ingredienti
  • Pomodori San Marzano 2 kg
  • Basilico q.b. • 15 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La passata di pomodoro è una conserva molto diffusa che si prepara solitamente alla fine dell'estate, sopratutto in Italia meridionale, anche se ormai è apprezzata e preparata in tutte le regioni. Realizzarla è davvero semplice, basta però seguire con attenzione tutti i passaggi e le regole per preparare un'ottima conserva, ideale per le diverse preparazioni e da gustare tutto l'anno. I pomodori consigliati sono i San Marzano che dovranno essere belli maturi: una volta scottati in acqua, andranno passati nel passaverdure per eliminare le buccia. Il sugo così ricavato dovrà poi essere ridotto in pentola e travasato in vasetti sterilizzati con l'aggiunta del basilico. Infine c'è il trattamento termico per la conservazione: i vasetti saranno sistemati in una pentola grande, coperti con acqua e fatti bollire per circa 40 minuti. Ma ecco come realizzare una perfetta passata di pomodoro fatta in casa.

Come preparare la passata di pomodoro

Controllate tutti i pomodori ed eliminate quelli marci o con ammaccature, togliete i piccioli, lavateli bene e fateli sgocciolare.(1) Ora tagliateli a metà e liberateli dei semi. Metteteli a cuocere in un pentola dai bordi alti, giusto il tempo di farli scottare, rigirandoli di tanto in tanto fino a che non saranno morbidi. Una volta pronti passateli con il passaverdure (2) posizionandolo su una pentola di acciaio. Se il pomodoro risulta troppo liquido fatelo addensare sul fuoco fino a quando non avrà raggiunto la consistenza desiderata.(3)

Versate la passata di pomodoro nei vasetti sanificati precedentemente aggiungendo una foglia di basilico sul fondo.(4) Per eseguire questa operazione aiutatevi con un imbuto. Lasciate su ogni barattolo almeno 2 cm di spazio dal bordo del barattolo.(5) Aggiungete qualche altra foglia di basilico, se desiderate, e chiudete i vasetti. Passate ora alla fase di bollitura: immergeteli in una pentola capiente con dell'acqua, sistemando tra i vasetti dei panni di cotone per evitare che urtino tra loro, e cuocete per 30/40 minuti dall'ebollizione. Quando i barattoli si saranno raffreddati toglieteli dalla pentola e controllate che il tappo sia concavo, segno che la passata è conservata sotto vuoto.(6) Conservate i vasetti con la passata di pomodoro in un luogo fresco e al riparo dalla luce e utilizzatela al bisogno per le vostre preparazioni.

Consigli

Al posto dei barattoli potete utilizzare anche le bottiglie di vetro: in questo caso dovrete acquistare un tappa bottiglie per chiuderle dopo averle riempite con la passata di pomodoro.

Per preparare la passata di pomodoro in casa acquistate sempre pomodori sodi e maturi: il periodo migliore per l'acqusito è tra luglio e agosto. Al posto dei San Marzano potete utilzzare anche i ramati o i romani dalla forma allungata.

Una volta aperto il vasetto con la passata di pomodoro dovrete poi insaporirla con olio, sale e le spezie che preferite, facendola cuocere per una decina di minuti prima di utilizzarla per le vostre preparazioni.

Insieme ai pomodori potete aggiungere anche della cipolla, da unire durante la prima cottura dei pomodori, dopo averli tagliati e liberati dai semi.

Se volete utilizzare un altro metodo di conservazione, utile per un breve periodo, potete congelare la passata di pomodoro nel contenitore per i cubetti di ghiaccio: avrete così a disposizione delle monodosi da utilizzare anche all'occorrenza.

Per verificare che il sottovuoto sia avvenuto correttamente premete il tappo: se non sentirete il "clic clac" allora il sottovuoto si sarà formato nel modo giusto.

Nella nostra ricetta abbiamo utilizzato il metodo a cotto, perché abbiamo fatto cuocere la passata prima di metterla nei vasetti. In alternativa potete utilizzare il metodo a crudo: una volta scottati i pomodori, eliminate la buccia e passateli con il passaverdure, otterrete così una passata liquida. Per farla addensare filtratela con un panno di cotone pulito, collocato su una scolapasta e una ciotola: il liquido cadrà nel contenitore, mentre la polpa densa resterà nel canovaccio. Ora potete versare la passata di pomodoro cruda nei vasetti sterilizzati e procedere con la bollitura.

Come conservare la passata di pomodoro

Una volta pronta la passata di pomodoro può essere conservata per un anno in un luogo fresco e asciutto, se i vasetti sono stati messi correttamente sotto vuoto.