ingredienti
  • Fragole fresche 8 • 79 kcal
  • Arance 4 • 34 kcal
  • Spinacini freschi 100 gr • 250 kcal
  • Vinaigrette q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

L'insalata di fragole e arance è una pietanza primaverile semplice e deliziosa, ottima da servire come merenda o come originale e gustoso contorno: ideale quando volete provare nuovi abbinamenti per le vostre pietanze. Nella nostra ricetta abbiamo preparato l'insalata con fragole fresche, arance e spinacini, condita con una vinaigrette preparata con olio extravergine di oliva, aceto, sale e pepe. Realizzare questa insolita e squisita insalata di frutta è semplice e veloce: ecco come fare.

Come preparare l'insalata di fragole e arance

Lavate gli spinacini e fateli asciugare (1). Sbucciate le arance e tagliatele a fette (2): eliminate la pelle esterna, se preferite, e tagliate gli spicchi in due. Sciacquate le fragole sotto acqua corrente (3) ed eliminate il picciolo.

Dividete le fragole a metà o tagliatele a spicchi (4). Ora preparate la vinaigrette e tenete da parte (5). Mettete gli spinacini, le arance e le fragole in una ciotola, aggiungete l'emulsione di olio extravergine di oliva, aceto, sale, pepe e mescolate delicatamente. La vostra insalata di fragole e arance è pronta per essere servita (6).

Consigli

Potete condire la vostra insalata di fragole e arance anche solo con succo di limone oppure con la citronette, una salsa emulsionata a base di olio extravergine di oliva, succo di limone, sale e pepe o, ancora, con una riduzione di aceto balsamico. Per il condimento potete sbizzarrirvi come più vi piace.

Gli spinacini possono essere sostituiti con del lattughino o con dei finocchi tagliati a fettine. Inoltre potete arricchire l'insalata con carote tagliate alla julienne o frutta secca come noci, anacardi, mandorle o pinoli.

Provate anche l'insalata di arance, finocchi e olive, un contorno sfizioso, tipico della cucina siciliana, perfetto da abbinare a piatti di carne e pesce.

Conservazione

È consigliabile consumare l'insalata di fragole e arance subito dopo la preparazione. In alternativa potete conservarla fino al giorno successivo, ma solo se non l'avete ancora condita, per evitare che la frutta appassisca.