ingredienti
  • Per la pasta
  • Farina 00 300 gr • 36 kcal
  • Uova 3 • 380 kcal
  • per il ripieno
  • macinato di vitello o manzo 200 gr
  • Pasta di salame 100 gr
  • Grana 80 gr • 192 kcal
  • Uvetta 30 gr • 317 kcal
  • Amaretti 50 gr
  • per il condimento
  • Burro 90 gr • 380 kcal
  • Grana grattugiato 80 gr
  • Pancetta a cubetti 80 gr • 661 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I casoncelli sono una pasta fresca ripiena tipica della cucina lombarda, in particolare delle città di Bergamo e Brescia. Come sempre accade per le ricette della tradizione, ciascuna zona e addirittura famiglia ha la sua personale versione: dalla forma, che spazia dalla caramella al triangolo, fino alla farcia che, nonostante le differenze, mantiene alcune caratteristiche comuni (la presenza della carne, del grana e delle erbette aromatiche). La nostra ricetta, che si ispira a quella della zona bergamasca, vede protagonista un ripieno molto ricco e piacevolmente dolciastro, grazie all'aggiunta degli amaretti e dell'uvetta, poi racchiuso all'interno di un raviolo di sfoglia fresca dalla forma leggermente ovale. Il loro condimento di elezione è a base di pancetta appena scottata, burro e abbondante grana grattugiato, ma potete arricchirli anche con un semplice sughetto al pomodoro fresco. Cimentatevi nella loro realizzazione e serviteli in occasione di un bel pranzo in famiglia: il successo sarà assicurato.

Come preparare i casoncelli

casoncelli

Preparate la pasta: in una ciotola raccogliete la farina, unite le uova e iniziate ad amalgamare aiutandovi con una forchetta (1).

casoncelli

Trasferite il composto su un piano di lavoro e proseguite a impastare a lungo con le mani (2), fino a ottenere un panetto omogeneo e morbido. Copritelo, avvolgetelo con la pellicola trasparente e lasciatelo riposare per una decina di minuti.

casoncelli

Intanto impastate la carne con la pasta di salame (3).

casoncelli

Aggiungete gli amaretti tritati, il grana grattugiato e l’uvetta, leggermente ammollata in acqua e ben strizzata (4), e mescolate.

casoncelli

Dividete il panetto in 4 parti e stendetene ciascuna con un matterello (o in alternativa una macchinetta per la pasta) fino a ottenere una sfoglia piuttosto sottile (5).

casoncelli

Disponete sulla sfoglia tanti mucchietti di ripieno (6).

casoncelli

Ripiegate la sfoglia su se stessa e ritagliate dei ravioli (7).

casoncelli

Sigillate bene i bordi dandogli una forma leggermente ovale (8).

casoncelli

Fate sciogliere il burro con la pancetta a dadini (9), finché non sarà leggermente croccante.

casoncelli

Intanto lessate i ravioli in acqua bollente e salata, quindi scolateli e fateli saltare in padella con il condimento spolverizzandoli con il grana (10). Impiattate e serviteli caldissimi.

Consigli

Potete preparare i casoncelli anche in anticipo e conservarli in freezer per circa 1 mese da crudi: vi basterà disporli su un vassoietto e metterli nel surgelatore per 1 ora, quindi trasferirli negli appositi sacchetti per alimenti e rimetterli nuovamente in freezer fino al momento di utilizzarli. A quel punto tuffateli semplicemente in acqua bollente e salata da congelati.

Primo piatto tipico della tradizione lombarda, i casoncelli vengono realizzati in moltissime versioni differenti: il ripieno, ricco e leggermente agrodolce, può essere arricchito anche con delle biete scottate e tritate finemente e, per un sapore dolce e piccantino al tempo stesso, potete anche aggiungere un po' di mostarda in sostituzione dell'uvetta.

Potete acquistare gli amaretti già pronti oppure, per un sapore ancora più genuino, potete prepararli in casa con la nostra ricetta.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche i tortelli alla zucca e i ravioli ricotta e spinaci.

Conservazione

I casoncelli si conservano in frigorifero, chiusi in un apposito contenitore ermetico, per massimo 2 giorni.