ricetta

Risotto alle rose: la ricetta del primo elegante e delicato

Preparazione: 15 Min
Cottura: 20 Min
Riposo: 1 ora
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Raffaella Caucci
35
Immagine
ingredienti
Riso carnaroli
360 gr
rose edibili
2
Prosecco
1 bicchierino
Burro
q.b.
Sale
q.b.

Il risotto alle rose è un primo primaverile, elegante e dal sapore delicato, perfetto da portare in tavola per una cena con ospiti speciali o cucinare per la mamma nel giorno della sua festa. Protagonista delle ricetta sono le rose: una pianta dai fiori edibili, purché provenienti da coltivazioni destinate a uso alimentare, che conferiranno alla pietanza un profumo unico nel suo genere.

Per prepararlo a regola d'arte, oltre a scegliere un riso della varietà Carnaroli, con chicchi ricchi di amido e in grado di trattenere perfettamente i condimenti, sarà importante mettere i petali delle rose in ammollo in acqua calda per almeno 1 ora: in questo modo otterrai un infuso piacevolmente fragrante, da utilizzare per portare a cottura il cereale, al posto del classico brodo vegetale. A questo punto non ti rimarrà che tostare il riso senza aggiunta di grassi, arricchirlo poi con i petali tagliati a julienne e lasciarlo quindi cuocere per assorbimento con il liquido aromatico e qualche mestolino di acqua bollente leggermente salata. Otterrai così una portata deliziosa e raffinata, da mantecare con una noce di burro, per un risultato cremoso e all'onda, e servire per una serata romantica in dolce compagnia.

Al posto del prosecco, da noi utilizzato per sfumare il cereale, puoi optare per un vino bianco o un rosé mentre, per un tocco très chic, puoi aggiungere a qualche minuto dal termine delle fragole fresche tagliate a cubetti. Per una riuscita ottimale non dimenticare, in fase di preparazione, di eliminare i petali più esterni del fiore e di pulire poi quelli previsti dalla ricetta, delicatamente e con della carta assorbente da cucina leggermente inumidita: in questo modo toglierai eventuali impurità e non correrai il rischio di danneggiarli.

A piacere, puoi sostituire il burro con della robiola o con un formaggio vegano, per un piatto adatto a tutti: ma il nostro suggerimento è comunque quello di non eccedere con le quantità per non coprire il gusto peculiare del risotto.

Scopri come preparare il risotto alle rose seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche il risotto allo champagne o quello ai mirtilli e taleggio.

Come preparare il risotto alle rose

Elimina i petali più esterni delle rose 1.

Stacca i rimanenti e puliscili delicatamente con un foglio di carta assorbente da cucina 2, bagnato e ben strizzato.

Tieni da parte 4-5 petali e immergi i restanti in 300 ml di acqua calda 3, ma non bollente; quindi lasciali in infusione per circa 1 ora.

Trascorso il tempo di riposo, preleva con una pinza i petali dall'acqua di infusione e tagliali a striscioline sottili 4.

Versa il riso in una padella antiaderente 5 e tostalo per un paio di minuti senza aggiunta di grassi, quindi bagna con il prosecco e lascia sfumare.

Aggiungi metà dei petali tagliati a striscioline e incorpora gradualmente l'acqua di infusione 6.

A questo punto porta a cottura il risotto per assorbimento, versando qualche mestolino di acqua bollente leggermente salata, e avendo l'accortezza di lasciare i chicchi sempre ben coperti dal liquido. A pochi minuti dal termine, unisci i petali restanti a julienne 7.

Quando il riso sarà cotto ma il fondo di cottura ancora umido, leva dal fuoco e manteca con una noce di burro fredda di freezer 8.

Distribuisci il risotto alle rose nei piatti individuali e guarnisci con i petali freschi tenuti da parte, tagliati a listerelle 9; porta in tavola e servi.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
35
api url views