ingredienti
  • Yogurt bianco 250 gr • 146 kcal
  • Zucchero 150 gr • 21 kcal
  • Uova 1 • 15 kcal
  • Panna 250 ml • 335 kcal
  • Fragole q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il gelato allo yogurt è un dessert fresco e leggero, davvero delizioso: una ricetta dalla consistenza cremosa, molto semplice da realizzare. Per farlo vi occorrono pochi ingredienti: naturalmente yogurt e poi uova, panna e zucchero. Si prepara in poco più di un'ora e può essere fatto anche senza gelatiera: è perfetto per essere servito a fine pasto, magari guarnito fragole frescheamarenefrutti di bosco. Una specialità che piacerà a grandi e piccini: ecco come preparare il gelato allo yogurt alla perfezione.

Come preparare il gelato allo yogurt

Mettete lo zucchero in una ciotola di plastica dai bordi alti e dal fondo stretto (1). Aggiungete l'uovo (2) e i vasetti di yogurt bianco (3).

Versate la panna a filo (4) e controllate che lo yogurt non abbia fatto grumi (5). Amalgamate bene gli ingredienti (6).

Interrompete solo quando il composto sarà liscio e omogeneo (7). Mettete il composto nella gelatiera (8) e fate lavorare per almeno 40 minuti, finché non otterrà la consistenza di un gelato (9). Versate il gelato in un contenitore chiuso e riponete in freezer per un paio d'ore. Una volta raffreddato bene servitelo in coppette separate guarnendolo con amarene o frutti di bosco.

Consigli

Per preparare il gelato allo yogurt abbiamo utilizzato la gelatiera: per realizzarlo alla perfezione vi basterà seguire le istruzioni riportate sul libretto. Ognuna è a sé e richiede diversi passaggi. Per esempio in quelle professionali dovrete prima bagnare il fondo e poi mettere il sale fino o un superalcolico per ghiacciare le pareti, nel mentre che questa lavora "a vuoto".

Tuttavia è possibile realizzare il gelato allo yogurt senza gelatiera: in questo caso dovrete riporre il composto ottenuto in un contenitore in freezer per un'ora, poi riprenderlo e mescolarlo con un cucchiaio, cercando di rompere il più possibile il ghiaccio che si va formando. Procedete così per quattro ore consecutive, fino a completa solidificazione.

Se preferite evitare lo zucchero, potere usare al suo posto del miele, aumentando un po' la dose rispetto a quella riportata nella ricetta. Stesso discorso per la panna: potete ometterla, ma raddoppiando la dose di yogurt.

Anche lo yogurt bianco può essere sostituito con dello yogurt alla frutta, preferibilmente senza pezzi. Per quanto riguarda la guarnizione, potete sbizzarrirvi: provatelo ad esempio con un topping di sciroppo d'acero, frutta secca come granella di nocciole, pistacchi, mandorle, oppure arricchitelo con delle scaglie di cioccolato.

Potete servire il vostro gelato allo yogurt accompagnandolo con biscottini al cacao, con delle cialde da gelato, o anche con della frutta fresca da sistemare in cima.

Conservazione

Il gelato allo yogurt si conserva in freezer per massimo una settimana.