video suggerito
video suggerito
14 Gennaio 2023 13:00

Arriva dagli Usa la Pizza bowl, una bowl che sa di pizza pronta a spopolare nel mondo

Si fa con pochi ingredienti, è facile da cucinare (anche al microonde) e il sapore promette la vera pizza italiana: ecco il nuovo trend a stelle e strisce.

A cura di Martina De Angelis
108
Immagine

Quando si tratta di idee culinarie che provengono da oltre oceano, in particolare dagli Stati Uniti d’America, in Italia tendiamo a storcere il naso. Un po’ perché siamo da sempre convinti che nessuno possa eguagliare la nostra cucina, un po’ perché in effetti alcune trovate americane non sono del tutto convincenti. E siamo sicuri che l’ultimissimo trend a stelle e strisce farà dividere di nuovo l’opinione pubblica nazionale: stavolta si tratta della Pizza bowl, letteralmente una ciotola piena di un preparato a strati che è una via di mezzo tra una lasagna senza pasta e una pizza senza impasto. Insomma, tutto il tipico gusto di una pizza, ma all’interno di una ciotola da scaldare al microonde, alla portata anche del più scarso cuoco casalingo del mondo.

La moda delle bowls: perché piacciono tanto

Prima di immergerci nella novità della Pizza bowl, facciamo un passo indietro e capiamo insieme il fenomeno delle bowls. Sì, quello delle ciotole piene degli ingredienti più vari è ormai un vero e proprio fenomeno, proveniente da vari angoli del globo ma reso un trend dai soliti Stati Uniti. Possono essere smoothie bowls e açai bowl a base di frutta e o l’hawaiano poke bowl , ma il risultato non cambia: questi piatti monoporzione composti da macro nutrienti hanno fatto impazzire tutti, compresi i professionisti della ristorazione, e pur discostandosi dalla loro origine (diversa per ogni paese di riferimento) ormai sono apprezzati ovunque.

Il perché è semplice: sono piatti nutrienti e salutari, che puoi comporre a tuo gusto (o preparare facilmente a casa da solo), rapidi da mangiare ma molto sostanziosi, senza però essere grassi. Comoda da mangiare ovunque, sul divano del salotto o su una panchina in pausa pranzo dal lavoro, la bowl è colorata e invitante, ed è adatta a tutti proprio per la sua varietà di composizione, che permette di crearla secondo i propri gusti ed esigenze alimentari.

Le bowls hanno fatto una lunga strada: da piatto tradizionale nel caso delle Hawaii a tradizione antica dei monaci buddisti, soliti chiedere ai fedeli riso e fiori in offerta da mettere dentro una ciotola, si sono evolute, diffuse e adatte ai tempi moderni, fino a raggiungere la forma del nuovo trend,  la pizza-non-pizza.

Immagine

Cosa è la Pizza bowl e perché sta facendo impazzire tutti

Scoperto l’enorme successo delle bowls, è facile capire perché ne saltino fuori di continuo nuove versioni. E qui veniamo alla nostra Pizza bowl, in pratica una pizza senza impasto: il sogno, insomma, di chi vuole mangiare la prelibatezza italiana ma non ha tempo o capacità di cucinare, nel modo più semplice e veloce possibile.

L’idea è semplice: all’interno della ciotola si stendono una serie di ingredienti tipici della pizza, si mette al microonde o al forno per qualche minuto ed ecco che il gioco è fatto. Gli ingredienti più gettonati per prepararla sono, ovviamente, sugo e formaggio, che può essere mozzarella a pezzetti oppure il cheddar (siamo pur sempre negli USA), ma proprio come nelle bowls più classiche, il contenuto è completamente personalizzabile in base ai propri gusti: si possono aggiungere salsiccia o olive, pancetta o funghi, salame e decine di altri ingredienti.

In Usa, poi, ne esistono anche versino a basso contenuto di carboidrati, senza glutine e keto friendly, per chi tiene alla linea ma non vuole rinunciare al gusto di pizza. Sicuramente molti cuori italiani hanno perso qualche battito all’idea di una pizza senza impasto, ma chi ha assaggiato la Pizza Bowl assicura che, nonostante la mancanza di pasta e crosta, la “pizza” in ciotola ha tutto il gusto dell’originale.

Come preparare la Pizza bowl: consigli e suggerimenti

Che sia o no uguale alla pizza, la Pizza bowl è una ricetta facile e divertente da preparare, ideale per una serata in compagnia diversa dal solito, per un pasto veloce o per quelle volte che proprio non abbiamo voglia di cucinare. Come si fa? Il procedimento è facilissimo.

Basta prendere una ciotola che possa andare in forno o al microonde, e stratificare: si parte dal basso con la carne che avete scelto, si sale aggiungendo una parte degli ingredienti vari che possono essere salame e olive, verdure e funghi, una mestolata abbondante di sugo, un pizzico di origano e una punta di sale, infine il formaggio e poi si ricomincia l’ordine preparando un nuovo strato.

Arrivati fino all’estremità della ciotola e dovreste cospargere l’ultimo livello con un’abbondante dose del formaggio scelto, poi infornate (nel forno o nel microonde) e togliete la ciotola quando il formaggio è sciolto, ha fatto qualche bolla ed è ricoperto da una crosticina croccante.La Pizza Bowl è pronta, da mangiare ancora calda e filante rigorosamente dalla ciotola.

Ed ecco, per concludere, qualche consiglio per rendere la Pizza bowl con un perfetto sapore di pizza: insaporite il sugo con un po’ di basilico fresco tritato, come formaggi usate un mix di varie qualità a scelta, e accompagnate la bowl con un contorno di fette di pane croccante, meglio ancora se all’aglio in pieno stile italo-americano.

Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
108
api url views