ricetta

Parigina

Preparazione: 40 Min
Cottura: 30 Min
Riposo: 2 ore e 15 Min
Difficoltà: Media
Dosi per: 6-8 persone
88
Immagine

La parigina è una pizza rustica tipica della cucina campana composta da una base soffice di pasta per pizza, lo stesso utilizzato per la pizza margherita, uno strato superiore di fragrante pasta sfoglia e un ripieno saporito e filante a base di passata di pomodoro, prosciutto cotto affettato sottile e provola affumicata, immancabile nelle vetrine delle rosticcerie e nei bar napoletani.

Inventata in una rosticceria di Afragola, negli anni Settanta, sembra che questa ricetta abbia origini ben più antiche e che venne realizzata per la prima volta in onore di Maria Carolina d’Asburgo-Lorena, sovrana del Regno delle Due Sicilie; da qui il nome parigina (dal dialetto napoletano p’ ‘a riggina, cioè "per la regina").

Di questa ricetta esistono numerosi varianti. C'è chi omette completamente il pomodoro, chi utilizza i pelati schiacciati in alternativa alla passata e chi, ancora, la prepara con la mortadella al posto del cotto o con aggiunta di peperoni arrostiti e melanzane grigliate.

Dorata all'esterno, soffice sul fondo e scioglievole al cuore, la parigina è un grande classico dello street food napoletano che potrai dilettarti a replicare in casa con i consigli del nostro Elpidio.

Il risultato sarà una vera delizia croccante e fondente al morso, ideale da gustare come antipasto o aperitivo. Può essere consumata anche come piatto unico per un pranzo espresso in famiglia.

Prova altre ricette tipiche della tradizione campana come i panini napoletani, le montanare e le frittatine di pasta.

ingredienti

per la base
Farina 0
550 gr
Acqua
350 ml
Lievito di birra fresco
10 gr
Sale
10 gr
Olio extravergine di oliva
1 cucchiaio
per il ripieno
Passata di pomodoro
300 gr
Provola
300 gr
Prosciutto cotto
150 gr
Sale
q.b.
ti servono inoltre
Pasta sfoglia rettangolare
1 rotolo
tuorlo
1
Latte
q.b.
Olio extravergine di oliva
q.b.
Farina 0
q.b.

Procedimento: come fare la parigina napoletana

Per preparare la parigina inizia disponendo in una ciotola capiente la farina a fontana e versa al centro il lievito di birra sciolto nell'acqua tiepida 1.

Amalgama grossolanamente gli ingredienti con i rebbi di una forchetta 2.

Trasferisci quindi l'impasto su un piano di lavoro cosparso con un po' di farina, unisci l'olio e il sale e lavora con le mani 3.

Quindi copri con una ciotola 4 e fai riposare per 10-15 minuti.

Trascorso il tempo, forma un panetto liscio e omogeneo, sistemalo in una ciotola pulita e oliata, copri con un foglio di pellicola trasparente 5 e fai lievitare a temperatura ambiente per circa un paio d'ore.

Una volta raddoppiato di volume, riprendi l'impasto e stendilo con le mani in una teglia rivestita con carta forno leggermente unta d'olio 6.

Distribuisci sulla base la passata di pomodoro, già condita con un pizzico di sale, e farcisci con il prosciutto cotto tagliato sottile e la provola a fette 7.

Copri con il rettangolo di pasta sfoglia, sigilla bene i bordi e bucherella la superficie con i rebbi di una forchetta 8.

Spennella il rustico con il tuorlo, leggermente sbattuto con un goccino di latte 9, e metti in forno caldo a 200 °C per circa 30 minuti.

Quando la superficie sarà dorata e fragrante, sforna la parigina, sistemala su un vassoio e tagliala a quadrotti 10.

Porta in tavola la parigina 11 e servi.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
api url views