La macchina per il pane è un elettrodomestico comodo e semplice da usare in grado di preparare il pane in tempi brevi, proprio come quello tradizionale fatto in casa o in panificio. La macchina per il pane non si limita, però, solo alla preparazione della classica pagnotta, ma anche a quella di impasti per pizza e pasta, dolci e persino marmellate e yogurt. Inoltre, molti modelli includono dei ricettari che permettono di provare anche il pane realizzato con diverse farine come per esempio quelle senza glutine adatte ai celiaci. I modelli di macchine per il pane in vendita online non solo sono numerosi, ma presentano diverse caratteristiche capaci di soddisfare le esigenze di tutti.

Cos'è la macchina per il pane

La macchina per il pane è un elettrodomestico pratico e facile da utilizzare che impasta e cuoce qualsiasi tipo di pane, come quello tradizionale, integrale, farcito, per sandwich e senza glutine. Si può anche usare la macchina anche solo per impastare e procedere alla cottura in forno di panini e baguette, evitando quindi la classica forma a pagnotta. Questo elettrodomestico risulta, inoltre, molto versatile in quanto si adatta a numerosi tipi di ricette, consentendo di realizzare anche impasti per pizza, dolci lievitati, marmellate e yogurt.

Per avere le varie prelibatezze subito a disposizione, basta programmare l'elettrodomestico seguendo le ricette già memorizzate; in molti casi, è possibile impostare un orario preferito per far ritardare l'inizio della lavorazione, così da avere tutto pronto al risveglio del mattino o quando si torna da lavoro. Alcuni modelli sono dotati anche di ricettario per prendere spunto e offrire ai vostri ospiti sempre nuovi piatti gustosi.

Le 10 migliori macchine per il pane

Prima di porre l'accento sui dettagli che fanno la differenza nella scelta della migliore macchina per il pane da acquistare, vediamo quali sono i migliori modelli in vendita in questo periodo. Tra tutti quelli proposti online, ne abbiamo selezionati 10, per aiutarvi. La scelta è ricaduta sui prodotti più desiderati, su quelli più venduti e recensiti, ma anche quelli con il miglior rapporto qualità/prezzo.

Moulinex Pain Doré – macchina per pane con miglior qualità/prezzo

Moulinex Pain Doré lavora ad una potenza massima di 650 watt ed ha un cestello in acciaio inossidabile con cui lavorare impasti da mezzo chilo o un chilo. È possibile scegliere tra 3 livelli di doratura e ritardare la partenza della lavorazione fino a 15 ore. Inoltre, grazie ad un'altra funzione, è possibile mantenere in caldo il pane per un'ora anche quando la macchina non è più in funzione. L'elettrodomestico permette di azionare 12 programmi, le cui impostazioni sono controllabili tramite schermo a LED. È leggero e facile da trasportare. Inoltre, misura 31 x 29 x 29 centimetri e può essere posizionato facilmente sul piano della cucina. Nella confezione è compreso un ricco ricettario.

Capienza: 1 chilo

Pro: la presenza dello schermo led rende più facile la gestione delle impostazioni del macchinario. Inoltre, il suo stile e le sue dimensioni compatte lo rendono un ottimo pezzo d'arredamento.

Contro: gli utenti consigliano di indossare un guanto da forno prima di estrarre il cestello perché tende a riscaldarsi anche all'esterno.

La consigliamo perché: si tratta di una macchina per il pane versatile con 12 programmi che possono essere impostati tramite schermo a LED anche dopo 15 ore.

Ariete Pane Express – macchina per il pane economica

Ariete Pane Express ha una potenza di 500 watt e ha una capacità massima di 750 grammi. Questo elettrodomestico, con il rivestimento interno in acciaio inossidabile, dispone di 19 programmi, tra cui alcuni dedicati agli intolleranti al glutine, e 3 livelli di doratura e può essere utilizzato sia per il pane che per i dolci. Misura 21 x 31 x 27,5 centimetri. Al termine del programma, il preparato si mantiene in caldo per un'ora. La partenza può essere ritardata fino a 15 ore. Tutte le impostazioni attive possono essere tenute sotto controllo tramite lo schermo led. Ha un design semplice, ma al tempo stesso elegante, che vi permette di utilizzare l'elettrodomestico come pezzo d'arredo.

