ingredienti
  • Farina 00 180 gr • 43 kcal
  • Rabarbaro 250 gr
  • Zucchero di canna 180 gr • 380 kcal
  • Burro ammorbidito 100 gr • 750 kcal
  • Latte a temperatura ambiente 125 ml
  • Bacca di vaniglia 1/2 stecca • 600 kcal
  • Uova 1 • 79 kcal
  • Lievito per dolci in polvere 1 cucchiaino e 1/2
  • Sale fino 1 pizzico • 21 kcal
  • Mandorle a scaglie q.b. • 575 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La torta al rabarbaro è un dolce soffice e profumato, grazie anche all'aggiunta di semi di vaniglia: una torta dal gusto delicato e particolare, che stupirà i vostri ospiti. Il rabarbaro è una pianta perenne originaria della Siberia: si contraddistingue per il suo sapore gradevolmente amaro, e viene impiegato in pasticceria per realizzare torte, crostate, crumble, pie, confetture e gelatine, oltre ad essere utilizzato nella preparazione di liquori. Nella nostra ricetta prepareremo una torta morbida e deliziosa con una coperta con mandorle a lamelle, ideale per la merenda o da servire come originale dessert.

Come preparare la torta al rabarbaro

Setacciate la farina in una ciotola con il lievito e mescolate. In una ciotola a parte amalgamate il burro ammorbidito con lo zucchero di canna: utilizzate le fruste elettriche per ottenere un composto liscio e cremoso. Unite l'uovo, il sale, i semi di vaniglia e lavorate il composto fino a quando non sarà ben gonfio. Aggiungete ora il mix di farina e lievito al resto degli ingredienti e amalgamate, aggiungendo anche il latte a filo poco alla volta. Mescolate bene tutti gli ingredienti e versate il composto in una teglia da 22 cm di diametro imburrata, livellandola bene con una spatola. Mondate il rabarbaro, eliminate i filamenti e tagliate i gambi a pezzetti. Aggiungeteli sulla superficie dell'impasto e completate con le mandorle a lamelle. Cuocete in forno preriscaldato a 170° per 10 minuti: abbassate poi il forno a 150° per 45 minuti. Non appena la torta al rabarbaro sarà pronta, lasciatela raffreddare. Spolveratela con zucchero a velo, se preferite.

Consigli

Per rendere la torta ancora più aromatica, potete aggiungere anche del cardamomo in polvere, da unire alla farina e al lievito.

Una volta lavato e pulito il rabarbaro, utilizzate solo i gambi: le foglie potrebbero causare intossicazioni.

Potete accompagnare la torta al rabarbaro con gelato alla vaniglia o semplicemente con panna montata non zuccherata.

Se volete preparare un dolce ancora più gustoso, potete realizzare diversi abbinamenti in base ai vostri gusti, preparando ad esempio una torta al rabarbaro e fragole, o con l'aggiunta di limone, lamponi, mele, cioccolato, ricotto o cocco.

Decorate la torta al rabarbaro con zucchero a velo, se preferite.

Conservazione

Potete conservare la torta al rabarbaro per 2-3 giorni sotto una campana di vetro.