video suggerito
video suggerito
ricetta

Naked cake: la ricetta del dolce scenografico e goloso

Preparazione: 60 Min
Cottura: 50 Min
Riposo: 1 Ora
Difficoltà: Media
Dosi per: 6 persone
A cura di Eleonora Tiso
3
Immagine

ingredienti

Per la base
Farina 00
250 gr
Zucchero semolato
250 gr
Burro morbido
250 gr
Uova
250 gr (circa 4)
Lievito per dolci
8 gr
Bicarbonato di sodio
1 pizzico
Vaniglia
1/2 bacca
Sale
1 pizzico
Per la crema di mascarpone
Mascarpone
500 gr
Zucchero a velo
200 gr
Panna liquida zuccherata
200 ml
Per la decorazione
Fiori a piacere
q.b.
Ti servono inoltre
Burro
q.b.
Farina
q.b.

La naked cake è un dessert elegante e scenografico, perfetto da servire per celebrare un compleanno o una ricorrenza speciale. Il nome, che significa "torta nuda", si riferisce alla copertura stesa in modo da far intravedere gli strati sottostanti, creando un effetto "spoglio" che, insieme alla decorazione floreale, dà vita a un risultato finale molto chic.

Confezionarla non è difficile, ma è necessario rispettare alcune regole fondamentali per una resa ottimale: innanzitutto, i quattro dischi di pan di Spagna devono essere morbidi ma compatti, in grado di reggere il peso della farcitura. Quest'ultima viene preparata con mascarpone, zucchero a velo e panna montata, ed è utilizzata anche come rivestimento: è fondamentale, in questo passaggio, distribuirla con una spatola o un tarocco in modo grossolano, eliminando la crema in eccesso.

Non rimarrà, quindi, che procedere con la guarnizione: anche questa deve essere semplice ed essenziale, preferibilmente caratterizzata da sfumature pastello e pochi elementi decorativi. Nonostante la sua altezza vertiginosa, la torta si presta benissimo al taglio e può essere servita anche al termine di una cena in compagnia di amici: golosa e scioglievole, conquisterà il palato di tutti i tuoi ospiti.

Come molti dolci moderni, anche la naked cake può essere reinterpretata e personalizzata a piacimento: l'imperativo è che sia bella da vedere, oltre che buona da assaporare. Puoi, per esempio, sostituire la base qui proposta con quella della red velvet, di una Victoria sponge cake o con un pan di Spagna al cacao; per quanto riguarda il ripieno, invece, prova a lasciarti ispirare dai nostri suggerimenti.

Scopri come preparare la naked cake seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche la rainbow cake, la cream tart e la drip cake.

Come preparare la naked cake

Come preparare la base di pan di Spagna

Monta il burro insieme allo zucchero con le fruste elettriche per 3-4 minuti, fino a ottenere un composto cremoso e leggero 1.

Aggiungi un uovo alla volta, continuando a montare 2 e aspettando che il primo venga assorbito prima di aggiungere il successivo.

Aggiungi un pizzico di sale e la farina setacciata insieme al lievito, al bicarbonato e ai semi di 1/2 bacca di vaniglia 3.

Lavora ancora per qualche minuto con le fruste elettriche: dovrai ottenere un impasto liscio e denso 4.

Trasferiscilo in uno stampo alto almeno 15 cm, già imburrato e infarinato 5, quindi cuoci a 170 °C per 50 minuti. Prima di sfornare, verifica la cottura intera con la prova stecchino.

Fai intiepidire la base, quindi estraila dallo stampo e sistemala su una gratella per biscotti; quando sarà ben fredda, tagliala in 4 dischi di uguale spessore 6.

Come realizzare la farcitura

Mentre la base si raffredda, prepara la farcitura: raccogli il mascarpone e lo zucchero a velo in una ciotola capiente 7.

Lavorali con le fruste elettriche per 1-2 minuti 8. A parte, monta a neve la panna liquida già zuccherata, quindi incorporala, un po' per volta, al composto di mascarpone, utilizzando una spatola e amalgamando con dei movimenti dal basso verso l'alto, così da non smontarla.

Come assemblare e decorare la naked cake

A questo punto, puoi occuparti di farcire i dischi di torta: trasferisci la crema di formaggio in un sac à poche e distribuiscila sulla base 9.

Posiziona il secondo disco 10, quindi forma un nuovo strato di crema.

Prosegui allo stesso modo fino a terminare gli strati 11, avendo cura di tenere un po' di crema da parte per la copertura.

Rivesti la torta con la crema rimasta e, con l'aiuto di una spatola o di un tarocco, distribuiscila su tutta la superficie in modo grossolano, così da lasciare intravedere le basi sottostanti 12. A questo punto, riponi la naked cake in frigorifero per almeno 1 ora, affinché gli strati possano assestarsi e insaporirsi alla perfezione. Infine, decorala con fiori o frutta a piacere.

Porta in tavola, taglia a fette e gusta la naked cake 13.

Varianti

La farcia della naked cake può essere personalizzata a piacimento, in base ai propri gusti e a ciò che si ha a disposizione in casa: l'importante è confezionare una crema piuttosto consistente, da poter utilizzare anche come copertura; inoltre, per ottenere un bell'effetto visivo, ti consigliamo di optare per delle tonalità chiare o neutre. Andranno benissimo, per esempio, la ganache di cioccolato bianco, il frosting al burro o la crema paradiso andando, in questo ultimo caso, a dimezzare la dose di panna e ad aggiungere il mascarpone, così da darle maggiore struttura.

Per quanto riguarda la guarnizione, puoi sbizzarrirti con una composizione di frutti di bosco o tropicali, macarons, meringhe, fiori eduli, cialdine aromatiche o ciuffetti di panna montata: la cosa fondamentale è non esagerare con gli elementi decorativi, in modo da dare l'illusione che la torta sia "incompleta".

Conservazione

La naked cake si conserva in frigorifero, chiusa in un contenitore ermetico, per 3 giorni al massimo. Le basi non farcite, invece, possono essere conservate a temperatura ambiente fino a 2 giorni, purché avvolte da un foglio di pellicola trasparente.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
api url views