ingredienti
  • Zucchero semolato 100 gr • 146 kcal
  • Tuorli 4 • 63 kcal
  • vino passito 50 ml
  • Cannella in polvere 1 pizzico
  • Cacao amaro q.b. • 320 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Lo zabaione freddo con cacao è la versione estiva del classico zabaione, il dolce cremoso a base di zucchero e tuorli d'uovo. Qui ve lo proponiamo in una variante "cioccolatosa" aromatizzata con il vino passito (che sostituisce il classico marsala) e che – grazie al riposo in frigorifero – acquista consistenza per un risultato più denso rispetto alla ricetta base ma altrettanto cremoso e avvolgente. Servitelo come raffinato fine pasto, per stupire i vostri ospiti con un dessert fresco e delizioso, e accompagnatelo a biscottini secchi e caffè.

Come preparare lo zabaione freddo con cacao

uova con lo zucchero

Separate i tuorli dagli albumi, quindi raccogliete i tuorli in un pentolino con lo zucchero e la cannella e amalgamate con una frusta a mano (1).

cuocere lo zabaione

Sistemate il pentolino su un altro più capiente, in cui avrete versato due dita di acqua (2), e mettete sul fuoco. Fate cuocere su fuoco basso, montando le uova con la frusta, avendo cura di non far toccare mai direttamente il fondo del pentolino con l'acqua bollente.

aggiungere il vino passito

Appena il composto sarà chiaro e gonfio, aggiungete il vino passito (3) e poi continuate a montare con la frusta sempre su fiamma bassa.

versare lo zabaione

Levate lo zabaione dal fuoco e montatelo velocemente per qualche secondo ancora. Poi versatelo nelle coppe monoporzione (4) e fatelo raffreddare.

Aggiungere il cacao

Spolverizzate ogni coppetta di zabaione con il cacao amaro (5) e poi trasferite in frigorifero per almeno un paio d'ore.

servire lo zabaione freddo

Servite lo zabaione ben freddo accompagnandolo con biscotti secchi tipo lingue di gatto (6).

Consigli

I tuorli d'uovo devono essere freschissimi e vanno montati molto a lungo con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro, gonfio e spumoso. Una volta messo il recipiente sul fuoco a bagnomaria, il composto va lavorato continuamente con la frusta facendo attenzione che non si alzi il bollore. Non appena questo appare soffice e vellutato, va tolto immediatamente dal fuoco, versato in una ciotola e lasciato intiepidire, mescolandolo di tanto in tanto.

Potete guarnire le coppette di zabaione al cacao con un ciuffo di panna montata, delle nocciole tostate, tritate grossolanamente al coltello, delle gocce di cioccolato oppure con delle golosissime mandorle pralinate. Per una versione ancora più rinfrescante, potete decorarle con qualche frutto di bosco e un ciuffetto di menta fresca.

Abbiate l'accortezza di servire il vostro zabaione ben freddo. Potete accompagnarlo con dei biscottini secchi tipo lingue di gatto oppure con dei frollini al burro e vaniglia e una tazza di espresso bollente. In alternativa, per un dessert ancora più goloso, potete versarlo ancora caldo su una coppetta di gelato al caffè fatto in casa.

Per una versione dal gusto più deciso, potete sostituire il vino passito con il rum; oppure per una variante analcolica ed energizzante, provate a mettere il caffè in sostituzione del liquore. O ancora, se volete trasformarlo in una merenda golosa da offrire ai vostri bambini, aggiungete il latte.

Conservazione

Lo zabaione freddo al cacao si conserva in frigorifero, coperto con un foglio di pellicola trasparente, per massimo 2-3 giorni.