Capienza: 750 grammi

Pro: questa macchina è l'ideale per preparare il pane, ma anche per le marmellate, lo yogurt e i dolci, grazie ai numerosi programmi di cui dispone, che la rendono versatile.

Contro: data la sua capienza, è l'ideale per una famiglia di due o tre persone, non riuscirebbe ad accontentare un numero maggiore di persone contemporaneamente.

La consigliamo perché: macchina per il pane molto pratica e versatile con ben 19 programmi dedicati anche a pane senza glutine, marmellata, dolci e yogurt, e che possono essere ritardati fino a 15 ore.

Moulinex Home Bread Baguette – macchina per baguette

Questa macchina di Moulinex è pensata per preparare delle baguette, anche se più corte di quelle tradizionali francesi. Con una potenza di 1650 W, dispone di 16 programmi preimpostati adatti anche a pagnotte tradizionali e con farine speciali, impasti per pasta, pizza, dolci e persino marmellata. Prima di attivarla, basta impostare il peso e uno dei tre gradi di doratura. Oltre al classico cestello con alette per impastare, sono inclusi delle teglie apposite per le baguette, un taglierino, un pennello in silicone, un dosatore graduato e un ricettario. Questa macchina per il pane può essere pulita sia con un panno umido oppure riponendo le parti smontabili in lavastoviglie. Occupa uno spazio di ‎48,7 x 30,6 x 38 cm.

Capacità: 1,5 chili

Pro: dispone di 16 programmi preimpostati, tra cui spicca quello pensato per le mini baguette. Ha un'ampia capacità che consente di scegliere fino a tre pesi.

Contro: non è possibile preparare lo yogurt.

La consigliamo perché: macchina per il pane molto capiente e specializzata nella preparazione di mini baguette, oltre a uno dei 16 programmi per le classiche pagnotte, gli impasti dolci e salati, e le marmellate.

Moulinex Pain & Délices – macchina per il pane compatta e leggera

La macchina per il pane Moulinex Pain & Délices da 720 W ha un rivestimento esterno in acciaio inox e plastica. Offre 20 programmi automatici selezionabili tramite pannello di controllo e pensati anche per dolci, impasti per pizza, marmellate, porridge, yogurt e tre preparazioni senza glutine. Ogni programma consente di scegliere fra tre livelli di doratura e può essere ritardato fino a 15 ore, mentre il pane resterà in caldo anche un'ora dopo il termine. All'interno della confezione è incluso un comodo ricettario per sperimentare sempre nuove pietanze, oltre a un cestello antiaderente, un bicchiere e un misurino graduato, una pentola per lo yogurt, un cucchiaio, le lame per impastare e un gancio per estrarre il pane cotto. La macchina misura 31 x 29 x 29 cm.

Capacità: un chilo

Pro: macchina per pane compatta e leggera con 20 programmi automatici, di cui 3 dedicati solo alle preparazioni senza glutine.

Contro: alcuni utenti ritengono che il ricettario non includa molte idee, ma è possibile trovarne tante altre online.

La consigliamo perché: si tratta di un elettrodomestico versatile che offre 20 programmi automatici per diverse preparazioni che possono essere impostate tramite timer con un ritardo fino a 15 ore.

Imetec Zero Glu Pro – macchina per il pane per celiaci

La macchina per il pane Imetec Zero Glu Pro da 920 W è pensata per accontentare le esigenze dei celiaci. Sono presenti infatti 20 programmi automatici per preparare marmellate, pane e impasti dolci e salati utilizzando diverse farine senza glutine come quella di grano saraceno, riso, fave o avena. È possibile scegliere non solo fra tre livelli di doratura, ma anche il diverso formato del pane grazie alle teglie per ciabatte, panini e plumcake. La macchina si avvale di due pale impastatrici e un doppio livello di cottura per rendere il pane uniforme e fragrante. All'interno della confezione sono inclusi anche un cestello antiaderente, un bicchiere graduato, un misurino dosatore e un ricettario. Misura 31,5 x 27,5 x 43 cm.

