28 Marzo 2022 11:00

Uova: quali sono i metodi di cottura più leggeri

Come cuocere le uova in modo semplice, sano e genuino? Ecco quattro ricette facili per gustare le uova e portare in tavola piatti gustosi ma leggeri.

A cura di Rossella Croce
47
Immagine

Le uova sono un alimento molto economico ma incredibilmente nutriente: fonte di proteine dall'elevato valore biologico e di altissima qualità, le uova sono ricche di proteine, vitamine e sali minerali, apportano inoltre un buon quantitativo di grassi omega-3 (in particolare il tuorlo) al netto di un basso apporto calorico. Facilmente digeribili e molto semplici da cucinare, le uova possono rendere davvero speciali i nostri piatti, che siano dolci o salati: protagoniste di piatti iconici o di colazioni internazionali, ciambelle della nonna e omelette fumanti.

Per lungo tempo considerate un alimento tabù per l'apporto di colesterolo, un falso mito poi sfatato, le uova sono state recentemente riabilitate e definitivamente "scagionate" da false accuse: possiamo infatti consumarle regolarmente senza correre alcun rischio per la nostra salute, prediligendo però cotture più sane e leggere.

Perché fare attenzione alla cottura? Cuocere le uova è fondamentale non solo per rendere il loro consumo più sicuro, ma anche per rendere più facilmente digeribili alcune componenti: le proteine, in particolare, diventano più assimilabili a contatto con il calore.

Come cucinare le uova in modo sano e leggero? La prima cosa da fare è scegliere un metodo di cottura che sia a basso contenuto calorico e che non preveda l'utilizzo di grassi animali o vegetali, meglio se abbinato sempre a una porzione di verdura cotta o cruda, così da fare il carico di fibre sali minerali e vitamine. Vediamo nel dettaglio come fare e quale cottura scegliere per gustare le uova in modo sano e nutriente.

1. Alla coque

Immagine

Ideale per una colazione nutriente ed equilibrata, molto semplice da preparare e incredibilmente gustoso: la cottura alla "coque" ci permette di assumere tutte le componenti proteiche delle uova senza rinunciare al gusto. Per preparare le uova alla coque occorre semplicemente far bollire un po' d'acqua in un pentolino e lasciar cuocere l'uovo per tre minuti, quindi toglierlo dall'acqua e passarlo immediatamente in acqua fredda per qualche secondo: in questo modo otterremo un albume sodo e un tuorlo ancora liquido, da gustare con un pizzico di sale e pepe e qualche crostino di pane caldo.

2. In camicia

Immagine

Conosciute anche come uova poché o uova affogate, le uova in camicia sono una pietanza veloce e nutriente, una preparazione davvero gustosa che non prevede l'utilizzo di grassi o condimenti durante la cottura. In nome "in camicia" deriva dalla particolare forma che assume l'uovo: durante la cottura in acqua bollente (a cui viene aggiunto un cucchiaino di aceto bianco), l'albume avvolge il tuorlo inglobandolo delicatamente, ottenendo così un involucro soffice e rappreso al punto giusto per un cuore morbido e cremoso. Ottimo su una fetta di pane tostato, la preparazione dell'uovo in camicia necessita di qualche piccolo accorgimento ma, seguendo i nostri trucchi, il successo è assicurato in appena 3 minuti.

3. Sode

Immagine

Per un pasto semplice ma nutriente, per fare il carico di proteine in pochi minuti e gustare un grande classico della nostra tradizione: chi vuole cucinare le uova in modo sano e veloce, ama sicuramente le uova sode. Come farle? Metti le uova in un pentolino con acqua fredda in modo che siano completamente ricoperte, porta a bollore l'acqua e lascia cuocere per otto minuti, quindi passa l'uovo sotto acqua fredda così da bloccare la cottura e facilitare l'operazione di eliminazione del guscio. Anche in questo caso, si tratta di una ricetta semplicissima, ma per cui è bene fare attenzione ad alcuni piccoli dettagli.

4. Occhio di bue

Immagine

L'uovo all'occhio di bue, conosciuto anche come uovo al tegamino è una ricetta facilissima, perfetta per una colazione energetica o per un pasto frugale e nutriente. A differenza delle altre preparazioni, l'uovo al tegamino prevede l'utilizzo di un filo di olio extra vergine di oliva con cui ungere leggermente una padella antiaderente: una volta aperto l'uovo, questo dovrà cuocere per non più di 5 minuti, il tempo necessario affinché l'albume si compatti e si formi una leggera patina lucida sul tuorlo.

47
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
47