ingredienti
  • Riso carnaroli 400 gr
  • Fontina 100 gr • 470 kcal
  • Gorgonzola 100 gr • 320 kcal
  • Fontina 100 gr • 470 kcal
  • Grana padano grattugiato 80 gr
  • Scalogno 1 • 29 kcal
  • Burro 40 gr • 380 kcal
  • Brodo vegetale 1 litro • 43 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il risotto ai 4 formaggi è un primo piatto ricco e cremoso, da preparare in poco tempo: un comfort food ideale per un gustoso pranzo invernale. Nella nostra ricetta abbiamo utilizzato gongonzola, taleggio, fontina e grana padano, ma potete utilizzare i formaggi che preferite o che avete in frigo: l'importante e creare un mix bilanciato. La preparazione è semplicissima: vi basterà rosolare lo scalogno tritato con il burro, tostare poi il riso e continuare la cottura aggiungendo man mano il brodo vegetale. Quasi a fine cottura, aggiungete i formaggi tagliati a pezzetti, fateli sciogliere e servite ben caldo.

Come preparare il risotto ai 4 formaggi

Preparate il brodo vegetale e tenetelo in caldo. Tagliate a pezzetti i formaggi e teneteli da parte. Mettete il burro in una padella antiaderente con il fondo spesso e, non appena sarà sciolto, fate soffriggere lo scalogno tritato fino a quando sarà morbido. Unite ora il riso e fatelo tostare per circa due minuti, mescolando spesso.

Sfumate con il vino bianco e, non appena sarà evaporato, aggiungete man mano il brodo vegetale caldo, fino a portare il risotto a cottura. Cinque minuti pima del termine della cottura, aggiungete il formaggi a pezzi e il grana grattugiato e mescolate bene. Spegnete il fuoco e lasciate riposare per un paio di minuti. Il vostro risotto ai quattro formaggi è pronto per essere servito ben caldo con una macinata di pepe.

Consigli

Per realizzare il risotto ai quattro formaggi utilizzate preferibilmente risotto Carnaroli o Parboiled, adatti a questa preparazione.

Potete sostituire i formaggi con quelli che preferite o che avete in frigo: oltre a gorgonzola, taleggio, fontina e grana padano, andranno benissimo anche groviera, formaggi freschi, erborinati o dai sapori decisi. L'importante è creare un mix equilibrato: mescolate sapori più delicati con altri più intensi.

Evitate poi di utilizzare formaggi troppo acquosi o troppo stagionati, così da ottenere un risultato cremoso.

Se non amate il sapore intenso del gongonzola, potete utilizzare la robiola o comunque un formaggio cremoso dal sapore delicato.

Potete aromatizzare il risotto ai 4 formaggi con l'aggiunta di noce moscata, timo o rosmarino, da aggiungere quasi a fine cottura.

In inverno, potete arricchire il piatto anche con scaglie di tartufo nero. Se invece volete donare una nota croccante al vostro risotto ai quattro formaggi, aggiungete della granella di noci.

Potete aggiungere anche dello speck corccate alla pietanza, in sostituzione a un formaggio dal sapore deciso.

Il risotto ai quattro formaggi è un piatto molto calorico, servitelo accompagnato da un contorno di verdure, per realizzare un pasto completo.

In alternativa potete realizzare la pasta ai 4 formaggi, veloce e saporita, o gli gnocchi di patate ai 4 formaggi, morbidissimi e cremosi.

Conservazione

Consumate subito il risotto ai 4 formaggi. Se dovesse avanzare, conservatelo per 1 giorno in frigo, all'interno di un contenitore ermetico e riscaldatelo prima di gustarlo.