Capacità: un chilo

Pro: elettrodomestico indicato per i celiaci perché in grado di lavorare le farine senza glutine per realizzare pane, panini, ciabatte e plumcake, oltre a marmellate.

Contro: non è presente il programma per preparare yogurt.

La consigliamo perché: macchina per il pane con 20 programmi automatici pensati per i celiaci per preparare ciabatte, panini e plumcake a base di farine senza glutine. Le due pale impastratrici e il doppio livello di cotture rendono il pane uniforme e fragrante.

Kenwood BM450 – macchina per il pane dal design elegante

Kenwood BM450 lavora ad una potenza massima di 780 W. È realizzata in metallo e ha delle parti in vetro. Ha un design molto elegante e dimensioni compatte, misura 31,5 x 23,5 x 38,5 centimetri. Le impostazioni sono regolabili tramite il controllo touch. Dispone di 15 programmi standard e 5 programmi personalizzabili. Può contenere impasti da 500 grammi, 750 grammi e un chilo. È possibile scegliere tra 3 diversi livelli di cottura. Si ha a disposizione un dispenser da 125 grammi. Se lo si ritiene comodo, è possibile ritardare la partenza fino ad un massimo di 12 ore e tenere in memoria il programma impostato per 8 minuti.

Capienza: un chilo

Pro: nonostante siano numerosi, le funzioni e i programmi attivabili con questa macchina sono semplici e intuitivi, anche a portata di persone poco pratiche in cucina.

Contro: alcuni utenti sostengono che, rispetto ad altri modelli, questa macchina sia provvista di un cestello più leggero.

La consigliamo perché: si tratta di una macchina per il pane con 20 programmi, di cui 5 personalizzabile. Si contraddistingue per il design elegante dato dai materiali e dal pannello di controllo touch.

Panasonic SD – macchina per il pane per risultati professionali

La macchina per pane Panasonic SD è fornita di un cestello con una capienza massima di 1,2 chili. La lama all'interno è rivestita in diamond fluorol ed è molto spessa e precisa. Dispone di 33 programmi automatici, tra cui quelli dedicati alle intolleranze, alle diete e alla produzione di marmellate. Nella confezione sono inclusi 2 bicchieri dosatori, 1 cucchiaino dosatore per il lievito madre e un ricettario molto ricco. Misura 38,89 x 25,6 x 38,2 centimetri. È possibile scegliere tra 3 livelli di doratura e 3 grandezze dell'impasto. Il timer ne può rimandare la partenza fino a 13 ore. Il sensore di temperatura aiuta ad ottenere alimenti sempre ben cotti.

Capienza: 1,2 chili

Pro: i numerosi programmi permettono di accontentare tutti i desideri e di personalizzare le ricette in base ai gusti personali. Inoltre, la capienza permette di preparare grandi quantità di cibo alla volta.

Contro: la mancanza di un'apertura in vetro non permette di controllare l'andamento della lavorazione, ma la precisione dei programmi è garanzia di riuscita.

La consigliamo perché: si tratta di una macchina per il pane molto capiente che propone ben 33 programmi automatici dedicati anche a intolleranze, diete e marmellate, che possono essere impostati tutti fino a 13 ore di ritardo.

Princess Home Bread – macchina per il pane facile da pulire

Princess home bread può impastare fino a 900 grammi di ingredienti alla volta con 600 watt di potenza. Grazie al timer è possibile ritardare la partenza della macchina di 13 ore. È possibile mantenere in caldo il pane. La teglia interna è antiaderente, rimovibile e facile da pulire. Misura 35,5 x 23,5 x 31,5 centimetri. C'è la possibilità di scegliere tra 15 programmi differenti e 3 livelli di doratura del pane. In caso di interferenze, sono previsti lo spegnimento automatico e la protezione contro il surriscaldamento. Anche il rivestimento esterno della macchina è resistente al calore. Nella confezione sono presenti un gancio per impastare e un cucchiaino. La macchina è particolarmente stabile grazie ai piedini antiscivolo.

