ingredienti
  • per la crema pasticciera
  • Tuorli 3 • 0 kcal
  • Latte intero 300 ml • 63 kcal
  • Zucchero semolato 50 gr • 600 kcal
  • Amido di mais 25 gr • 750 kcal
  • Bacca di vaniglia 1 • 600 kcal
  • Gelatina in fogli 7 gr
  • per la crema chantilly
  • Panna fresca 200 ml • 380 kcal
  • Zucchero a velo 2 cucchiai • 389 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La crema diplomatica è una preparazione di base della pasticceria. Molto veloce da realizzare, nasce dall'unione della crema pasticciera con la panna montata. Soffice, candida e versatile, è perfetta per farcire i dolci, come i bignè, una millefoglie o un pan di Spagna, ma anche da servire come dessert al cucchiaio, semplicemente guarnita con frutti di bosco e gocce di cioccolato. Una delizia che conquisterà anche l'ospite più esigente. Spesso confusa con la crema chantilly – che in realtà è soltanto panna fresca montata con l'aggiunta di zucchero – viene chiamata anche "chantilly all'italiana".

Si tratta di una preparazione che prende il nome dall'omonimo dolce composto da strati di pasta sfoglia alternati a pan di Spagna, di cui è essa stessa protagonista, ma si presta perfettamente alla farcitura di torte di compleanno e dolcetti di vario genere. Nella versione qui proposta, la ricetta di base viene arricchita con pochi grammi di gelatina, per ottenere una crema ancora più soda e sostenuta dopo il riposo in frigorifero.

Per una fragranza finale differente, potete aromatizzare la crema pasticciera con scorza di limone o di arancia, con cannella in polvere oppure con il caffè; potete unire alla crema ormai pronta anche una pasta di nocciole o un burro di pistacchio senza zuccheri aggiunti. Se amate il cioccolato, invece, potete aggiungere 3 cucchiai di cacao amaro in polvere alla panna fresca, insieme allo zucchero a velo, quindi incorporare la montata alla crema pasticcera. Per un risultato impeccabile, vi consigliamo in ogni caso di mescolare delicatamente e con movimenti dal basso verso l'alto, per evitare di smontare il composto. Scoprite come prepararla seguendo le nostre indicazioni passo passo.

Come preparare la crema diplomatica

Ammollare

Ammollate i fogli di gelatina immergendoli in una ciotola con acqua fredda (1) per almeno 10 minuti.

lavorare tuorli

Nel frattempo separate i tuorli dagli albumi e lavorate i primi in una casseruola con lo zucchero (2).

aggiungere amido

Aggiungete anche l'amido di mais (3) e amalgamatelo perfettamente con una frusta.

scaldare il latte

Raccogliete il latte in un bollitore e aggiungetevi i semi della bacca di vaniglia (4). Poi mettete sul fuoco e aspettate il bollore.

aggiungere latte ai tuorli

Levate dal fuoco il latte e versatelo a filo sui tuorli lavorati con zucchero e amido (5).

Mescolare

Riportate il composto su fuoco basso e mescolate continuamente (6).

Cuocere

Mescolate e cuocete finché la crema non risulterà legata e densa (7). Spegnete e tenete da parte.

strizzare la gelatina

Prendete la gelatina in ammollo e strizzatela bene (8).

aggiungere gelatina alla crema

Poi aggiungetela alla crema pasticciera ancora molto calda (9) e mescolate con la frusta fino a completo scioglimento.

travasare crema

A questo punto, prendete una pirofila che avrete fatto raffreddare in freezer e versatevi la crema pasticciera (10).

coprire con pellicola

Livellate la crema, copritela con un foglio di pellicola a contatto (11) e aspettate che raggiunga la temperatura ambiente. Poi fatela raffreddare in frigorifero.

montare la panna

Raccogliete la panna fredda insieme allo zucchero a velo e montatela (12), avendo cura di fermarvi prima che sia troppo soda.

Trasferite la crema pasticciera ormai fredda in una ciotola e mescolatela energicamente a 1/3 della panna (13).

incorporare panna restante

Aggiungete a questo punto la panna restante con movimenti lenti (14).

usare la crema

Riponete la crema diplomatica in frigorifero fino al momento di utilizzarla per i vostri dolci (15).

Consigli

La panna fresca dovrà essere semi montata e non troppo soda e ferma. Prestate attenzione, poi, a incorporarla delicatamente con una spatola con movimenti dall'alto verso l'alto, per evitare di smontare il composto.

Conservazione

La crema diplomatica si può conservare in frigorifero, coperta con pellicola trasparente, per massimo 2-3 giorni.
In alternativa, è possibile congelarla per circa 1 mese.