video suggerito
video suggerito
ricetta

Burger di salmone: la ricetta del secondo piatto tenero e gustoso

Preparazione: 20 Min
Cottura: 8 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Silvia Ferrau
22
Immagine

ingredienti

Salmone fresco
400 gr
pangratatto
50 gr
Cipollotti
2
Prezzemolo
1 ciuffo
Aneto
1 rametto
Sale
q.b.
pepe
q.b.
Olio extravergine di oliva
q.b.
Ti servono inoltre
Panini per burger
4
Lattuga
4 foglie
Pomodori
2
Maionese
q.b.
Pangrattato
q.b.

I burger di salmone sono un secondo di pesce leggero e sfizioso, un'alternativa ai classici hamburger di carne macinata, ideale da portare in tavola per un pranzo o una cena estivi, in abbinamento a un'insalata mista di stagione, un contorno di zucchine grigliate o una porzione di patate al forno.

Facili e veloci, si preparano in padella in poche e semplici mosse: ti basterà ridurre a cubetti un trancio di salmone, privato della pelle e di eventuali lische residue, e frullarlo brevemente in un mixer con il cipollotto tritato al coltello, fino a ottenere un composto cremoso e omogeneo. A questo punto si condisce tutto con un ciuffo di prezzemolo, un rametto di aneto, sale, pepe e pangrattato, e si modellano poi con l'impasto ottenuto tanti medaglioni, da cospargere con altro pangrattato e cuocere quindi in un tegame, con un filo d'olio extravergine di oliva, per pochissimi minuti: otterrai così dei burger croccanti fuori e teneri al cuore, da servire all'interno di soffici burger buns e farcire poi a piacimento con foglioline di lattuga croccante, pomodorini freschi, un velo di maionese o altre stuzzicanti salsine fatte in casa.

Per una riuscita ottimale scegli del salmone freschissimo, meglio ancora se selvaggio e pescato in mare aperto, e attieniti scrupolosamente ai tempi di preparazione indicati nella ricetta, facendo rosolare i burger per non più di 3-4 minuti per lato: in questo modo rimarranno morbidi e succosi internamente, e per nulla stoppacciosi.

Per rendere l’impasto più compatto e consistente, puoi unire al resto degli ingredienti una patata bollita o un uovo intero, oppure puoi aromatizzarlo a piacimento con le spezie e le erbette aromatiche preferite. Chi è attento alla linea potrà cimentarsi con una variante ancora più leggera in forno o, meglio ancora, in friggitrice ad aria: facendo però attenzione a non prolungare la cottura, per non seccare troppo i burger.

Scopri come preparare i burger di salmone seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche i burger di pesce o le polpette di ceci e tonno.

Come preparare i burger di salmone

Pulisci il salmone, privalo della pelle, elimina eventuali lische residue 1 e riducilo a cubotti regolari.

Raccogli la dadolata di pesce nel boccale di un mixer e unisci i cipollotti tritati al coltello 2.

Frulla per pochi secondi, fino a ottenere un composto omogeneo 3.

Trasferisci il salmone frullato in una terrina e profuma con un ciuffo di prezzemolo, lavato e sminuzzato 4, e un rametto di aneto tritato.

Aggiusta di sale 5.

Spezia con una macinata di pepe 6.

Unisci il pangrattato 7.

Amalgama per bene gli ingredienti 8.

Sistema su un tagliere un foglio di carta forno cosparso con un po' di pangrattato e, con l'auto di un coppapasta da 8-10 cm di diametro, realizza i burger di salmone 9.

Livella bene la superficie con il dorso di un cucchiaio 10.

Una volta formati i burger, sfila delicatamente il coppapasta 11.

Spolverizza la superficie con poco pangrattato 12.

Scalda un filo d'olio in una padella antiaderente e sistema i burger di pesce 13.

Lasciali cuocere per circa 4 minuti per lato, o fino a quando non si sarà formata una crosticina dorata e fragrante 14.

Porta in tavola i burger di salmone e servili al piatto con il contorno preferito, oppure racchiudili all'interno di un panino e farciscili a piacere con una foglia di lattuga, un velo di maionese e 1/2 pomodoro a fettine 15.

Conservazione

I burger di salmone si conservano in frigo, in un contenitore a chiusura ermetica, per 1 giorno massimo. Se utilizzi del salmone fresco, puoi avvolgere i burger crudi con la carta forno e congelarli, senza panatura, fino a 3 settimane.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
api url views