ingredienti
  • Patate 500 gr • 750 kcal
  • Bulgur 125 gr
  • Pomodori secchi 130 gr • 227 kcal
  • Acqua 250 ml • 0 kcal
  • Olio extra vergine d’oliva 30 gr
  • Mandorle a scaglie 8 gr • 575 kcal
  • Paprika affumicata 1 cucchiaino
  • Sale q.b. • 286 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli hamburger di bulgur sono un'alternativa sana e gustosa ai classici hambuger di carne, più leggeri e ideali per l'estate: una ricetta vegan che viene apprezzata anche dagli onnivori. Un piatto anti spreco, perché potete utilizzare gli ingredienti che avete in frigo per arricchire il piatto: la base di bulgur si può insaporire con aglio, cipolla, noci, spezie e salsa di soia. In questa preparazione, al posto del ketchup, abbiamo accompagnato gli hamburger con una crema di pomodori secchi, golosa e genuina. In alternativa consigliamo una maionese leggera fatta in casa, o una sfiziosa salsa allo yogurt. Ecco come preparare gli hamburger di bulgur in modo semplice e veloce.

Come preparare gli hamburger di bulgur

Lasciate i pomodori secchi in ammollo in una ciotola con acqua tiepida per circa 10 minuti, scolateli e trasferiteli nel boccale di un mixer (1). Aggiungete uno spicchio d'aglio, le scaglie di mandorle, l'olio extravergine d'oliva e un pizzico di sale. Frullate il tutto fino ad ottenere una consistenza cremosa (2). A parte, lessate le patate in una pentola con abbondante acqua salata. Scolatele ed eliminate le bucce. Infine riducetele in poltiglia con uno schiacciapatate e lasciatele raffreddare in una ciotola (3).

In una pentola mettete 250 ml di acqua, versate il bulgur e accendete il fuoco (4). Non appena sfiora il bollore, chiudete con un coperchio e continuate la cottura con il coperchio per una decina di minuti. Lasciate riposare il bulgur a fiamma spenta per circa 5 minuti, poi sgranatelo con una forchetta. Unite il bulgur alla ciotola con le patate schiacciate e impastate con le mani. Aggiungete la paprika affumicata, un pizzico di sale e se necessario poca acqua. Formate gli hamburger aiutandovi con un coppapasta (4), poi disponeteli su una teglia rivestita di carta da forno. Spennellate la superficie da entrambi i lati con dell'olio d'oliva e infornate a 160 °C per circa 15 minuti, girando gli hamburger a metà cottura (6). Accompagnate con la crema di pomodori secchi e servite.

Consigli

Il bulgur, (il cosiddetto "grano spezzato"), è un alimento che deriva dalla lavorazione del grano duro integrale, che viene in genere cotto al vapore. Proprio per la sua consistenza farinosa, viene spesso utilizzato in cucina per preparare varianti vegane e vegetali a molti piatti, come ad esempio le polpette di bulgur. Ricco di fibre, di proteine e di vitamine del gruppo B, il bulgur è infatti un alimento molto versatile, che si può accostare a diversi ingredienti. Gli hamburger si possono preparare mescolando bulgur e patate, bulgur e ceci frullati, bulgur e lenticchie, ad esempio: il risultato è un piatto sano e genuino, povero di grassi e ricco di nutrimenti benefici, per chi sceglie di mantenersi in linea ma senza rinunciare al gusto.

Quando preparate i burger, maneggiate l'impasto in maniera molto delicata perché tenderà a sfaldarsi: per questo motivo consigliamo di preferire la cottura in forno rispetto a quella in padella.

In alternativa, per legare l'impasto potete sempre aggiungere un uovo agli ingredienti, anche se naturalmente non si tratterà più di un piatto vegano, ma vegetariano.

Gustate gli hambuger caldi, o a temperatura ambiente. Serviteli al piatto accompagnati da un contorno di insalata fresca, oppure componete il vostro panino, con un "bun" integrale e verdure a piacere. Spolverate di paprika dolce o piccante, per aggiungere una nota di sapidità al vostro piatto.  Ottimo per accompagnare gli hamburger di bulgur è anche l'hummus di ceci o un gustoso guacamole a base di avocado.

Conservazione

Potete conservare gli hamburger di bulgur in frigorifero fino a massimo tre giorni, sia cotti che crudi. In alternativa potete anche congelarli cotti e riscaldarli all'occorrenza. Congelarli crudi potrebbe compromettere la consistenza degli hamburger.

Se volete conservarli in freezer, vi consigliamo di separare gli hamburger con un foglio di carta da forno tra uno e l'altro, in modo che non si attacchino.