ingredienti
  • Avocado Hass maturi (da 200 gr l’uno) 2
  • Lime 1 • 0 kcal
  • Coriandolo 1 ciuffo
  • Cipolla bianca 1/2 • 661 kcal
  • pomodoro ramato 1/2
  • Peperoncino rosso fresco 1/2
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 0 kcal
  • Sale q.b. • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il guacamole è una salsa di origine messicana a base di avocado, cipolla bianca e pomodoro, aromatizzata con coriandolo fresco, lime e peperoncino. Semplice da realizzare, è senza cottura e si caratterizza per la consistenza burrosa, il colore verde intenso e il sapore fresco e irresistibile. Perfetta per accompagnare i classici nachos di mais, chips di verdure o da utilizzare come farcia di tortillas e fajitas, è la protagonista indiscussa di qualunque aperitivo o antipasto che si rispetti.

Il gusto equilibrato, ma ugualmente molto saporito, la rende ideale anche spalmata sul pane di segale tostato, insieme alle uova dal tuorlo morbido, o abbinata ad arrosti di carne, pesce alla griglia, insalatone croccanti. Di origini antichissime, addirittura risalenti agli Atzechi, un tempo era unicamente a base di avocado e succo di lime; negli anni ha conosciuto diverse varianti, anche grazie alla diffusione nei paesi occidentali, e la ricetta si è così arricchita di vari ingredienti.

A seconda dei vostri gusti personali, ovviamente, potete decidere di omettere la cipolla, il pomodoro e, nel caso in cui non siate amanti dei sapori piccanti, il peperoncino. Il segreto per un guacamole impeccabile sta nella scelta dell'avocado, che deve essere morbido e maturo al punto giusto (vi consigliamo di scegliere la varietà hass, la più pregiata); una volta prelevata la polpa, questa viene schiacciata con la forchetta – mai frullata con il mixer a immersione – finché non diventerà molto cremosa, e poi unita a cipolla tritata, pomodoro ramato a dadini, peperoncino rosso, olio extravergine di oliva e un pizzico di sale.

Noi vi proponiamo la ricetta riconosciuta oggi come tradizionale: facile, veloce e irresistibile, non potrete più a farne a meno. Seguite passo passo indicazioni e consigli: sentirete che bontà.

Come preparare il guacamole

Sbucciate la cipolla e tagliatela a dadini (1).

Tagliate a dadini anche il pomodoro (2).

Con l'ausilio di un coltellino dividete per il lungo l'avocado ed estraetene il nocciolo con un cucchiaio (3).

Prelevate la polpa dall'avocado con il cucchiaio (4).

Trasferitela in una ciotola (5) e irrorate con il succo di lime per evitare che si ossidi.

Aggiungete un filo di olio extravergine di oliva (6).

A questo punto, schiacciate la polpa con i rebbi di una forchetta (7).

Una volta schiacciata la polpa, aggiungete la cipolla e il pomodoro (8).

Profumate con il coriandolo tritato (9) e il peperoncino a rondelle sottili.

Condite con un pizzico di sale (10).

Amalgamate per bene tutti gli ingredienti (11).

Servite il guacamole nelle ciotoline, guarnendolo con coriandolo tritato, un filo di olio e qualche rondella di peperoncino fresco (12).

Conservazione

Si consiglia di consumare il guacamole al momento; nel caso in cui vi fosse avanzato, conservatelo in frigorifero, coperto con pellicola trasparente, per massimo 1-2 giorni.