ingredienti
  • Farina di segale 400 gr
  • Farina manitoba 100 gr • 750 kcal
  • Acqua 300 ml • 750 kcal
  • Lievito di birra 8 gr • 750 kcal
  • Sale marino 6 gr • 286 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il pane di segale è un pane dal colore molto scuro, lievitato con farina di segale, utilizzata insieme alla classica farina di grano, e impastato insieme ad acqua, lievito ed un pizzico di sale. Si consuma maggiormente nei paesi scandinavi e tedeschi data l'abbondanza di segale e, in Italia, è molto apprezzato per il basso contenuto calorico.

Come fare il pane di segale in casa

Setacciate la farina bianca e ponetela all'interno di una planetaria o di una ciotola capiente insieme alla farina di segale (1). Sciogliete il lievito all'interno di acqua tiepida ed iniziate ad incorporarla man mano che impastate (2). Una volta che il composto inizierà ad incordarsi aggiungete il sale e continuate a lavorare fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Fate lievitare per circa due ore (3).

Trascorso il tempo di lievitazione trasferite l'impasto su un piano da lavoro leggermente infarinato. Impastatelo per un minuto con le mani dopodiché iniziate a stenderlo con un mattarello fino a raggiungere lo spessore di circa 1 centimetro (4).  Arrotolate delicatamente l'impasto e trasferitelo all'interno di uno stampo da plumcake rivestito di carta da forno. Lasciate lievitare coperto per almeno un'altra ora (5). Trascorso anche il secondo tempo di lievitazione infornate il pane di segale a 200°C per circa 25-30 minuti (6).

Consigli di preparazione

Preparare il pane di segale richiederà pochi ingredienti e passaggi ma per ottenere un prodotto ben lievitato e fragrante sarà meglio seguire qualche piccolo accorgimento:

  • Setacciate la farina di grano prima di mescolarla con la farina di segale.
  • Utilizzate una farina forte che è maggiormente adatta per la panificazione, una farina manitoba andrà benissimo.
  • Sciogliete il lievito all'interno dell'acqua tiepida sia per una migliore distribuzione all'interno dell'impasto sia per far si che il lievito si attivi.
  • Aggiungete l'acqua poco alla volta per dar tempo alla farina di assorbirla man mano ed aggiungendola all'occorrenza.
  • Aggiungete il sale soltanto alla fine  per evitare che questo rompa la maglia glutinica formatasi impastando, avendo così un impasto ben liscio ed elastico.
  • Potete diminuire la quantità di lievito allungando i tempi di lievitazione, favorendo sia il sapore che la digeribilità.
  • Bagnate la carta da forno e strizzatela prima di foderare lo stampo da plumcake per coprire meglio la superficie ed evitare allo stesso tempo che il pane si attacchi in cottura.

Conservazione

Potete conservare il pane di segale al massimo per due giorni tenendolo in un sacchetto di carta ben chiuso e riponendolo in un luogo fresco ed asciutto. In alternativa potete congelarlo ed utilizzarlo all'occorrenza.