ricetta

Risotto al Barolo: la ricetta del primo tipico piemontese raffinato e aromatico

Preparazione: 10 Min
Cottura: 85 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 2 persone
A cura di Fabiola Fiorentino
5
Immagine
ingredienti
Riso carnaroli
160 gr
vino rosso Barolo
100 ml
Scalogno
1
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.
per il brodo vegetale
Acqua
1 l
Sedano
1 costa
Cipolla
1
Carota
1
per la mantecatura
Parmigiano grattugiato
40 gr
Burro freddo
q.b.

Il risotto al Barolo è un primo prelibato e dal gusto intenso, tipico della cucina piemontese. Protagonista della ricetta è il pregiato e corposo vino rosso delle Langhe che, grazie al suo sapore pieno e avvolgente, donerà al piatto un profumo e un aroma inconfondibile. Per portarlo in tavola, occorreranno pochi e semplici ingredienti: una volta tostato il riso Carnaroli con un fondo di olio e scalogno, basterà versare il vino, lasciarlo assorbire bene e poi portare tutto a cottura con il brodo vegetale bollente.

Otterrai così una pietanza raffinata e di sicuro successo, da servire in occasione di un pranzo di compleanno o di una cena con ospiti speciali. Noi abbiamo scelto di mantecare il risotto con una noce di burro e una manciata generosa di parmigiano grattugiato, ma se preferisci i sapori tipici del territorio puoi optare per la toma piemontese o il Castelmagno Dop.

Il Barolo, che dal 1980 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento Docg, è uno dei pochi vini, insieme al Barbaresco, il Soave e al Bardolino, a prendere il nome da uno dei comuni di provenienza nel quale è prodotto: la piccola di cittadina di Barolo che, grazie alle condizioni climatiche favorevoli, consente al vitigno Nebbiolo di crescere florido, garantendo un prodotto finale di altissima qualità.

Scopri come preparare il risotto al Barolo seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche i rabaton, gli agnolotti o la paniscia novarese.

Come preparare il risotto al Barolo

Prepara il brodo vegetale. Monda gli odori, tagliali in pezzi e trasferiscili in una casseruola con l'acqua fredda; quindi metti sul fuoco e lascia sobbollire per circa 1 ora 1. Al termine, spegni e tieni da parte.

Scalda un filo d'olio in una padella 2.

Unisci lo scalogno tritato e lascialo appassire su fiamma dolce 3.

Aggiungi il riso e fai tostare per un paio di minuti 4.

Versa il Barolo e, quando sarà parzialmente evaporato 5, unisci un mestolino di brodo vegetale bollente.

Versa altro brodo vegetale, un mestolino alla volta e fino a completo assorbimento del liquido, e porta a cottura il riso 6.

A metà cottura, aggiusta di sale e di pepe 7.

Una volta cotto il riso, spegni il fuoco e unisci una noce di burro e il parmigiano grattugiato 8.

Manteca accuratamente con un mestolo di legno 9.

Disponi il risotto nei piatti individuali 10, porta in tavola e servi.

Conservazione

Il risotto al Barolo va gustato ben caldo e al momento. Si sconsiglia la conservazione.

5
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
5