Per chi non segue una dieta vegana, l’esistenza di formaggi privi di latte può essere una novità finora sconosciuta. Il formaggio vegano, come tutti gli alimenti che appartengono a questo tipo di dieta, è privo di derivati animali e solitamente composto da soia, anacardi, noci macadamia e olio di cocco. Tuttavia, come per qualsiasi altro tipo di cibo, anche in questo caso la lista degli ingredienti può essere più lunga e meno salutare quando si ha a che fare con prodotti preconfezionati e lavorati industrialmente, ragion per cui prima di acquistarli è consigliabile controllarne la composizione. In alternativa, potete provare a farlo voi stessi in casa, con queste tre ricette.

1. Stracchino vegano

stracchino vegano

Semplice e velocissimo da preparare,  lo stracchino vegano si con lattepanna e yogurt tutti di soia: il suo sapore sorprendente conquisterà anche il più integralista degli onnivori. Servitelo ben freddo e all'ora dell'aperitivo, in accompagnamento a crostini di pane caldo e verdure fresche e croccanti, oppure utilizzatelo come farcia cremosa e versatile di panini e piadine.

2. Cheddar di anacardi

Formaggi vegani: cheddar di anacardi

Ideale da spalmare, il cheddar di anacardi è un formaggio particolarmente indicato per focacce, grissini, sandwich e cracker, che può essere anche congelato. Per prepararlo inserite in un mixer 150 gr di anacardi, 80 ml di acqua, 5 cucchiai di succo di limone, 2 cucchiai di olio di cocco, 50 gr di salsa tahini, 1 cucchiaio di salsa di soia, 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro, 2 cucchiaini di aceto di mele, 120 gr di peperoni a pezzi, 2 cucchiaini e mezzo di sale, mezzo cucchiaino di paprika (opzionale, per dare un tocco di affumicatura), 1 cucchiaio di senape, 1 cucchiaino di aglio in polvere, 1 cucchiaino di cipolla in polvere e, per finire, 40 gr di lievito, che daranno al tutto un sapore molto vicino a quello del formaggio.

A questo punto, dovrete far sì che il composto si addensi, ma perché questo accada sarà importante avere a disposizione un gelificante vegetale in polvere, come l’agar-agar, ed eseguire i prossimi passaggi molto velocemente. In un pentolino, versate 250 ml di acqua e 1 cucchiaio di agar-agar e portate a ebollizione, mescolando costantemente. Una volta arrivato al bollore, versatelo nel mixer e amalgamate con gli ingredienti già presenti, finché la miscela non avrà una consistenza liscia e omogenea. Trasferite il composto il più velocemente possibile in una tortiera rotonda antiaderente e mettete il tutto in frigo a rassodare.

3. Fonduta vegana

Questa fonduta vegana può essere utilizzata come condimento per pasta o in abbinamento a stuzzichini come i nachos. Potete prepararla con il mixer, unendo 225 gr di anacardi, 1 cucchiaio di succo di limone, 40 gr di lievito alimentare, 1 cucchiaino di aglio in polvere, 1 cucchiaino di cipolla in polvere, 1 cucchiaino di senape, mezzo cucchiaino di paprika affumicata, 500 ml di brodo vegetale e un pizzico di curcuma, che servirà a dare colore al composto. Una volta omogeneo, trasferite il tutto in una pentola di medie dimensioni e mettete sul fuoco, mescolando continuamente. Quando la salsa sarà calda, ma non bollente, spegnete il fuoco e versatela in un contenitore da riporre in frigorifero. Se dovesse addensarsi troppo, potete rimediare allungandola con dell’acqua.