23 Agosto 2021 15:00

Mango: proprietà, benefici e usi in cucina

Antico frutto esotico dal sapore amabilmente dolce e dal profumo vanigliato, il mango è un alimento sempre più facile da trovare sui banchi dei nostri mercati. Saporito e versatile, è ricco di proprietà benefiche: conosciamo meglio il "Re dei frutti", scoprendone prorpietà e benefici, con qualche idea per gustarlo al meglio.

A cura di Rossella Croce
104

Immagine

Il mango è un frutto esotico del Mangifera indica, un albero sempreverde appartenente alla famiglia botanica delle Anacardiacee, presente in natura in numerose varietà. Si tratta di una storia antichissima: per trovare le sue origini dobbiamo arrivare fino in India, dove viene chiamato anche "re dei frutti"; da qui nel tempo la sua coltivazione si è spostata in tutte le zone del pianeta a clima caldo umido, dall'Africa ai Paesi del Mediterraneo (il primo produttore di mango in Europa è attualmente la Spagna). In Italia questo frutto viene prodotto in Sicilia, Calabria e Puglia, dove ha trovato un habitat particolarmente accogliente.

Ricco di vitamine e sali minerali, il mango è un frutto energetico e ricostituente oltre che saziante e incredibilmente versatile: un mango maturo si riconosce per un odore dolce, quasi vanigliato e una consistenza morbida al tatto, leggermente cedevole, con piccole macchie marroni in superficie. Che sapore e che benefici ha il mango? Quanto mango possiamo mangiare al giorno? Come possiamo gustarlo in cucina? Conosciamolo meglio.

Proprietà del mango

Il mango è un frutto dall'interessante quadro nutrizionale: composto principalmente da acqua (per più dell'80%), è ricco di sali minerali, in particolare potassio, manganese, magnesio e fosforo. Buono l'apporto di vitamine: spiccano vitamina C, vitamina B e folati; da non sottovalutare poi la presenza di beta-carotene, fibre e polifenoli che ne comportano effetti antiossidanti e antinfiammatori e di una sostanza chiamata lupeolo, un antiossidante benefico in particolare per colon e pancreas.

L'alto valore energetico del mango è costituito principalmente da carboidrati solubili, proteine e lipidi, in particolare fruttosio; del tutto assenti sono invece lattosio e glutine. Molti credono, erroneamente, che il mango sia un frutto che faccia ingrassare: se da una parte è vero che il mango è molto zuccherino e quindi sconsigliato a chi soffre di diabete, dall'altra è anche vero che parliamo di un frutto ipocalorico che apporta circa 55 kcal per 100 grammi.

Immagine

Benefici del mango

Perché consumare il mango? Perché il suo profilo nutrizionale gli conferisce numerose proprietà benefiche, tanto da poter considerare questo frutto un vero e proprio toccasana per la nostra salute. In particolare, il mango:

  • Ha un effetto antinfiammatorio: il mango è ricco di polifenoli e sostanze antinfiammatorie, in particolare lupeolo; sempre grazie a queste sostanze ha proprietà antibatteriche, antivirali e antimicotiche;
  • è amico della vista: grazie alla vitamina A e ai carotenoidi, il mango protegge la salute della retina;
  • rafforza il sistema immunitario: il mango stimola e rinforza il sistema immunitario grazie alla vitamina C e altre sostanze antiossidanti che contrastano i radicali liberi e l'invecchiamento cellulare;
  • combatte la stitichezza: le fibre contenute nel mango proteggono e stimolano la naturale regolarità intestinale, utile in caso di stitichezza e stipsi;
  • ideale contro l'ipertensione: ricco di potassio, il mango abbassa la pressione sanguigna e favorisce l'eliminazione dei liquidi in eccesso favorendo la diuresi;
  • ricostituente: il mango è utile in caso di stanchezza e stress perché, grazie ai sali minerali, ha un effetto rigenerante e ricostituente;
  • accelera il metabolismo: le fibre solubili del mango hanno un effetto positivo sul metabolismo, riducono l'assorbimento di grassi e abbassano l'indice glicemico;
  • senso di sazietà: utile in caso di diete ipocaloriche perché è in grado di aumentare naturalmente il senso di sazietà.
Immagine

Usi in cucina

Dopo averlo pulito e tagliato con attenzione, potrete usare il mango in ricette dolci e salate, giocando con consistenze e abbinamenti interessanti. La dolcezza di questo frutto non passa inosservata e, al di là di quanto possiamo immaginare, è garanzia di gusto e versatilità: da una semplice macedonia a un gelato cremoso se cercate ricette semplici e zuccherine, ideale per preparare un curioso quanto riuscito pollo al mango, squisitamente agrodolce, o un gazpacho al mango con pomodori e cetrioli, in una sfiziosa variante del tipico piatto andaluso.

Immagine

Se avete uno yogurt e un mango fresco e non sapete cosa farne, provate il lassi, una bevanda incredibilmente dissetante, originaria della tradizione indiana, oppure cimentatevi in una alternativa quanto golosa torta al mango, perfetta per un fine pasto estivo.

104
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
104