ricetta

Mattonella palermitana: la ricetta della focaccia dal sapore unico

Preparazione: 1h
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6-8
79
Immagine
ingredienti
Per l'impasto
Farina 0
350 gr
Farina 00
150 gr
lievito secco in polvere
6 gr
Acqua
310 ml
Zucchero
50 gr
Sale
20 gr
Burro
50 gr
Per la farcitura
Polpa di pomodoro
250 gr
Salame
200 gr
Scamorza
200 gr
Sale
q.b.

La mattonella palermitana è un rustico salato tipico della cucina siciliana, precisamente della zona di Palermo. Si tratta di una sorta di focaccia soffice e dal retrogusto leggermente dolciastro, dovuto alla presenza dello zucchero nell'impasto, con un ripieno filante e super goloso a base di polpa di pomodoro, formaggio e salame. Può essere consumata come spuntino o pranzo veloce in ufficio, al mare o in occasione di un picnic all'aria aperta. Potete anche tagliarla a cubotti e servirla come sfizioso aperitivo. Onnipresente nei bar e nelle rosticcerie palermitane, è possibile realizzarla in casa molto facilmente: scoprite come seguendo passo passo procedimento e consigli.

Come preparare la mattonella palermitana

Sciogliete lo zucchero e il sale nell'acqua, quindi versate il lievito secco in polvere e mescolate ancora 1.

Raccogliete le farine nella ciotola di una planetaria e aggiungetevi il composto preparato in precedenza 2. Iniziate a impastare a velocità media.

Appena il composto inizierà a prendere corpo, aggiungete il burro a tocchetti 3 e impastate ancora per qualche minuto.

Formate un panetto liscio e omogeneo 4, chiudetelo con delle pieghe e lasciatelo lievitare fino al raddoppio del volume iniziale.

Trascorso il tempo di riposo, dividete il panetto in due. Con le mani allargate delicatamente una metà, fino a ottenere un rettangolo 5.

Trasferite l’impasto su una teglia, foderata con un foglio di carta forno, e farcite la base con la polpa di pomodoro e la scamorza a fettine 6. Aggiustate eventualmente di sale.

Distribuite sopra le fettine di salame 7.

Stendete l'impasto rimanente e formate un altro rettangolo. Adagiatelo sopra la farcitura e sigillate per bene i bordi della mattonella, per evitare che il composto fuoriesca in cottura. Bucherellate la superficie con i rebbi di una forchetta 8 e infornate a 190 °C per circa 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo, sfornate la mattonella, lasciatela intiepidire e gustatela a spicchi 9.

Consigli

Al posto del lievito secco in polvere, potete utilizzare anche quello di birra fresco: in questo caso ne serviranno circa 25 gr.

Per evitare che la polpa di pomodoro possa bagnare troppo la base della mattonella, raccoglietela in un colapasta e fatela asciugare per almeno un'oretta. Se preferite, potete anche condirla con un filo di olio, un pizzico di sale e qualche fogliolina di basilico e origano.

Per una nota piacevolmente croccante, potete cospargete la superficie della mattonella con i semi di sesamo, prima che questa venga cotta in forno.

Potete sostituire il salame con un altro salume a vostra scelta, come il prosciutto cotto, e la provola con un altro formaggio, a patto che sia piuttosto asciutto e a pasta filata. Potete mettere anche la mozzarella ma in questo caso tagliatela a fettine e fatela scolare in un colino, sempre per qualche oretta.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la focaccia messinese e lo sfincione bagherese.

Conservazione

La mattonella palermitana può essere conservata in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per circa 2-3 giorni.

79
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
79