ricetta

Pasta alla checca: la ricetta del primo piatto fresco e veloce

Preparazione: 20 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Redazione Cucina
40
Immagine
ingredienti
Pasta rigata
320g
Pomodori ciliegino
350g
Mozzarella o b350g di urrata
200g
Caciotta romana
200g
sale e pepe
Olio Evo
Basilico

La pasta alla checca è un primo piatto veloce tipicamente romano. Per prepararla bastano pochi semplici ingredienti, come pomodorini, mozzarella e basilico, tutti in crudo, che ricordano i profumi e i colori del Bel Paese. Potete gustarla calda appena fatta, ma anche fredda come insalata di pasta. È un piatto leggero, perfetto per un pranzo in primavera, durante le prime giornate di caldo.

La ricetta per la pasta fredda alla checca è molto semplice e veloce, vi bastano 30 minuti. La ricetta originale romana prevede la mozzarella, che potete sostituire con della burrata filante, e la caciotta romana, che potete sostituire con dell'Asiago, se non ne avete. Il risultato è un tripudio di gusto.

Come preparare la pasta alla checca

Fate bollire in acqua salata la pasta corta rigata. Scolatela e lasciatela raffreddare da parte con un filo d'olio.

Immagine

Preparate il condimento tagliando a cubetti la mozzarella o la burrata e la caciotta romana. Lavate e tagliate in quattro i pomodori ciliegino.

Immagine

Unite gli ingredienti alla pasta ancora tiepida. Aggiustate di sale e pepe e mescolate bene. Spargete qualche foglia di basilico e servite.

Immagine

Consigli

La ricetta tradizionale della pasta alla checca prevede tre semplici ingredienti per condire la pasta: pomodori, mozzarella e basilico, ma esistono infinite varianti di questo piatto. Sbizzarritevi ad aggiungere gli ingredienti che preferite per la vostra pasta fredda, come una dadolata di verdure grigliate, della feta oppure un cucchiaio di pesto alla genovese.

La pasta alla checca va servita appena cotta: la pasta deve risultare ancora tiepida e il condimento rigorosamente a crudo.

Se utilizzate della mozzarella di bufala, fate attenzione ad eliminare tutta l'acqua e il latte in eccesso per evitare che rovini il condimento della vostra pasta.

Per questa ricetta il consiglio è di utilizzare dei pomodorini tipo piccadilly, ciliegino oppure pachino, più piccoli e sugosi.

Conservazione

La pasta alla checca può essere conservata in frigo per un paio di giorni. Quando volete consumarla, lasciatela riposare fuori frigo a temperatura ambiente prima di gustarla e aggiungete un filo d'olio.

40
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
40