ricetta

Plumcake allo yogurt: la ricetta del dolce soffice e leggero per la colazione

Preparazione: 20 Min
Cottura: 50 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6 persone
A cura di Raffaella Caucci
48
Immagine

Il plumcake allo yogurt è un classico dolce da colazione, profumato, dalla forma allungata a cupola e dalla consistenza soffice. Si realizza con ingredienti semplici e genuini – yogurt, latte, uova, farina, olio, zucchero e scorza di limone – ed è apprezzato da grandi e bambini.

Viene servito classicamente a colazione, accompagnato da una tazza di caffellatte o tè, ma puoi gustarlo anche a merenda, tagliato a fette, da solo o da spalmare con una marmellata o una crema di nocciole. È così goloso che potresti proporlo come dessert di fine pasto, magari decorato con panna o crema diplomatica.

Lo yogurt è il grande protagonista di questa ricetta, perché consente di mantenere l'interno umido al punto giusto e di creare una superficie dorata e leggermente caramellata. Noi utilizziamo uno yogurt bianco, ma puoi scegliere quello greco, aromatizzato alla vaniglia o alla frutta, a seconda del tuo gusto personale. L'unica attenzione richiesta nella preparazione riguarda la cottura in forno, ma se seguirai i nostri trucchi e consigli, il risultato "a cupola" sarà assicurato e otterrai un dolce morbido e umido.

Oltre al classico allo yogurt prova anche altre versioni golose, come quello al cioccolatocon gocce di cioccolato, la variante alle mele o quella monoporzione dei mini plumcake.

ingredienti
Farina tipo 00
250 gr
Yogurt intero naturale
250 gr
Zucchero semolato
160 gr
Olio di semi di girasole
60 ml
Latte
30 ml
Uova
3
Lievito per dolci
1 bustina
Scorza di limone
q.b.

Ricorda di portare fuori dal frigo i vasetti di yogurt, il latte e le uova 30 minuti prima di iniziare la preparazione. Infatti, tutti gli ingredienti dovranno essere a temperatura ambiente, in modo da favorire la lievitazione del dolce in forno e ottenere la tipica "cupola" del plumcake, alta e gonfia.

Come preparare il plumcake allo yogurt

Per preparare il plumcake allo yogurt, inizia rompendo le uova in una ciotola. Aggiungi lo zucchero e monta il composto, fino a renderlo chiaro e spumoso. Versa lo yogurt, un vasetto per volta, e continua a mescolare per amalgamarlo all'impasto 1.

Versa a filo anche latte e olio, continuando a mescolare 2.

Prosegui grattugiando la buccia più esterna di un limone, più profumata e ricca di oli essenziali 3. Evita di grattugiare anche la parte bianca, che potrebbe risultare amara e poco gradevole al gusto.

In un piatto fondo, invece unisci la farina al lievito e al sale. Quindi, aggiungi le polveri agli ingredienti umidi 4 e lavora con le fruste, fin quando l'impasto non apparirà liscio e omogeneo.

Fodera con carta forno uno stampo da plumcake da 25×12 cm, e versa al suo interno l'impasto (5).

Cuoci il plumcake in forno statico preriscaldato a 190 °C per circa 50 minuti, oppure in forno ventilato a 180 °C per lo stesso tempo. Monitora il livello di cottura e doratura con la classica prova stecchino. Una volta pronto, sforna il plumcake 6, lascialo intiepidire e sformalo.

Fai raffreddare il plumcake su una gratella per biscotti. Il plumcake allo yogurt è pronto per essere servito a fette e gustato 7.

Consigli e trucchi per la cottura del plumcake

Il problema principale legato alla preparazione del plumcake è quello della cottura, durante la quale dovrebbe formarsi la classica cupoletta superiore. Per un risultato perfetto, infatti, inizia preriscaldando il forno a 200 °C per 20 minuti. Al momento di infornare, abbassa la temperatura a 190 °C e posiziona il dolce nella parte alta del forno. Cuoci il plumcake a questa temperatura fino a quando non si forma la cupoletta: saranno necessari tra i 30 e i 40 minuti. È importante non aprire il forno durante questa fase, altrimenti il dolce si abbasserebbe, rovinando il risultato finale. Trascorso il tempo necessario per la formazione della cupoletta, trasferisci il dolce sul ripiano del forno inferiore e lascialo dorare per altri 10/15 minuti a 180 °C. Se la parte superiore dovesse cominciare a scurirsi troppo, puoi coprirla con della carta alluminio.

Conservazione

Il plumcake allo yogurt si conserva a temperatura ambiente per 2-3 giorni. Per mantenerlo soffice ti suggeriamo di coprirlo con una campana per dolci solo dopo averlo fatto raffreddare del tutto su una gratella per biscotti oppure di coprirlo con della pellicola per alimenti. Se preferisci, puoi scaldarlo leggermente nel microonde prima di consumarlo, in modo da renderlo soffice come appena sfornato.

Curiosità

Il termine "plumcake" significa letteralmente "torta di prugne". L'etimologia del nome, infatti, rimanda a una preparazione dolce, nata in Germania e diffusasi nei paesi anglosassoni: la Pflaumenkuchen, "torta alle prugne", appunto.

In origine, infatti, il plumcake era composto da una base rettangolare di pasta frolla e veniva farcito con pezzetti di prugne. Col trascorrere del tempo, però, il dolce viene identificato con un'altra ricetta inglese, quella del poundcake: una torta dalla forma allungata, anch'essa arricchita con prugne secche. Oggi, questo classico dolce da colazione viene cotto in stampi rettangolari e realizzato in tantissime varianti, da quella più semplice allo yogurt a quella con gocce di cioccolato o frutta secca.

48
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
48