ingredienti
  • Finocchi 4
  • Burro 150 gr • 380 kcal
  • Parmigiano grattugiato 2 cucchiai • 21 kcal
  • Panna fresca liquida 1 cucchiaio • 600 kcal
  • Sale fino 1 pizzico • 21 kcal
  • Erba cipollina q.b. • 30 kcal
  • Succo di limone q.b. • 29 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La purea di finocchi è un contorno gustoso e diverso dal solito, ottimo per accompagnare pietanze di pesce o di carne: può essere un'ottima alternativa al classico purè di patate. Si tratta di un purè morbido dal sapore delicato, realizzato con pochi ingredienti: nella nostra ricetta abbiamo utilizzato la panna fresca liquida, ma potete sostituirla con il latte. Ma ecco come preparare questo delizioso contorno vegetale in pochi passaggi.

Come preparare la purea di finocchi

Eliminate i gambi dei finocchi e le foglie esterne più dure. Tagliateli in 4 parti e lavateli sotto acqua corrente (1). Lasciateli in ammollo in acqua acidulata con succo di limone per almeno 30 minuti. Trascorso il tempo necessario scolateli e cuoceteli in una pentola con poca acqua salata. Mescolate di tanto in tanto e cuocete fino a quando l'acqua non sarà completamente evaporata e i finocchi non saranno morbidi (2). A questo punto riducete i finocchi in purea con il passaverdure. Mettete la purea in un pentolino con il burro a pezzetti, cuocete a fuoco medio e mescolate fino a quando non comincerà ad addensarsi. Aggiungete la panna e mescolate ancora per qualche minuto: aggiungete anche un altro pizzico di sale, se necessario. Unite infine il parmigiano grattugiato e spegnete il fuoco. Trasferite la purea di finocchi in una ciotola e aggiungete l'erba cipollina tritata (3).

Consigli

Potete sostituire la panna liquida con il latte: aggiungetene fino a quando la purea di finocchi non sarà corposa al punto giusto. Chi preferisce potrà preparare la purea di finocchi anche con l'aggiunta di patate: bollitele, schiacciatele, aggiungetele ai finocchi bolliti e passate il tutto con il frullatore a immersione. Procedete poi come da ricetta.

Aromatizzate la purea di finocchi con la noce moscata, se preferite. Inoltre potete sostituire l'erba cipollina con i semi di finocchio, l'alloro o il rosmarino. Se volete rendere la preparazione più sfiziosa, aggiungete della pancetta.

Potete utilizzare la purea di finocchi anche sui crostini di pane oppure, diluito con acqua o brodo vegetale, come condimento per la pasta.

Conservazione

Potete conservare la purea di finocchi in frigo per 2-3 giorni all'interno di un contenitore con chiusura ermetica.