Capienza: 900 grammi

Pro: gli utenti sono soddisfatti soprattutto per l'ottimo rapporto qualità/prezzo garantito dal prodotto, completo e funzionale in ogni situazione.

Contro: nessun utente ha esposto lamentele, il prodotto corrisponde alla descrizione tecnica fornita dal venditore.

La consigliamo perché: macchina per il pane con capacità adatta a una coppia o una famiglia poco numerosa. Propone 15 programmi e tre diversi livelli di doratura del pane. Consente di preparare anche marmellate e yogurt.

Sirge Panate – macchina per pane che fa anche dolci

La macchina per pane Sirge Panate è l'ideale per preparare non solo il pane, ma anche i dolci. Si compone di 2 pale impastatrici e riesce a lavorare fino a 1,6 chili di impasto alla volta. Dispone di 15 programmi, tra cui quello specifico per produrre il pane senza glutine e uno personalizzabile. La partenza si può ritardare di 15 ore per avere il pane sempre fresco, mentre i programmi impostati sono controllabili tramite il display a LED. Si può scegliere tra 3 livelli di doratura. Lavora ad una potenza massima di 850 watt. Si tratta di un elettrodomestico compatto che può essere riposto facilmente sul ripiano della cucina. Nella confezione sono presenti 2 pale, 1 gancio per rimuovere il pane, 1 cucchiaio e 1 cucchiaino per dosare gli ingredienti e 1 dosatore graduato per i liquidi.

Capienza: 1,6 chili

Pro: grazie al blocco motore, il macchinario si spegne automaticamente in caso di guasto o surriscaldamento, garantendo la massima sicurezza.

Contro: gli utenti hanno sottolineato la funzionalità del macchinario e non hanno esposto lamentele di alcun tipo.

La consigliamo perché: macchina per il pane compatta ma capace di lavorare fino a 1,6 chili di impasto grazie alle due pale impastatrici. Dispone di 15 programmi adatti sia alla preparazione del pane che dei dolci.

Unold 68511 – macchina per pane capiente

La macchina per pane Unold 68511 lavora ad una potenza di 700 watt e può provvedere ad impastare più alimenti contemporaneamente perché dispone di una teglia grande e due teglie piccole. Impasta fino a 1,8 chili di pane alla volta. Grazie al tasto one-touch, è possibile ritardare la partenza del programma di un massimo di 13 ore. Dispone di 9 programmi e 3 livelli di doratura, selezionabili tramite display a LED. Il rivestimento interno è in ceramica ed è antiaderente. Nella confezione sono presenti: 1 stampo singolo, 1 stampo doppio, 2 impastatori piccoli, 2 impastatori grandi, 2 impastatori per stampo doppio, 1 spiedo a gancio, 1 dosatore per liquidi, 1 cucchiaio e 1 ricettario.

Capienza: 1,8 chili

Pro: la grande capienza della macchina e la possibilità di utilizzare diversi tipi di cestelli, permettono di accontentare i gusti di tante persone contemporaneamente.

Contro: alcuni utenti consigliano di acquistare delle pale più resistenti di quelle date in dotazione.

La consigliamo perché: si tratta di una macchina per pane davvero molto capiente e in grado di impastare e cuocere fino a due pagnotte di pane nello stesso momento grazie al doppio cestello.

Come funziona la macchina per il pane

La macchina per il pane è sostanzialmente un elettrodomestico a metà strada tra un'impastatrice e un forno, con un meccanismo elettronico che gestisce meglio l'intero processo di panificazione. Per questo motivo è molto semplice da utilizzare, basta seguire pochi passaggi per realizzare un pane fatto in casa come quello del panificio in poco tempo.

