ricetta

Zuppa di castagne e funghi: la ricetta profumata tipica della cucina amiatina

Preparazione: 15 Min
Cottura: 60 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Silvia Ferrau
7
Immagine
ingredienti
Funghi misti
400 gr
Castagne
100 gr
Brodo vegetale
300 ml
Salvia
3 foglie
Rosmarino
2 rametti
Cipolla
1 piccola
Carota
1
Sedano
1/2 costa
Peperoncino in polvere
q.b.
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.

La zuppa di castagne e funghi è un comfort food gustoso e corroborante che racchiude in sé tutti i sapori e i profumi dell'autunno. Si tratta di una ricetta tipica della cucina toscana originaria in particolare della zona del Monte Amiata, un territorio vulcanico compreso tra la provincia di Grosseto e quella di Siena che vanta tra suoi fiori all'occhiello la castagna del Monte Amiata Igp: eccellenza gastronomica locale, caratterizzata dalla polpa cremosa e dal gusto dolce e delicato.

Per portarla in tavola, ti basterà far insaporire il mix di funghi in un tegame capiente con un soffritto di carota, sedano e cipolla, versare poi il brodo vegetale bollente e lasciar cuocere il tutto, coperto con un coperchio, per circa mezz'ora. Trascorso il tempo, sarà sufficiente prelevare metà zuppa, frullarla nel boccale di un mixer insieme a una parte delle castagne bollite e trasferire quindi la purea ottenuta nella pentola con i funghi: per un primo caldo e corroborante, adatto a qualsiasi pranzo o cena di famiglia, da completare con qualche castagna lessa spezzettata e un giro d'olio a crudo, e servire a piacere con crostini di pane fragrante.

Noi abbiamo aromatizzato la preparazione con foglioline di salvia, rametti di rosmarino e un pizzico di peperoncino in polvere. Se non ami il piccante, puoi omettere tranquillamente la spezia mentre, al posto delle erbette aromatiche suggerite, puoi optare per il timo sfogliato, l'alloro o la maggiorana.

Per donare una nota croccante alla zuppa, puoi aggiungere dadini di speck, pancetta o guanciale rosolati in padella senza aggiunta di grassi mentre, per un piatto adatto a qualsiasi stagione dell'anno, puoi utilizzare le castagne secche e i funghi disidratati in bustina: da far rinvenire in acqua tiepida per almeno 20 minuti.

Scopri come preparare la zuppa di castagne e funghi seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ami le zuppe, prova anche quella di castagne e fagioli e la zuppa di castagne e zucca, oppure cimentati con la zuppa di farro con castagne e porcini.

Come preparare la zuppa di castagne e funghi

Prepara un trito di sedano, carota e cipolla, e lascialo rosolare per 5 minuti in una pentola capiente con un giro d'olio 1.

Unisci il mix di funghi 2, mondati e tritati grossolanamente al coltello, e spezia con un pizzico di peperoncino in polvere.

Versa il brodo vegetale bollente 3, copri con un coperchio e lascia cuocere per una mezz'ora a fuoco lento.

Nel frattempo, immergi le castagne in una pentola con acqua fredda 4 e cuocile per 20 minuti a partire dal bollore; quindi scolale e sbucciale.

Preleva metà zuppa di funghi e trasferiscila nel bicchiere di un mixer insieme alle castagne lesse 5: tienine qualcuna intera da parte per la finitura. Quindi frulla bene il tutto fino a ottenere un composto cremoso e omogeneo.

Versa la crema preparata nella pentola con la zuppa di funghi 6.

Unisci le castagne lesse tenute da parte 7, spezzettate grossolanamente.

Profuma con le foglioline di salvia e i rametti di rosmarino 8, e mescola per bene con un mestolo di legno.

Aggiusta di sale 9.

Lascia insaporire su fiamma dolce per altri 2 minuti, sempre mescolando 10, e leva dal fuoco.

Distribuisci la zuppa di castagne e funghi nelle fondine individuali, completa con un giro d'olio a crudo 11 e servi.

Consigli

Nella nostra ricetta abbiamo utilizzato dei funghi freschi misti ma, in base ai gusti personali, puoi sostituirli con i più pregiati porcini, i finferli, gli champignon o altra varietà preferita. In alternativa puoi scegliere anche quelli surgelati, da versare direttamente in pentola con il resto degli ingredienti.

A seconda della consistenza desiderata, più liquida o corposa, puoi aggiungere o diminuire il brodo vegetale previsto dalla ricetta mentre, per un risultato ultra cremoso, puoi unire nel bicchiere del frullatore una patata lessa.

Se, invece, prediligi una zuppa più rustica, sarà sufficiente lasciare i funghi e la castagne a pezzetti senza ridurli in purea nel mixer.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
7