della leggerezza; ma se volete cimentarvi nelle tradizioni nostrane, non lasciatevi sfuggire la ricetta del pesce spada alla siciliana, con olive e capperi.