  1. Bisogna inserire gli ingredienti all'interno del cestello, stando attenti a seguire le dosi dei ricettari inclusi nella confezione o consultabili online. È importante seguire anche un certo ordine, aggiungendo prima gli ingredienti liquidi, poi la farina, sale, zucchero, spezie e solo infine il lievito ed eventuali elementi extra.
  2. Occorre ora avviare la macchina e impostare il programma desiderato. Inizierà così la fase di preriscaldamento che serve a togliere dagli ingredienti la patina di freddo creata dal frigo e a riportarli a temperatura ambiente.
  3. La terza fase è quella dell'impastamento: le pale cominciano a muoversi, in modo tale da amalgamare gli ingredienti e formare la massa dell'impasto.
  4. La lievitazione è la fase più lunga e delicata perché la macchina imposta una temperatura ideale che favorisca la crescita e lievitazione dell'impasto, quindi richiede pazienza.
  5. Una volta che l'impasto è cresciuto a sufficienza, arriva la fase di cottura. Questa non ha una durata prestabilita, molto dipende da ciò che si vuole ottenere, dal tipo di farina utilizzate e dalla quantità d'impasto realizzato. Quello a cui bisogna fare attenzione è non superare mai i limiti consentiti dalla macchina che si sta utilizzando.
  6. Quando il programma è terminato, occorre estrarre il pane attraverso il gancio in dotazione.

Ma quanto dura il processo di panificazione della macchina per il pane? Generalmente, il tempo medio di lavorazione si aggira intorno alle 3-4 ore. Certo, di tanto in tanto è consigliabile controllare che tutto proceda per il meglio attraverso la riquadro in vetro, ma in linea generale la macchina farà tutto da sola, dopo che avrete fatto attenzione ad impostare le giuste funzionalità all'inizio. Così, mentre il vostro pane fatto in casa lievita e si cuoce, voi avrete tutto il tempo per rilassarvi, dedicarvi ad altre faccende domestiche o lavorare.

Cosa si può fare con la macchina per il pane?

La macchina per il pane è uno strumento molto versatile in grado non solo di accontentare chi vuole preparare il pane a casa, ma anche chi desidera dilettarsi con altri tipi di ricette. Prima di iniziare, però, verificate le proprietà della farina scelta poiché è un elemento determinante che può influire sul risultato finale.

  • Pane bianco: il primo programma di ogni macchina prevede la preparazione della pagnotta tradizionale a base di farina 00, 0, 1, 2 o manitoba.
  • Pane per sandwich: aggiungendo ingredienti come latte, uova e zucchero, sarà possibile gustare il classico pancarrè bianco.
  • Panini a latte: ideali per la colazione o la merenda, i panini al latte sono un'alternativa dolce al pane bianco. Assicuratevi che la vostra macchina sia provvista di teglie per dare forma all'impasto, altrimenti dovrete lavorarlo e continuare la cottura in forno.
  • Pane rustico: lasciate fermentare l'impasto per circa 3 ore e, quando sarà raddoppiato di volume, tiratelo fuori dalla macchina per lavorarlo leggermente, poi lasciatelo lievitare per un'oretta. Prima di infornarlo in modalità statica, dividetelo e dategli una forma.
  • Baguette: per preparare lo sfilatino francese avrete bisogno di acqua, farina, lievito, sale e teglie ad hoc per la classica forma allungata, altrimenti dovrete usare il forno tradizionale.
  • Ciabatta: unendo farina bianca e semola si potrà ottenere un ottimo pane ciabatta, un'alternativa più casalinga alla pagnotta bianca.
  • Pane integrale: questa tipologia di pane è ideale per chi segue una dieta e vuole evitare il consumo di farina raffinata. Il pane integrale richiede, infatti, l'utilizzo di farine integrali, miste o scure come quella di segale.
  • Pane senza glutine: molti modelli di macchine per il pane propongono ormai dei programmi adatti ai celiaci, in modo tale che possano consumare lievitati a base di farine gluten-free.
  • Pane farcito: è possibile personalizzare ogni ricetta come si desidera, aggiungendo i propri ingredienti preferiti per realizzare un pane con noci, olive, formaggio, prosciutto, cereali e verdure. Prima, però, verificate quando si può procedere con l'integrazione: in alcuni casi bisogna attendere il segnale acustico, mentre in altri si devono aggiungere gli ingredienti extra in un dispenser che li verserà automaticamente nell'impasto, occhio però a non introdurre elementi troppo piccoli.
  • Lievitati dolci: attraverso un programma specifico e alcune teglie ad hoc, per gustare ricette come panini dolci e pan brioche, occorre selezionare un programma specifico e collocare tutto in teglie diverse dal classico cestello, altrimenti bisognerà ultima la cottura in forno.
  • Pane con pasta madre: sebbene richieda tempi di lievitazione molto lunghi, il pane realizzato con la pasta madre garantisce un'alta digeribilità.
  • Pane veloce: si tratta di un programma pensato per chi ha poco tempo a disposizione, il risultato è un lievitato più compatto pronto nel giro di massimo 3 ore.
  • Plumcake e torte: la macchina per il pane non si limita solo alla preparazione del pane, ma anche a quella di dolci, torte e plumcake. In questo caso è meglio prediligere il lievito chimico in quanto si amalgama bene con gli altri ingredienti.
  • Impasto: molti modelli propongono anche programmi dedicati solo alla lavorazione dell'impasto, in modo tale che poi si possano realizzare pizze, focacce, pasta fresca e pasta frolla.
  • Marmellata: la maggior parte dei modelli ormai consente di preparare anche ottime marmellate e confetture tramite programmi specifici. Prima si amalgamano gli ingredienti e poi si passa alla cottura. Se la macchina non ha il programma apposito, potete avviare prima la fase di miscelazione e in un secondo momento quella di cottura.
  • Yogurt: alcune macchine per il pane offrono anche programmi pensati per preparare lo yogurt fatto in casa, mentre in altri casi si può favorire la fermentazione degli ingredienti regolando la temperatura.
  • Bagel: se avete degli stampi particolari di forma tondeggiante, potrete anche realizzare le famose ciambelle di origine ebraica.

