16 Gennaio 2024 11:00

Basi per la pizza: 7 alternative originali e gustose da provare

Sei intolleranti al lievito, segui una dieta o sei semplicemente sei stanco della solita pizza? Non devi rinunciare al cibo più amato d’Italia ma solo provare una delle basi alternative che ti proponiamo: dalla più salutare alla più originale, ce n'è per tutti i gusti.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Martina De Angelis
43
Immagine

Una delle regole fondamentali per cucinare una buona pizza è preparare un impasto perfetto, come ti spieghiamo nella nostra ricetta dell’impasto per pizza. Eppure, potrebbero presentarsi mille motivi per cui hai voglia di cambiare. Per esempio potresti essere a dieta, oppure potresti essere intollerante al lievito, o potresti solo voglia di sperimentare qualcosa di nuovo. Ecco la soluzione: provare degli impasti per la pizza completamente diversi da quello classico a base di farina e lievito.

Oggi ti vogliamo proporre alcune alternative di basi per la pizza particolari, originali e inaspettate, che possono dare una svolta inaspettata ai tuoi pranzi e cene: non solo impasti particolari, ma anche vere e proprie alternative fuori dal comune.

1. Base al carbone vegetale

Immagine

Uno degli impasti più particolari che si è diffuso negli ultimi anni per una pizza alternativo è quello che usa il carbone vegetale attivo, una sostanza venduta in polvere dal colore intenso, ma completamente privo di odore e di sapore. Perché usarlo in cucina? Per la leggerezza e la grande digeribilità che dona all’impasto, motivo per cui viene usato anche per la panificazione. È ideale alla pizza, che avrà un particolare colore nero e sarà molto più leggera da mangiare rispetto a quella preparata con impasto tradizionale.

2. Base con bacche di gelso

Immagine

L’idea l’ha avuta per primo il giovane chef Ivan Gorlani, ma è facilmente replicabile anche a casa: creare una base per la pizza viola, bella da vedere e gustosissima da mangiare. Come? Aggiungendo le bacche di gelso nero frullate, un frutto molto diffuso in diverse aree del territorio italiano che ha un sapore irresistibile e grandi proprietà nutrizionali già molto usato in cucina per creare, per esempio, confetture dolcissime.

3. Base di quinoa

Immagine

Vegan, senza lievito, senza glutine ma sfiziosa e nutriente: la pizza a base di quinoa è l’alternativa ideale per chi è a dieta, ma anche per chi segue un’alimentazione vegana o per chi soffre di celiachia ma non vuole rinunciare alla pizza. Con la quinoa cotta e frullata puoi ottenere un impasto da stendere più o meno sottile, una sorta di grossa focaccia da condire a piacimento, per esempio con pomodoro e mozzarella per emulare la pizza margherita. Un modo eccellente con cui impiegare un ingrediente versatile, utile per tante altre ricette sfiziosericette sfiziose.

5. Base di cavolfiori

Immagine

L’impasto di pizza con i cavolfiori è un’alternativa sfiziosa e light per chi desidera qualcosa di gustoso ma leggero. Ti basterà frullare le cimette del cavolfiore bianco, mescolarle a formaggio grattugiato, amido di mais e albume e stendere l’impasto su una teglia per poi cuocerlo in forno, come ti spieghiamo nella nostra ricetta. Una volta pronto, potrai farcire come preferisci la tua pizza di cavolfiore , dalla classica margherita fino a salumi, verdure grigliate, olive taggiasche, rucola, feta sbriciolata, scamorza, ciuffetti di robiola e così via. Lo stesso procedimento può essere usato sostituendo il cavolfiore con altre verdure, per esempio broccoli, melanzane o zucchine.

6. “Pizza” di riso

Immagine

Ok, non è davvero una pizza o un impasto per pizza vero e proprio, ma la pizza di riso è un’alternativa facile e golosa per creare qualcosa che ricordi la pizza, ma senza farina o lievitazione. Puoi usare il riso avanzato del giorno prima, oppure prepararlo appositamente: ti basterà unirlo a uova e parmigiano, aggiungere gli ingredienti che preferisci – pomodoro, formaggio, mozzarella, cubetti di prosciutto, ecc, – e stendere poi tutto dandogli la forma della pizza. Puoi cucinare la pizza di riso in padella o al forno, e sbizzarrirti a condirla nei modi che preferisci, ispirandoti magari alle pizze più famose.

7. Pizza con base di pane di albumi salato

Immagine

Tra i food trend che anno più spopolato recentemente,  questo guadagna il premio di uno dei più gettonati e interessanti: il pane nuvola è un pane dolce cotto in forno e preparato solo con albumi, zucchero e amido di mais (o fecola di patate): dorato fuori, soffice e candido dentro, è una ricetta delicata e squisita. Cosa c’entra con la pizza? Quando il cloud bread è andato virale su TikTok, qualcuno ha provato a realizzarne una versione salata, e a usare l’impasto corretto per delle pizze alternative che, stando a chi le ha assaggiate, sono assolutamente deliziose.

8. Pizza di pollo fritto: la chizza

Immagine

L’alternativa più originale alla classica pizza viene ovviamente dagli Stati Uniti d’America, che dopo aver lanciato la pizza bowl si inventano la chizza (chicken pizza). L’idea della catena di fast food Kentucky Fried Chicken è quella di lanciare una vera e propria "pizza" con la base fatta interamente di pollo fritto croccante, ricoperta poi con pomodoro, formaggio filante e tacchino. Una sorta di eresia per gli italiani, ma che di sicuro vince il premio originalità: viene anche servita in un vero e proprio cartone da pizza!

Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
43