ricetta

Melitzanosalata: la ricetta della salsa di melanzane greca

Preparazione: 50 Min
Cottura: 30 Min
Riposo: 1 ora e 1/2
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Stefania Zecca
87
Immagine
ingredienti
Melanzane
500 gr
Yogurt greco
75 gr
Menta fresca
10 foglie
Aglio
1 spicchio
Prezzemolo
1 ciuffo
Succo di limone
1/2
Olio extravergine di oliva
2 cucchiai
Sale
q.b.
pepe
q.b.
ti servono inoltre
Olio extravergine di oliva
q.b.
Menta fresca
q.b.

La melitzanosalata è una salsa di melanzane tipica della cucina greca. Impiegata solitamente per accompagnare secondi di carne e di pesce alla griglia, è ottima anche da sola, spalmata sulla pita o crostini di pane tostato, o in abbinamento a una porzione di verdure e di patate lesse. Dalla texture morbida e vellutata, che ricorda quella dell’hummus o del babaganoush, insieme allo tzatziki e alla tirokafteri, è sempre presente nella meze: la tradizionale selezione di antipasti dalla consistenza per lo più cremosa e spalmabile.

La polpa delle melanzane, cotte precedentemente in forno, viene frullata insieme allo yogurt greco con un buon olio extravergine di oliva, 1 spicchio d’aglio e succo di limone, e aromatizzata con foglioline di menta fresca, prezzemolo tritato e un pizzico di pepe. Il risultato sarà un crema piacevolmente aromatica e dal sapore leggermente acidulo, conferitole dallo yogurt, ideale da gustare all’ora dell’aperitivo o da utilizzare per condire panini e piadine.

Per ottenere una salsa densa e omogenea è fondamentale che le melanzane perdano la loro acqua. Per questa ragione è importante farle asciugare in forno e, soprattutto, strizzarle per bene raccogliendole in un colino a maglie strette, con un peso sopra, per una mezz’ora.

Scopri come preparare la melitzanosalata seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta cimentati anche con la salsa romesco.

Come preparare la melitzanosalata

Sciacqua le melanzane, sistemale su una teglia rivestita con carta forno e incidile, con l'aiuto di un coltello 1, praticando 4 tagli verticali e poco profondi lungo la circonferenza.

Inforna le melanzane in forno già caldo a 190 °C e lasciale cuocere per circa 30 minuti, o fino a quando saranno morbide 2.

Sfornale, lasciale intiepidire ed elimina la pelle 3.

Raccogli la polpa di melanzane in un colino a maglie strette 4, disposto su una ciotola, e lasciale scolare con un peso sopra per circa 30 minuti.

Trascorso il tempo, trasferisci la polpa di melanzane nel boccale di un mixer 5 e unisci lo spicchio d'aglio, e il succo di limone.

Versa l'olio 6.

Aggiungi lo yogurt 7.

Lava le erbe aromatiche, asciugale e disponile su un tagliere 8; quindi tritale al coltello.

Unisci le erbe aromatiche tritate al resto degli ingredienti 9.

E frulla tutto fino a ottenere una crema omogenea 10. Trasferiscila quindi in una ciotolina, coperta con pellicola trasparente, e lasciala raffreddare in frigo per 1 ora.

Trascorso il tempo, irrora la melitzasalata con un filo d'olio 11, guarnisci con qualche fogliolina di menta tritata, e servi.

Consigli

La ricetta classica prevede un maggior quantitativo di aglio. Noi, per non eccedere, ne abbiamo utilizzato solo 1 spicchio ma se preferisci, in base ai gusti personali, puoi anche aumentarne la dose od ometterlo completamente.

In caso di ospiti vegani o intolleranti al lattosio, puoi preparare la melitzanosalata senza lo yogurt: ti basterà frullare la polpa delle melanzane con un filo generoso d’olio, 1 spicchio d'aglio e una spruzzata di aceto, e trasferire tutto in frigo fino al momento del servizio. Oppure, per conferire alla salsa maggior cremosità, puoi sostituirlo con 1 cucchiaio di tahina.

Conservazione

La  melitaznosalata si conserva in frigo, in un contenitore ermetico e coperta con olio a filo, per 2 giorni massimo.

87
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
87