Come scegliere la migliore macchina per il pane

La macchina per il pane è un elettrodomestico utile per preparare il pane in casa senza dover perdere molto tempo. Mentre la macchina lavora, voi potrete fare altre cose in casa o semplicemente rilassarvi. Inoltre, se la macchina lo consente, potrete utilizzarla per preparare anche dolci, yogurt o marmellate. Per far sì che sia efficiente, però, è bene che risponda a determinate caratteristiche. Ricordatevi controllare, in particolare, la potenza, il numero dei programmi impostati, le funzioni possibili, la capacità del cestello e il numero degli accessori.

Potenza

Più la macchina per il pane è potente, migliore sarà il risultato ottenuto. Certo, una macchina potente consuma più energia elettrica. Ma vi permetterà di impastare una quantità maggiore di ingredienti. Le macchine per il pane potenti sono destinate a coloro che hanno intenzione di farne un uso intenso e frequente.

Programmi

Tutte le macchine per il pane dispongono di programmi preimpostati che vi permettono di preparare le ricette di base senza l'aiuto di un ricettario. Il numero dei programmi presenti nella macchina è variabile, ma non solo. Alcune macchine, quelle più aggiornate, presentano programmi dedicati a chi ha delle intolleranze, in particolare l'intolleranza al glutine. Ma anche programmi dedicati a chi vuole seguire un'alimentazione sana e corretta e necessitano di pane integrale e alimenti leggeri.

Funzioni

Tra le funzioni necessarie vi è senza dubbio il timer. Grazie al timer, è possibile programmare la macchina, ma ritardarne la partenza. In questo modo, potrete avere il pane appena sfornato appena rientrate da lavoro, trovandolo ancora caldo.

Ma, per poter lasciar lavorare la macchina anche in vostra assenza, è bene essere certi che sia sicura. Per questo motivo, assicuratevi che disponga dei dispositivi di sicurezza che ne bloccano il funzionamento in caso di guasti o surriscaldamento.

In più, alcune macchine consentono di scegliere tra diversi livelli di doratura della crosta del pane, per assecondare i gusti culinari di tutti.

Capacità

La grandezza del cestello e dei vassoi presenti nella macchina è un particolare molto importante da tenere in considerazione. Maggiore è il numero di persone per cui si deve cucinare, maggiore dovrà essere la capienza del cestello. Alcune macchine per il pane offrono la possibilità di cambiare la grandezza del cestello in base alla quantità di cui necessitate in quel momento. Vi offrono, quindi, cestelli e vassoi di diversa grandezza e misura.

