ingredienti
  • Rigatoni 360 gr
  • Cavolfiore 600 gr
  • Scamorza affumicata 250 gr
  • parmigiano grattuggiato 100 gr
  • Besciamella 500 ml • 21 kcal
  • Aglio uno spicchio • 21 kcal
  • Peperoncini piccanti 1/2
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
  • Olio q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La pasta al cavolfiore gratinata è un primo piatto al forno goloso e filante, semplice e veloce da preparare. Una ricetta diversa dalla solita lasagna domenicale, la pasta al cavolfiore gratinata al forno è un piatto che rende giustizia ad un ortaggio che nei mesi invernali abbonda sulle nostre tavole e che non sempre viene amato e apprezzato come dovrebbe. Un primo cremoso e saporito grazie alla besciamella e alla scamorza affumicata, gratinata al punto giusto da essere morbida e filante dentro e croccante e dorata fuori. Se state cercando ricette nuove e non avete paura di sperimentare, la pasta al cavolfiore gratinata è quello che fa per voi.

Come preparare la pasta al cavolfiore gratinata

Pulite il cavolfiore, eliminate le foglie (1) e ricavatene le cimette (2). Portate a bollore una pentola d'acqua, versate le cime di cavolfiore e fatele bollire per 10 minuti quindi spegnete e scolate (3).

In una padella capiente fate dorare uno spicchio di aglio privato dell'anima insieme ad un peperoncino (4), unite il cavolfiore bollito, aggiustate di sale e pepe e fate cuocere a fiamma dolce per qualche minuto. Tagliate a cubetti  metà della scamorza affumicata (5), grattugiate il parmigiano ed unite entrambi al cavolfiore in cottura: portate a cottura fino a quando i formaggi non si saranno sciolti (6). A questo punto eliminate lo spicchio di aglio.

Nel frattempo preparate le vostra besciamella (7). Cuocete la pasta in abbondante acqua leggermente salata: scolatela al dente tenendo da parte un mestolo di acqua di cottura (8). Versate la pasta in una insalatiera capiente, unite il cavolfiore mescolato ai formaggi, la besciamella e l'acqua di cottura (9): mescolate il tutto delicatamente fino a quando gli ingredienti saranno ben amalgamati tra loro.

Prendete una pirofila (10), ungete il fondo con un filo di olio o una noce di burro e versate la pasta; aggiungete in superficie la restante scamorza tagliata a fettine sottili e il pangrattato. Cuocete in forno già caldo per 15 minuti a 200° (11), quando la superficie sarà ben dorata. Tirate la pasta fuori dal forno e fatela raffreddare per qualche minuto prima di servirla (12).

Consigli

In alternativa alla scamorza potete utilizzare un formaggio a pasta dolce oppure un più saporito Emmentaler.

Per insaporire le cime di cavolfiore, aggiungete qualche acciuga spezzettata e fatela sciogliere nell'olio insieme al peperoncino.

Per questa pasta gratinata è consigliabile utilizzare pasta corta come rigatoni, pennette o sedanini.

Conservazione

Potete conservare la pasta al cavolfiore gratinata per due giorni in frigo: non stupitevi del fatto che è ottima anche fredda o ripassata in padella.