Un prodotto proveniente dalle cucine asiatiche e sudamericane che spopola sempre di più nei nostri supermercati: parliamo del latte di cocco, preparazione versatile che in cucina può essere impiegata in tantissimi piatti, dagli antipasti ai dolci. Ottima alternativa per gli intolleranti al lattosio e per coloro che seguono una dieta vegana, da realizzare anche in casa o da comprare in negozi specializzati o supermercati. Oggi vi raccontiamo come scegliere e come utilizzare il latte di cocco in cucina, con tante idee golose per realizzare piatti cremosi e originali.

Cos'è il latte di cocco e come sceglierlo

Il latte di cocco è una bevanda vegetale che si ottiene mescolando la polpa interna della noce di cocco macinata con acqua o latte. Largamente impiegato nelle cucine indiane, asiatiche e sudamericane, è sbarcato da qualche anno nei supermercati più forniti: si può trovare anche nei negozi di cibo etnico e, naturalmente, in numerosi store on line.

Utile per tantissime preparazioni, in commercio se ne trovano diversi tipi, a seconda del rapporto tra polpa e acqua: si possono distinguere infatti il latte di cocco classico e il full fat, in cui il 70% minimo deve essere costituito da polpa di cocco e solo il restante 30% da acqua. Si può trovare inoltre la crema di cocco, che contiene una percentuale di acqua ancora minore ed è più indicata per i dolci.

Il latte di cocco classico, inoltre, si può trovare in versione salata, o per meglio dire neutra, e in versione dolce: controllate sempre in etichetta la percentuale degli zuccheri aggiunti prima di acqusitarlo.

Come usare il latte di cocco in cucina

Un gusto cremoso e delicato, una consistenza non troppo liquida: se comprate il latte di cocco in lattina o in cartone abbiate sempre l'accortezza di mescolarlo prima di utilizzarlo, dal momento che la parte liquida spesso tende a separarsi da quella più solida, che resta sul fondo. Una volta aperto, potrete usarlo per tantissimi piatti diversi: dagli antipasti ai dolci, passando per secondi e contorni. Ecco alcune idee per ricette creative e golose con il latte di cocco.

1. Le zuppe

Zuppa di lenticchie e latte di cocco

Probabilmente il modo più comune di utilizzare il latte di cocco è quello di inserirlo in zuppe e vellutate, a cui donerà una delicata nota cremosa tendente al dolce: ideale l'abbinamento con i legumi, perché bilancia la loro nota acida, ma anche con il pesce. Indispensabile quando si prepara il curry o una zuppa thailandese, si può usare anche in abbinamento con le lenticchie in un piatto come il dahal indiano o la zuppa cingalese chiamata parippu. Da provare anche in un gazpacho di carote, per coloro che non amano troppo i sapori marcatamente esotici.

2. Il riso

Il riso Basmati o il Thai si abbinano perfettamente al sapore del latte di cocco, per piatti unici a base di pollo, ma anche in versione vegetariana. Basterà realizzare delle verdure saltate velocemente nel wok con spezie come curcuma, curry e cumino, e una crema realizzata con latte di cocco e cipolle caramellate in padella, da presentare semplicemente accanto al riso lessato. Da arricchire, per coloro che amano i sapori esotici, con una grattugiata di scorza di lime o di limone.

3. I secondi di carne e pesce

Il latte di cocco si può utilizzare per realizzare secondi piatti di carne e di pesce, sia come liquido di marinatura, che come ingrediente in cottura. È ottimo con la carne di pollo, ma anche per insaporire arrosti e brasati di carne bovina o di agnello: potete usarlo come liquido di cottura sia in padella sia in forno, magari frullandolo con il resto delle verdure per realizzare una golosa crema con cui condire la carne. Sul versante pesce, il latte di cocco si sposa particolarmente bene con crostacei come gamberi e gamberoni, ma anche con pesci come il salmone o il tonno rosso.

4. I contorni

Il latte di cocco si può usare in sostituzione del latte di mucca in tutte quelle preparazioni che lo prevedono: ad esempio i purè, classici o alternativi, ma anche per realizzare creme a base di verdure come le carote, le zucchine, le melanzane. Ottimo anche come liquido per brasare delle verdure invernali come cavoli, verze e bietole.

5. I dolci

Il latte di cocco è ideale come sostituto del latte di mucca anche sul versante dolce e permette di realizzare torte, dessert e lievitati che possono gustare anche gli intolleranti al lattosio o coloro che non amano il latte classico. Si può utilizzare anche per preparare panna cotta e crème caramel vegan, gelato senza latte o anche il celebre il dulche de leche. Il latte di cocco, inoltre, è un ingrediente ideale per chi vuole fare una colazione priva di latticini: usatelo, ad esempio, per realizzare golosi frullati e smoothies, ma anche per realizzare pancakes e french toast dal sapore esotico.