Accessori

È bene poi considerare anche gli accessori. Tra i più gettonati ci sono i ricettari. Essi possono essere utili se siete a corto di idee o se avete voglia di provare qualcosa di diverso. Verificate anche che la macchina per il pane si provvista di misurini e dosatori, per agevolarvi nella misurazione degli ingredienti e del gancio per aiutarvi a rimuovere il cestello al termine della lavorazione. Alcuni modelli includono anche diversi tipi di teglie per poter dare dalle forme particolari al pane come per esempio nel caso di baguette e panini.

Materiali

Le macchine per il pane possono avere un rivestimento esterno principalmente in plastica, più pratica ed economica, oppure metallo, più resistente agli sbalzi di temperatura. Tuttavia, è importante prestare attenzione ai materiali utilizzati per le pale e i cestelli. È bene che siano antiaderenti per evitare che l'impasto si attacchi alle pareti, per cui molte case produttrici scelgono di ricorrere al quantanium, basato sul titanio, mentre poche altre prediligono materiali privi di teflon.

Marca

Quando si parla di elettrodomestici per la cucina come le macchine per il pane, è possibile scegliere fra tantissimi modelli proposti da diversi brand. Ognuno di essi, infatti, presenta caratteristiche peculiari che garantiscono qualità e ottime realizzazioni. Tra le marche più affidabili nel settore spiccano sicuramente Moulinex, Ariete, Kenwood, Imetec e Panasonic.

Prezzo

In commercio sono presenti macchine per il pane appartenenti a ogni fascia di prezzo. Quest'ultimo, infatti, dipende soprattutto dai programmi proposti, dalla capacità e dalla potenza dell'elettrodomestico. In genere, è possibile trovare macchine per il pane anche a meno di 50 euro, mentre i modelli più tecnologici e accessoriati possono arrivare a superare anche i 200 euro.

Come pulire la macchina per il pane

La macchina per il pane ha una struttura semplice che non richiede grande manutenzione. I pezzi principali, ossia cestello interno, pala per impastare, stampi e ganci per estrarre i lievitati, sono in genere smontabili e possono essere riposti in lavastoviglie. Un'alternativa sarebbe quella di passare un panno umido sulle componenti da pulire. Inoltre, è importante evitare l'utilizzo di spugnette abrasive anche in caso di incrostazioni, altrimenti si rischia di compromettere la qualità del pane.

Come preparare il pane senza glutine con la macchina per il pane?

Molte macchine per il pane in commercio ormai propongono almeno un programma dedicato ai celiaci, in modo tale che anche loro possano gustare un lievitato fatto in casa. Per realizzare il pane senza glutine è fondamentale utilizzare farine particolari derivanti da altri alimenti. Tra quelle più apprezzate ci sono sicuramente quella di mais, avena, riso e kamut, ottime per gli impasti salati. Diversamente, la farina di cocco, mandorle o castagna si sposa bene con le ricette dolci. È possibile poi ricorrere a veri e propri mix di farina per celiaci, sperimentando così diverse preparazioni sicure anche in caso di intolleranza al glutine.

Prima di versare gli ingredienti nel cestello e avviare il programma gluten-free, assicuratevi che non siano presenti residui di farina precedenti. Se il programma per celiaci non fosse proposto dalla vostra macchina per il pane, avviate quello tradizionale semplicemente cambiando il tipo di farina. Nel caso in cui non vogliate evitare la fase di lievitazione, usate il lievito istantaneo senza glutine per un pane dalla mollica più compatta, oppure omettetelo completamente, optando per bicarbonato o acqua frizzante.

Come fare il pane farcito utilizzando la macchina per il pane?

Realizzare del pane farcito può sembrare complicato, in realtà le macchine per il pane consentono di aggiungere ingredienti extra all'impasto del classico pane bianco oppure in un altro a vostra scelta, come per esempio quello per le torte e pizze rustiche. Prima di inserire i vostri ingredienti preferiti, assicuratevi di rispettare le dosi previste dal vostro modello.

Come utilizzare la macchina per il pane per fare la marmellata e la confettura?

