Dopo una giornata particolarmente intensa, una corsa impegnativa, o semplicemente in un momento di stanchezza, capita di avere voglia di qualcosa di energetico, che "ci tiri su" non solo emotivamente, ma anche fisicamente: questo input, in realtà è un bisogno che il nostro corpo ci propone sottoforma di desiderio. Se non vi sentite in forma, sappiate che, come sempre, il cibo può venirci in aiuto: ecco 8 alimenti che possono aiutarvi a recuperare un po’ di energia e farvi sentire più in forma.

1. Banane

blue monday

Dal punto di vista dell’energia data, le banane sono consigliatissime e potrebbero essere la scelta migliore in caso di carenze. Le banane contengono la giusta quantità di carboidrati complessi, che vi manterranno sazi più a lungo, e sono anche ricche di potassio e vitamina B6, ideali per avere un supplemento di energia.

2. Pesce grasso

A differenza della carne grassa, che non è molto salutare, il pesce grasso fa molto bene alla salute: si tratta dei così detti "grassi buoni", ovvero gli omega -3 e -6, che svolgono diverse funzioni fondamentali, fra cui quella di tenere sotto controllo il colesterolo nel corpo. Una porzione di tonno o salmone vi fornirà vitamina B12, una vitamina molto nota per le sue proprietà energetiche. I grassi omega-3, inoltre, aiutano a ridurre le infiammazioni dell’organismo, che comunemente provocano affaticamento.

3. Riso integrale

Il riso integrale ha più fibre, vitamine e sali minerali rispetto al riso bianco. Ma nello specifico il riso integrale contiene manganese, un sale minerale che aiuta l’organismo a scomporre i carboidrati e le proteine ​​per generare energia. Inoltre il riso integrale ha anche un basso indice glicemico, la qual cosa aiuta a mantenere i giusti livelli di zucchero nel sangue.

4. Uova

Le uova non solo saziano più a lungo (quindi un'ottima scelta per la colazione mattutina), ma sono anche ricche di proteine, che forniscono energia in modo duraturo. Le uova contengono anche leucina, un aminoacido che stimola la produzione di energia. E, come se tutto questo non bastasse, sono anche ricche di vitamine del gruppo B, essenziali per il buon funzionamento dei muscoli.

5. Acqua

Come può l'acqua fornire energia se non contiene calorie o sostanze nutritive? Si tratta di una domanda legittima e la risposta è molto più semplice di quello che pensiamo: l’organismo ha bisogno di liquidi per portare a termine le funzioni cellulari necessarie. Una di queste funzioni è la produzione di energia. Se non si beve abbastanza acqua, potrebbe subentrare stanchezza a causa del rallentamento di queste funzioni cellulari: bere 2 litri d'acqua al giorno è fondamentale per il buon funzionamento di tutte le altre funzioni.

6. Mandorle

Le mandorle sono uno dei cibi migliori per fare uno spuntino: contengono elevate quantità di magnesio e vitamine del gruppo B che aiutano l'organismo a convertire le sostanze nutritive in energia. Il magnesio è fondamentale per l'energia e, se è poco presente nell’organismo, i livelli di energia potrebbero abbassarsi e subentrare rapidamente la stanchezza.

7. Fiocchi d'avena

I fiocchi d’avena probabilmente sono l’alimento preferito di qualsiasi nutrizionista. L'elevato contenuto di fibre li rende infatti un alimento molto saziante e agevola un prolungato rilascio di energia. Inoltre i fiocchi d’avena prevengono i picchi glicemici nel sangue, saziandovi più a lungo.

8. Yogurt greco

Se vi sentite stanchi e spossati, uno yogurt greco potrebbe essere proprio ciò di cui avete bisogno. Ricco di proteine vegetali, lo yogurt greco è un alimento ideale per la colazione, il pranzo o anche la cena. Leggero e sano, lo yogurt contiene inoltre probiotici che permettono al vostro intestino di funzionare meglio: la conseguenza è una maggiore leggerezza e un minor senso di affaticamento generale.