ingredienti
  • Ceci 300 gr • 120 kcal
  • Carote 300 gr • 21 kcal
  • Brodo vegetale 400 ml • 43 kcal
  • Passata di pomodoro 200 ml • 21 kcal
  • Cumino q.b.
  • Cannella q.b.
  • Paprika q.b. • 305 kcal
  • Zenzero q.b. • 80 kcal
  • Peperoncino q.b. • 29 kcal
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 0 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Lo stufato di verdure alla marocchina è un piatto vegetariano goloso e succulento, ideale per la stagione invernale. Una ricetta nutriente e corroborante, che sfrutta tutti i benefici di ceci, carote e cipolle, le verdure di base, a cui vengono aggiunte erbe aromatiche e spezie: il risultato è uno stufato vegetale profumatissimo e ricco di sapore, da mangiare insieme a un cous cous bianco, a della quinoa, come nella nostra versione, con delle fette di pane casereccio o, ancora, con il Batbout, il tipico pane marocchino. Naturalmente, la ricetta può essere personalizzata come preferite: usando altri legumi come fagioli o lenticchie, aggiungendo verdure come patate, melanzane, funghi, olive e così via.

Quando preparate lo stufato, è importante partire da un buon brodo vegetale, che donerà sapore a tutta la preparazione. Fate attenzione, inoltre, a tagliare le verdure tutte delle stesse dimensioni, in modo che siano cotte uniformemente. Potete anche aggiungere della carne, se preferite, scegliendo un taglio per uno spezzatino di manzo o di pollo. Infine, erbe e spezie sono importantissime per dare il tocco giusto a questa preparazione: usatele come preferite, ma senza lesinare. Potete anche prepararlo in anticipo e scaldarlo solo quando dovrete servirlo.

Se vi è piaciuta questa preparazione provate anche la ricetta della tajine di manzo, oppure, sempre in ambito vegetariano, quella del dhal indiano di lenticchie.

Come preparare lo stufato di verdure alla marocchina

Sbucciate e tritate le cipolle, assicurandovi di tagliarle a pezzi della stessa dimensione. In una pentola capiente scaldate un filo di olio e fatele soffriggere (1) leggermente.

Aggiungete il cumino, la cannella, la paprika, lo zenzero, il peperoncino, il sale e il pepe (2), cuocendo per circa 30-45 secondi. Unite l'aglio e i pomodori, cuocendo per un altro minuto.

Tagliate le carote a tocchi da 1 cm e aggiungetele allo stufato; poi aggiungete i ceci ben scolati e infine la passata di pomodoro (3). Portate a ebollizione, quindi abbassate la fiamma e cuocete a fuoco lento per 25-30 minuti.

Aggiungete le foglie di spinacino (4) e fate cuocere per 10-20 secondi ancora.

Servite il vostro stufato marocchino ben caldo, guarnendolo con delle fette di limone e accompagnandolo con della quinoa, del cous cous o del pane (5).

Conservazione

Potete conservare lo stufato vegetariano alla marocchina per 3-4 giorni ben chiuso in un contenitore ermetico.