Preparare ottime marmellate e confetture è possibile persino con la macchina per il pane. Il primo passo è scegliere un frutto che sia maturo al punto giusto, poi lavarlo, tagliarlo a pezzetti e versarlo nel cestello con zucchero, succo di limone ed eventuali spezie. Per rendere la conserva più densa aggiungete anche una mela grattuggiata per ogni chilo di frutta. Avviate il programma denominato marmellata o jam e nel giro di massimo un paio d'ore la ricetta sarà ultimata. Per una corretta conservazione, versate la conserva in barattoli sterilizzati e richiudibili ermeticamente.

Come si usa il lievito nella macchina per il pane?

Le macchine per il pane danno la possibilità di utilizzare ogni tipo di lievito, dal lievito di birra, a quello chimico, istantaneo o madre. Prima di aggiungerlo, però, verificate quale tipologia di lievito prevede il programma che avete selezionato. Nel caso in cui il vostro modello o ricetta non lo specifichi, ricordate che il tempo di lievitazione dipende dalla quantità di lievito utilizzato.

  • Lievito di birra: è più versatile e accorcia i tempi di lievitazione, ma potrebbe incidere sulla digeribilità dell'impasto. Infatti, all'aumentare delle dosi, diminuiranno i tempi di crescita, e viceversa. Per un chilo di farina preferite un cubetto da 25 grammi, con una lievitazione che può variare da 1 a 3 ore.
  • Lievito madre: si tratta di un lievito naturale che prolunga di molto i tempi di crescita dell'impasto. Per un chilo di farina, potreste dover aspettare circa 5 ore con 250 grammi di lievito, mentre con appena 50 grammi i tempi si prolungheranno fino alle 20 ore.
  • Lievito chimico: i tempi di lievitazione corrispondono in genere a 2 ore di attesa in quanto non dipendono dalla quantità utilizzata.
  • Lievito istantaneo: aggiungendo questa tipologia all'impasto non sarà necessario dover affrontare e aspettare la fase di lievitazione.

Verificate sempre di utilizzare le giuste dosi di ingredienti, altrimenti il pane potrebbe non lievitare correttamente. Anche l'uso di una farina a basso contenuto di glutine potrebbe essere un fattore che va incidire sulla crescita. Al contrario, se il pane tende a sgonfiarsi durante la cottura, potrebbe significare che è stato utilizzato troppo lievito o liquido. Nel primo caso, aggiungete un po' di sale extra, nel secondo provate a diminuire la quantità dei liquidi.

Qual è la differenza tra macchina per il pane, planetaria e robot da cucina?

Quando si ha voglia di preparare dei lievitati in casa, è possibile scegliere ben tre elettrodomestici diversi: macchina per il pane, planetaria e robot da cucina. Sebbene ci siano delle somiglianze, in realtà sono diversi sotto tanti punti di vista. Come abbiamo visto, la macchina per il pane ha il compito di impastare e cuocere un lievitato nello stesso recipiente senza doverlo taccare, al contrario di planetarie impastatrici e robot da cucina multifunzione. Questi ultimi, in particolare, consentono di cuocere il cibo all'interno dei recipienti, ma proprio la loro conformazione simile a una pentola impedisce di perseguire una corretta cottura da forno.

Inoltre, un'altra differenza sostanziale risiede proprio nell'impasto. Sebbene sia un fattore comune a tutti e tre gli elettrodomestici, le planetarie non solo hanno una capacità maggiore, ma l'intero processo si basa sulla rotazione planetaria del gancio, proprio come i modelli professionali. Diversamente, robot da cucina multifunzione e macchine per il pane sono accomunati dallo stesso meccanismo che si basa sulla rotazione di pale in grado di lavorare solo quantità limitate di ingredienti ogni volta.

Dove acquistare la macchina per il pane

La macchina per il pane è un elettrodomestico molto pratico e versatile che è possibile acquistare online, anche sulle piattaforme Amazon ed eBay. Anche i negozi fisici offrono una vasta gamma di prodotti fra cui scegliere in base alle proprie esigenze, tra cui negozi del settore come Expert, Mediaworld e Unieuro, oppure supermercati specializzati come nel caso di Lidl e Ipercoop.