Annurche, Golden, Renette e tante altre ancora: parliamo di mele, le migliori amiche della nostra salute. Frutti dolci e succosi, protagoniste di miti e leggende antichissime, le mele sono ricche di proprietà benefiche e sono senza dubbio tra i frutti più amati e consumati in Italia. Appartenenti alla famiglia delle Rosacee, le mele crescono su un albero che può arrivare ad un'altezza di circa 8 metri, il melo, comparso probabilmente fin dal periodo neolitico in Asia Minore. Le mele, che troviamo in migliaia di varietà diverse, possono essere consumate sia crude che cotte e possono essere protagoniste di tantissime ricette. Vediamo tutto quello che c'è da sapere su questo frutto, e scopriamo perché ci aiuta a tenere lontano i dottori.

Le proprietà delle mele

Le mele sono composte per circa l'85% da acqua, da 0.2 grammi di proteine, da 2,6 grammi di fibre per un livello calorico pari a 38 kcal. Ecco cosa contengono nel dettaglio:

  • sono ricche di pectina, un tipo di fibra solubile che favorisce il lento assorbimento del glucosio all'interno del nostro corpo;
  • hanno inoltre un buon quantitativo di vitamine A, E, che agiscono anche da antiossidanti, ma anche K e C, secondo la varietà;
  • contengono vitamina B1 che aiuta a combattere l'inappetenza e la stanchezza e la vitamina B2 che aiuta a rinforzare capelli ed unghie;
  • sono povere di carboidrati e ricche di fibre, cosa che aiuta la regolarità intestinale;
  • contengono anche un buon livello di sali minerali: tra questi il potassio, che previene l'ipertensione ed aiuta la regolare funzione renale.
Le mele, proprietà e benefici

I benefici delle mele

I detti popolari hanno sempre un fondo di verità e questo certamente vale per "una mela al giorno toglie il medico di torno": le mele sono infatti considerate a tutti gli effetti delle fonti di salute e benessere, delle vere e proprie medicine naturali per il nostro corpo. Le mele sono poverissime di grassi, ricche di zuccheri semplici e povere di calorie (circa 40 per 100g di mele). La presenza degli zuccheri semplici, a differenza di quelli complessi, rende le proprietà delle mele immediatamente assimilabili dal nostro corpo: è per questo motivo che sono un ottimo snack adatto a qualunque momento della giornata: sono inoltre consigliate a chi fa sport per recuperare le energie dopo un allenamento.

La presenza della pectina, che troviamo specialmente nella buccia, rende questo frutto adatto anche a chi segue un'alimentazione volta a controllare il diabete, grazie al suo basso indice glicemico. Abbiamo visto come la sua composizione aiuti contro la stanchezza, il nervosismo, l'ipertensione ma forse non tutti sanno che le mele sono delle ottime alleate anche per l'equilibrio del nostro sistema digerente: se consumate a crudo, le mele hanno un effetto leggermente astringente mentre, una volta cotte, possono aiutare chi ha problemi di stipsi.

Il succo di mela, inoltre, contiene un'alta concentrazione di beta-carotene e acidi fosforici che ne fanno un ottimo cosmetico naturale: i carotenoidi, infatti, sono antiossidanti che agiscono soprattutto sul benessere di capelli, pelle e unghie. Consumate regolarmente le mele aiutano ad abbassare il colesterolo "cattivo" (LDL) ed aiutano chi soffre di asma: insomma sono quel frutto che non deve mai mancare nelle nostre giornate, che sia un salutare spezza fame, un buon inizio di giornata come colazione insieme ad un bicchiere di acqua e limone, oppure come fine pasto.

Le varietà delle mele

Di mele, nel mondo, ne troviamo circa 7500 varietà: tutte ottime per la nostra salute, si differenziano per colore, consistenza e sapore. Tra le tipologie più famose troviamo:

  • Mela Renetta. Il suo nome vuol dire regina ed è considerata una fra le mele più pregiate: la buccia gialla con striature custodisce una polpa soda ma succosa. È molto indicata per i dolci e non a caso è la varietà che si usa per lo strudel di mele e, più in generale, per i dolci con le mele altoatesini.
  • Mela Granny Smith. La classica mela verde, dalle origini australiane, ma che oggi viene coltivata in molte zone del mondo. Ha un sapore leggermente aspro e succoso e un retrogusto rinfrescante. Viene usata prevalentemente cruda, anche se si può trovare in qualche piatto salato.
  • Mela Golden Delicious. Forse la più diffusa in Italia per l'equilibrio del suo sapore ma anche per la capacità di adattarsi a condizioni avverse. Ha la classica buccia gialla, con a volte qualche sfumatura, il sapore è dolce e zuccherino, mentre la sua consistenza è compatta, quasi croccante. È coltivata prevalentemente in Lombardia ed è molto versatile: si usa sia cruda che cotta, soprattutto per i dolci, ma si adatta anche alla preparazione di piatti salati.
  • Mela Stark Delicious. Ricordate la mela rossa di Biancaneve? Eccola, la Star Delicious dalla buccia rossa intensa, co-protagonista della celebre favola. La sua polpa è dolce e priva di acidità, mentre la sua consistenza farinosa la rende perfetta per la cottura.
  • Mela Royal Gala. La mela ideale per frullati, centrifughe e succhi di frutta. Succosa, dolce ma non troppo e aromatica, croccante: la Royal Gala è una mela coltivata in diverse zone d'Italia, soprattutto nel territorio della Valtellina, in Lombardia.
  • Mela Fuji. La classica mela giapponese, probabilmente la varietà più coltivata al mondo. Nata nel Paese del Sol Levante, nel 1939, dopo una serie di incroci selezionati, ha una buccia rossastra con striature che vanno dalle tonalità del giallo paglierino a quelle del verde. Ha un sapore dolce e succoso e una consistenza croccante.
  • Mela Annurca. Una mela che racchiude un'esplosione di dolcezza, che potrebbe essere considerata di per sé un dessert. Dalla buccia rossa e profumata e la polpa croccante, è una mela tutelata dall'Indicazione di Origine Protetta (IGP), coltivata soprattutto nel Sud Italia.
Le mele: proprietà, ricette e benefici

Un discorso a parte va fatto per la Mela della Val di Non, l'unica mela al mondo tutelata dalla Denominazione di Origine Protetta. In realtà la Dop non fa riferimento a una specifica varietà, ma ricadono sotto questo nome le varietà Golden Delicious, Renetta Canada e Red Delicious esclusivamente coltivate nel territorio specifico: quello che corrisponde al bacino idrografico del torrente Noce che ricade nella Val di Sole e nella Val di Non.

Usi in cucina: le migliori ricette con le mele

Se è vero che siamo abituati a gustarle crude (meglio se ben lavate e con la buccia), le mele possono essere utilizzate anche cotte sia in preparazioni dolci come la classica torta di mele della nonna, che in ricette salate grazie alla bassa quantità di zuccheri presenti, cosa che le rende estremamente versatili in cucina. Una delle ricette salate che più abbiamo apprezzato per semplicità e gusto è il pollo alle mele, un secondo piatto alternativo in cui gli zuccheri della frutta aiutano la carne a diventare tenera e succosa. Se amate questo prezioso frutto, ecco 10 ricette con le mele di cui non potrete fare più a meno.