video suggerito
video suggerito
22 Maggio 2024 10:20

Come riutilizzare gli scarti degli asparagi: le ricette anti spreco da provare

Se hai sempre buttato via gli scarti degli asparagi sappi che puoi usarli per realizzare piatti originali e invitanti, ma soprattutto anti spreco: ecco qualche ricetta di riciclo da provare.

A cura di Redazione Cucina
403
Immagine

Gli asparagi sono fra gli ortaggi più amati del periodo primaverile, ma purtroppo non durano mai a lungo. Ricchi di nutrimenti e leggeri da digerire, sono molto versatili e si adattano a diverse ricette: ma hai mai pensato di poter cucinare anche gli scarti? Dopo averli puliti, infatti, ti ritroverai una discreta quantità di resti che devi evitare di buttare: usali in ricette golose e creative, così da ridurre gli sprechi in cucina. E se non hai molte idee niente paura: ecco come cucinare gli scarti degli asparagi trasformandoli in deliziose ricette anti spreco.

1. Hummus

Immagine

Con gli scarti degli asparagi puoi preparare un delizioso hummus, ovvero una variante della tipica salsa mediorientale fatta con la tahina. Per prepararla fai bollire gli scarti per 8-10 minuti, quindi trasferiscili in una ciotola riempita con acqua e ghiaccio per evitare che diventino scuri, oppure passali velocemente sotto l'acqua fredda. Scolali per bene e aggiungi dei ceci (opzionali), 1 cucchiaio di salsa tahina, il succo di un limone, 1 cucchiaio di olio extravergine, paprika, semi di cumino, sale. Se necessario aggiungi anche dell'acqua, così da ottenere la consistenza ideale. Una volta pronto, servi il tuo hummus di scarti degli asparagi accompagnandolo con dei crostini di pane tostato.

2. Vellutata

Immagine

Chi ama le vellutate impazzirà per questa versione primaverile praticamente a costo zero. Gli scarti degli asparagi, infatti, si prestano benissimo a essere inserite in zuppe, creme, brodi e appunto vellutate: per prepararla fai soffriggere gli scarti con un po' di cipolla, sedano e carote a piacere, quindi aggiungi una patata tagliata a tocchetti. Aggiusta di sale, sfuma con del vino bianco se lo gradisci, quindi copri con acqua calda: fai cuocere finché la patata non risulta morbida. Frulla il tutto e se lo gradisci aggiungi un cucchiaio di formaggio fresco o panna acida, quindi servi la tua vellutata calda o a temperatura ambiente.

3. Polpette

Immagine

Se ti piacciono le polpette vegetali questa ricetta è ideale: puoi preparare delle polpette squisite con gli scarti degli asparagi e servirle per cena o anche proporle per un pic nic. Trita finemente gli scarti degli asparagi e falli soffriggere in una padella con uno spicchio di aglio; togli l'aglio, aggiunti un po' d'acqua e cuoci finché gli scarti non risultano morbidi. Unisci una patata lessata, oppure del pane bagnato e strizzato, secondo i tuoi gusti: aggiusta di sale e pepe, aggiungi del parmigiano grattugiato e le erbe aromatiche che ami di più. Aggiungi un uovo sbattuto, mescola il tutto e crea le tue polpette. Se preferisci, puoi ripassarle nell'uovo e infine nel pangrattato, oppure lasciarle così come sono. Puoi friggerle in olio ben caldo oppure cuocerle al forno, a 180 °C per 10 minuti.

4. Insalata

Immagine

Puoi preparare una gustosa insalata con gli scarti degli asparagi e servirla come contorno o come piatto unico arricchendola con delle fettine di pane tostato. Pela il gambo degli asparagi, taglia la parte finale e falla bollire finché non è morbida. Tagliala a rondelle finissime e mettile in una ciotola con pomodorini, spinacino fresco, ravanelli tagliati sottilissimi, feta: se ti piace aggiungi anche mezza cipolla tritata altrettanto finemente. Condisci con olio extravergine d'oliva, limone e sale.

5. Pasta fredda o riso

Immagine

Puoi usare lo stesso condimento della ricetta precedente per creare un'insalata di pasta o di riso. Una volta cotte le punte degli asparagi già pelate, aggiungi dei pomodorini, del tonno in scatola, piselli freschi, un formaggio a piacere come per esempio delle scaglie di pecorino e condisci il tutto con olio extravergine, sale e basilico. Cuoci la pasta o il riso lasciandoli al dente, quindi aggiungi il condimento realizzato, mescola bene e fai raffreddare prima di servire.

6. Brodo per il risotto

Immagine

Se vuoi preparare un risotto agli asparagi, o semplicemente un risotto vegetale, puoi realizzare il brodo con cui bagnare il riso proprio con gli scarti degli asparagi. Pela il gambo dell'asparago, quindi taglialo a pezzetti e mettilo in acqua fredda insieme a una cipolla tagliata, pezzi di sedano e carote, aggiungendo quello che hai a disposizione. Aggiungi anche una foglia di alloro e del pepe nero. Una volta pronto usalo per bagnare il risotto anche come base per una minestra.

Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
403
api url views