ingredienti
  • Panna fresca 250 ml • 750 kcal
  • Zucchero a velo 50 gr • 380 kcal
  • Vaniglia 1 baccello • 29 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La crema chantilly è una preparazione di base della pasticceria composta di tre soli ingredienti e si ottiene montando la panna fresca con il baccello di vaniglia e lo zucchero a velo. Si usa per decorare e farcire dolci e torte. In Italia, molto spesso, si crea confusione tra la crema chantilly e la crema diplomatica ma c'è una differenza sostanziale tra le due preparazioni: la crema chantilly è una panna fresca montata con la vaniglia e lo zucchero a velo mentre la crema diplomatica è fatta con la crema pasticcera e la panna montata. Per fare, quindi, la chantilly originale seguite questa ricetta e gli errori da non fare.

Come si prepara la crema chantilly

Versate la panna liquida in un recipiente. Incidete il baccello di vaniglia con un coltellino appuntito e tagliatelo sulla lunghezza (1). Raschiate l'interno della baccello di vaniglia per prelevarne i semi e aggiungeteli alla panna (2). Ricoprite con della pellicola trasparente e riponete in frigo per una notte. Prelevate il baccello e filtrate la panna per privarla dei semi di vaniglia. Montate la panna con un frusta ed aggiungete lo zucchero a velo (3).

Aggiungete lo zucchero man mano, mentre continuate a montare la panna (4) che dovrà essere ben ferma (5). Conservate la crema chantilly (6) in frigo.

Varianti e consigli

Per dimezzare i tempi potete utilizzare una busta di vanillina al posto del baccello di vaniglia

Se dovete farcire una torta con la crema chantilly, riponetela in frigo almeno due ore prima di servirla.

Per evitare che la crema si smonti, utilizzate la panna fredda di frigorifero ed un contenitore altrettanto freddo.

Se volete una crema chantilly più golosa, aggiungete la pasta di nocciole alla panna montata per una crema chantilly alla nocciola oppure il cioccolato fondente per una crema chantilly al cioccolato.

Conservazione

La crema chantilly va consumata subito.