ingredienti
  • Latte di soia 230 ml • 32 kcal
  • Panna di soia 50 ml
  • Yogurt di soia 120 gr
  • 1/2 limone il succo
  • Farina di riso 4 cucchiai • 360 kcal
  • Amido di mais 1 cucchiaio
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • per aromatizzare
  • Erbe aromatiche a piacere
  • spezie (paprica, pepe...)
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Lo stracchino vegano è l'alternativa vegetale al classico formaggio spalmabile. Semplice e velocissimo da preparare, è a base di latte, panna e yogurt di soia e si caratterizza per una consistenza morbida e avvolgente. Ideale per chi segue un'alimentazione vegana o per chi è allergico o intollerante ai latticini, è talmente buono e sorprendente che conquisterà anche il più integralista degli onnivori. Servitelo ben freddo e all'ora dell'aperitivo, in accompagnamento a crostini di pane caldo e verdure fresche e croccanti, oppure utilizzatelo come farcia cremosa e versatile di panini e piadine.

Come preparare lo stracchino vegano

stracchino vegano

Versate il latte in un pentolino, quindi aggiungete la farina e l’amido e stemperate per bene (1).

stracchino vegano

Versate la panna e mescolate con una frusta (2).

stracchino vegano

Aggiungete il succo di limone e amalgamate ancora (3).

stracchino vegano

Mettete il pentolino sul fuoco e fate cuocere finché il composto non comincerà ad addensarsi (4).

stracchino vegano

A questo punto raccogliete la crema in una ciotola e aggiustate di sale, quindi unite lo yogurt e mescolate con cura (5).

stracchino vegano

Dividete lo stracchino in più ciotoline e aromatizzatelo, a piacere, con spezie ed erbette varie (6). Potete anche lasciarne una al naturale. Trasferite in frigorifero e fate raffreddare per bene.

stracchino vegano

Al momento di servire, levate lo stracchino dal frigorifero e portatelo in tavola accompagnando con crostini di pane e verdure crude (7).

Consigli

Quando acquistate la soia per questa ricetta, fate attenzione a scegliere un prodotto biologico.

Con queste dosi otterrete circa 600 gr di stracchino vegano. Una volta preparato, conservatelo in frigorifero fino al momento di portarlo in tavola: potete gustarlo al naturale oppure aromatizzarlo con le spezie o le erbette aromatiche che più preferite: potete spolverizzare il tutto con un pizzico di paprica dolce o, se amate un gusto più piccante, potete aggiungere del peperoncino in polvere o qualche grano di pepe leggermente pestato; per dare maggiore freschezza alla preparazione, profumate il tutto con un po' di menta o coriandolo freschi, tritati finemente, o di erba cipollina, tagliuzzata con le forbici.

Per dare maggiore carattere a questa crema, potete anche preparare un battuto di olive nere e pomodorini secchi e mescolarlo al formaggio.

Perfetto per l'aperitivo, lo stracchino vegano va gustato ben freddo: potete spalmarlo su fettine di pane di segale, leggermente tostate in forno, oppure accompagnarlo a un fresco pinzimonio di verdure. Potete anche preparare dei fragranti grissini da intingere nella crema. Per un pranzo veloce e leggero in spiaggia o al parco, utilizzatelo, insieme a lattuga e pomodori, come farcitura per una piadina o un paninetto.

Conservazione

Lo stracchino vegano si conserva in frigorifero per massimo 3-4 giorni, chiuso in un apposito contenitore con chiusura ermetica oppure in barattolini di vetro con chiusura a gancio.