ricetta

Poke bowl: la ricetta del piatto unico hawaiano gustoso e di tendenza

Preparazione: 20 Min
Cottura: 15 Min
Riposo: 1 ora
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Silvia e Rosmarino
49
Immagine
ingredienti
Riso per sushi
360 gr
Filetto di tonno abbattuto
200 gr
Edamame
250 gr
Ravanelli
4
Avocado
1
Mango
1
Semi di sesamo
2 cucchiaini
Spinacini
50 gr
Aceto di riso
1 cucchiaino e 1/2
Salsa di soia
3 cucchiai
Cipollotto
1
Peperoncino
1
Sale
q.b.

La poke bowl è un piatto unico, saporito e colorato, tipico della cucina hawaiana ma ormai ampiamente modificato e diffuso in tutto il mondo. Una pietanza ricca e completa, servita all’interno di una ciotola (bowl), a base di riso, pesce crudo, frutta e verdura tagliati a dadini e arricchiti con salsine e condimenti vari. Gustosa, versatile e altamente personalizzabile, può essere composta in tanti modi diversi: basterà rispettare il bilanciamento tra fonte di carboidrati, proteine e verdure (generalmente nella misura di 1/3 ciascuno) e dare spazio alla fantasia. Nella nostra versione il tonno fresco, dopo esser stato fatto marinare per 1 ora in frigorifero con salsa di soia, semi di sesamo, cipollotto e peperoncino, viene adagiato su un letto di riso per sushi e accompagnato con pezzettini di mango, edamame, avocado e ravanelli a fettine: per un risultato appetitoso e salutare perfetto da servire anche come antipasto in ciotoline monoporzione.

A piacere, puoi sostituire il riso per sushi con quello venere o basmati, ma anche con quinoa, orzo, farro o altri cereali integrali oppure realizzare una versione completamente vegan a base di tofu, tempeh e seitan alla piastra. Se preferisci, puoi utilizzare tonno scottato, gamberetti, salmone affumicato o polpo alla griglia al posto del pesce crudo mentre gli amanti della carne potranno optare per pollo arrosto o straccetti di manzo.

Per un tocco fresco e piccante puoi unire un po’ di zenzero grattugiato oppure giocare con sapori e consistenze donando un tocco croccante con semi di zucca o granella di mandorle. Nella ricetta qui proposta abbiamo utilizzato la salsa di soia ma puoi sostituirla con una salsa teriyaki o agrodolce. Per la buona riuscita del piatto assicurati di acquistare ingredienti di prima qualità e pesce freschissimo rigorosamente abbattuto.

Piccola curiosità. La poke bowl, divenuta oggi preparazione di tendenza e sinonimo di healthy food, trae in realtà le sue origini dal poke (che letteralmente significa tagliare in pezzi, in riferimento al modo di proporre gli ingredienti): un piatto povero, consumato in passato come spuntino dai pescatori, costituito semplicemente da pesce crudo fatto a dadini e condito con sale, spezie e alghe marine.

Scopri come preparare la poke bowl seguendo passo passo procedimento e consigli.

Come preparare la poke bowl

Raccogli il riso in un colino a maglie strette 1 e sciacqualo molto accuratamente fino a quando l'acqua non sarà trasparente.

Versa il riso in un pentolino con 360 gr di acqua 2, copri con un coperchio e lascia cuocere su fiamma bassa per 15 minuti o secondo il tempo indicato sulla confezione.

Lava il cipollotto e trita la parte verde 3.

Taglia il peperoncino a rondelle 4.

Riduci il tonno a cubetti 5.

Sistema il tonno in una ciotola capiente 6.

Condisci con la salsa di soia 7.

Unisci il cipollotto tritato 8 e il peperoncino.

Versa i semi di sesamo 9.

Aggiusta di sale 10.

Mescola per bene tutti gli ingredienti 11 e trasferisci in frigorifero per 1 ora.

Una volta cotto il riso, sciogli un pizzico di sale nell'aceto di riso e versalo nel pentolino 12.

Mescola con un mestolo di legno 13 per separare bene i chicchi.

Lava e i ravanelli e affettali sottilmente 14.

Sgrana gli edamame e lasciali cuocere in un pentolino con abbondante acqua bollente per 5 minuti 15. Quindi scolali e lasciali raffreddare.

Sbuccia il mango e l'avocado e taglia la polpa a dadini 16.

Versa il riso per sushi in una ciotola e appiattiscilo con un mestolo di legno 17.

Distribuisci il tonno marinato 18 sopra il riso.

Aggiungi l'avocado 19.

Unisci il mango 20.

Versa anche gli edamame  21.

Sistema i ravanelli 22.

E completa con gli spinacini 23, lavati e ben asciugati.

Porta in tavola e servi 24.

Conservazione

La poke bowl va consumata al momento, si sconsiglia la conservazione.

49
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
49