ingredienti
  • Cavolo cappuccio viola 1 pz
  • Scalogno 1 pz • 29 kcal
  • Patate 300 gr • 750 kcal
  • Succo di limone q.b. • 29 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
  • Sale q.b • 286 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La vellutata di cavolo cappuccio rosso, chiamato anche cavolo viola, è un piatto gustoso, salutare e colorato. Una ricetta perfetta per l'inverno, in cui è protagonista un ortaggio decisamente benefico per la salute: è ricco delle vitamine C e A, carotenoidi e selenio, quindi prezioso per rafforzare il sistema immunitario. Tra le altre particolarità, questo ortaggio contiene un pigmento che reagisce agli alimenti dal ph acido, come ad esempio il limone, cosa che gli conferisce una colorazione chiara e violacea. Ideale come piatto unico, in accompagnamento a dei crostini di pane croccante, o anche come primo piatto di un pranzo corroborante. Le spezie e le erbe aromatiche usate nella preparazione, in particolare la curcuma e il timo, valorizzano la ricetta rendendola leggera, ma molto gustosa. Ecco come preparare la vellutata di cavolo cappuccio rosso facilmente e senza errori.

Come preparare la vellutata di cavolo cappuccio rosso

Tagliate il cavolo a listarelle (1).

Tagliate le patate in pezzi (2).

Irrorate il tegame di olio extravergine di oliva e soffriggete la cipolla tritata finemente (3).

Unite tutti gli ingredienti all'interno del tegame e lasciate cuocere a fiamma moderata per circa 30-35 minuti con il coperchio (4).

Frullate il composto aiutandovi con un frullatore a immersione e correggete con sale e pepe (5).

Mettete da parte un po' di vellutata e aggiungete il succo di limone all'interno (6).

Unite le due creme e guarnite con il cavolo cappuccio fresco tagliato a listarelle, un rametto di timo, un pizzico di curcuma in polvere e un filo di olio extravergine di oliva (7).

Consigli

Per ottenere un risultato più liscio e omogeneo è possibile passare al setaccio la vellutata dopo averla frullata con il frullatore a immersione.

Nella preparazione abbiamo usato il timo ma ottime alternative sono la maggiorana, il dragoncello e il timo limonato. Inoltre, al posto della curcuma potete usare della paprika dolce o del curry. Per chi ama i sapori piccanti, la zuppa può essere aromatizzata con peperoncino tritato o con del pepe.

Per rendere la vellutata di cavolo cappuccio rosso più golosa e sostanziosa è potete anche arricchirla con un cucchiaio di panna acida da mettere semplicemente in cima, o con del formaggio cremoso a vostra scelta.

Se amate le zuppe, provate queste ricette calde e nutrienti, perfette per l'inverno.

Conservazione

La vellutata di cavolo cappuccio rosso può essere preparata in anticipo e servita calda fino a 24 ore dopo la preparazione; è possibile conservare la vellutata fino a 48 ore, in frigorifero, all'interno di un contenitore per alimenti ben sigillato.