C'è chi la fa dolce con cornetto e cappuccino, chi più dietetica e chi non rinuncia al salato neanche alle prime luci dell'alba. Una cosa però è certa: cominciare la mattina con una buona colazione è il modo migliore per affrontare la giornata. E questo è vero in ogni parte del globo. Quello che cambia sono le abitudini, gli accostamenti, i sapori, a volte familiari e affini ai gusti occidentali, a volte diametralmente opposti da quanto siamo abituati a trovare sulle nostre tavole.

Sapevate, per esempio, che in Giappone si parte con riso, tofu, zuppa di miso e pesce (crudo)? E che il black pudding – una specie di sanguinaccio con farina d'avena e cipolla – è considerata una delle prelibatezze più gustose della colazione scozzese? Per non parlare delle aringhe affumicate e in agrodolce, tanto amate nella freddissima Islanda.

Paese che vai, usanza che trovi: nelle prossime righe vi porteremo alla scoperta delle colazioni più golose, famose, fantasiose (e diciamocelo – alle volte anche un pochino strambe) in giro per il mondo. Curiosi di saperne di più?

1. Colazione all'italiana

Cominciamo dai gusti a noi cari, sacri, intoccabili. La colazione all'italiana, se fatta al bar, si riassume in un caffè (ristretto e concentrato), un cappuccino bello schiumoso e un cornetto, una brioche o una pasta lievitata, che sia semplice o ripiena. A casa, invece, non possono mancare latte, biscotti, spremuta d'arancia e pane tostato, rigorosamente addolcito da burro e marmellata.

2. English Breakfast

Sono innumerevoli i motivi per cui vale la pena andare in Inghilterra; l'english breakfast è sicuramente uno di questi. Le uova strapazzate (o al tegamino) con bacon croccante rappresentano l'emblema della colazione nel Regno Unito, cui si aggiungono funghi, pomodori gratinati, salsicce, fagioli e pane tostato. Troppi grassi e calorie? Nessun problema, gli amanti dei pasti più salubri potranno optare per un ottimo porridge fatto con acqua, fiocchi d'avena e frutta fresca.

3. Colazione francese

Croissant, brioches, pain au chocolat. In Francia la colazione fa rima con dolcezza, condita con una buona quantità di burro spalmato su baguette e pane tostato. Il tutto si accompagna a una tazza di tè, caffè o di cioccolata calda nei freddi mesi invernali, mentre negli altri periodi dell'anno si preferisce una più salutare spremuta di arancia o pompelmo.

4. Colazione Giapponese

Voliamo metaforicamente in Giappone dove, come abbiamo accennato a inizio articolo, la colazione si fa ricca e abbondante. Sebbene molti giapponesi, per velocità e praticità, si siano ormai convertiti a uno spuntino più veloce e internazionale, i puristi della tradizione non rinunciano a un lauto banchetto a base di riso, zuppa di miso e pesce crudo, in primis salmone, da tuffare in abbondante salsa di soia (sì, anche la mattina).

5. Colazione americana

Eccoci arrivati alla mitica colazione americana, quella che si vede nei film e che fa venire l'acquolina in bocca solo a sentirla nominare. Caffè lungo e spremuta d'arancia sono dei must, così come i cereali, i soffici pancakes con sciroppo d'acero, muffin dolci e salati, scrumbled eggs, il french toast con frutta fresca (che a discapito del nome è una delizia made in USA), waffle e cookies di ogni tipo.

6. Colazione cinese

Considerate le enormi dimensioni del paese e le tantissime diversità che variano da regione a regione, parlare di colazione cinese potrebbe risultare riduttivo. Cercando di generalizzare, possiamo certamente affermare che il riso, sotto forma di crema in versione dolce e salata, è una costante fissa insieme ai bao, ossia i paninetti cotti al vapore e farciti con carne, verdure, pesce e fagioli rossi solo per fare qualche esempio. E da bere? Dimenticatevi caffè, cappuccino e latte macchiato, in Cina si pasteggia con il o con un bel bicchiere di latte di soia fermentato.

7. Colazione scozzese

Molto simile all'english breakfast, la colazione scozzese è un concentrato di energia e calorie date dalle immancabili uova strapazzate, bacon, salsicce e funghi. Ai più curiosi (e coraggiosi) consigliamo un assaggio del famoso black pudding, un sanguinaccio di strutto e sangue di maiale misto a cereali e fiocchi d'avena.

8. Colazione islandese

Parola d'ordine: aringa. Affumicate o in agrodolce, le aringhe sono le vere protagoniste della tipica colazione islandese, ricca e copiosa, perfetta per contrastare le glaciali temperature del luogo. Si prosegue poi con salumi e formaggi vari, pomodorini e cetrioli, giusto per non farsi mancare nulla.

9. Colazione tedesca

La colazione tedesca, dolce o salata che sia, abbraccia un po' tutti i gusti e varia dai würst preparati in ogni modo possibile e immaginabile alle uova strapazzate, dal tradizionale e fragrante pretzel imburrato alle tartine di frutta. Le bevande sono calde come caffè e cioccolata o fresche e dissetanti come l'Apfelsaft, il succo di mele che spopola nei paesi del Nord Europa.

10. Colazione in Alaska

E infine, una chicca. Vi siete mai chiesti come facciano colazione tra i maestosi ghiacciai dell'Alaska? La risposta non può essere che con carne di renna, cucinata in varie maniere (tra cui i würst), abbinata a omelette, pancakes e purè. Ora vi chiediamo: la provereste mai?