ingredienti
  • Farina 00 300 gr • 750 kcal
  • uovo 1 • 0 kcal
  • Zucchero 100 gr • 380 kcal
  • Estratto di vaniglia 1 cucchiaino • 750 kcal
  • Olio di semi 80 ml • 690 kcal kcal
  • Sale 1 pizzico • 0 kcal
  • pistacchi già sgusciati q.b.
  • Ricotta 300 gr • 79 kcal
  • crema spalmabile al pistacchio 100 gr
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La sbriciolata al pistacchio è un dolce da credenza davvero irresistibile, dedicato a tutti gli amanti del pistacchio. Il guscio viene realizzato con una pasta frolla all'olio, veloce e che non richiede il classico tempo di riposo in frigorifero; la farcia interna, morbida e delicata, è a base di ricotta e crema spalmabile al pistacchio: il formaggio stempera la dolcezza estrema della crema, trasformando questa crostata in una vera e proprio golosità. Una versione semplice e senza burro, perfetta per la colazione, la merenda o a fine pasto, da gustare insieme a un buon caffè. Scoprite come prepararla seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare la sbriciolata al pistacchio

sbriciolata al pistacchio

Preparate la frolla: riunite in una ciotola la farina, lo zucchero, il sale, l'olio e l'estratto di vaniglia; quindi aggiungete l'uovo (1).

sbriciolata al pistacchio

Lavorate l'impasto con le mani fino a ottenere delle grosse briciole (2).

sbriciolata al pistacchio

Versate due terzi dell'impasto in uno stampo da 26 cm di diametro, foderato con un foglio di carta forno, e premete leggermente con le mani per ottenere una base uniforme (3).

sbriciolata al pistacchio

Preparate la farcia, mescolando la ricotta con la crema al pistacchio (4).

sbriciolata al pistacchio

Versate la farcia sulla base della torta e spalmatela per bene, aiutandovi con una spatola (5).

sbriciolata al pistacchio

Cospargete la superficie della torta con le briciole di impasto restante (6).

sbriciolata al pistacchio

Guarnite con i pistacchi interi (7) e infornate la sbriciolata a 180 °C, in forno statico, per circa 40 minuti.

sbriciolata al pistacchio

Trascorso il tempo di cottura, sfornate la sbriciolata e lasciatela intiepidire, quindi sformatela in un piatto da portata e servitela ben fredda (8).

Consigli

Per un risultato impeccabile, utilizzate uno stampo a cerniera, preferibilmente con fondo removibile: in questo modo sarà più facile sformare il dolce una volta cotto.

A piacere, potete aggiungere al vostro impasto gli aromi che più preferite: scorza di limone grattugiata, cannella, vaniglia in polvere e così via.

Potete utilizzare una crema spalmabile al pistacchio già pronta oppure prepararla in casa con la nostra ricetta; nel caso in cui la crema fosse troppo densa, scioglietela in un pentolino a bagnomaria, a fuoco bassissimo, fino a ottenere la consistenza desiderata (o in microonde). Potete anche sostituire la crema al pistacchio con un'altra a base di mandorle, nocciole o anacardi.

A piacere, una volta cotta, potete spolverizzare la superficie della vostra sbriciolata con un po' di zucchero a velo.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la sbriciolata alle pere e quella al limone.

Conservazione

La sbriciolata al pistacchio si conserva per circa 2-3 giorni in frigorifero, in un apposito contenitore con chiusura ermetica.