ingredienti
  • Pomodori pelati 400 gr • 365 kcal
  • Spaghetti 360 gr • 365 kcal
  • Pancetta 200 gr • 661 kcal
  • Cipolla bianca 1/2 • 661 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • Pepe nero macinato q.b.
  • Maggiorana fresca q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 29 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli spaghetti col rancetto sono un primo piatto tipico della cucina umbra, una pietanza semplice e sostanziosa realizzata con un condimento a base di pomodori pelati, cipolla e pancetta; gli spaghetti saranno poi spolverizzati con pecorino grattugiato e profumati con la maggiorana fresca. Il termine "rancetto" fa riferimento al sapore leggermente rancido della pancetta stagionata che si utilizza solitamente per la preparazione. Nella ricetta originale vengono utilizzati gli "umbricelli", grossi spaghetti fatti in casa con un impasto di acqua e farina. Ecco come preparare questo piatto gustoso e saporito in pochi passaggi.

Come preparare gli spaghetti col rancetto

Tritate la cipolla, riscaldate l'olio extravergine di oliva in un tegame (1) e rosolate la cipolla fino a quando non diventerà trasparente (2). Aggiungete la pancetta tagliata a cubetti (3) e rosolate per qualche minuti mescolando di continuo.

Aggiungete i pomodori pelati a pezzettoni. Cuocete a fuoco lento per circa 10 minuti (4) e aggiungete sale e pepe. Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua bollente e salata (5). Aggiungete la maggiorana al sugo. Scolate gli spaghetti al dente, aggiungeteli al condimento e fateli insaporire. Spolverizzate con il pecorino grattugiato prima di servire. I vostri spaghetti col rancio sono pronti per essere gustati (6).

Consigli

Potete sostituire la pancetta con il guanciale, se preferite, e utilizzare i pomodorini freschi al posto dei pomodori pelati, preparandoli con la tecnica del concassé: incidete la buccia dei pomodori, sbollentateli per 1 minuto e poi immergeteli in acqua fredda. Eliminate la buccia e i semi, tagliate il pomodoro a pezzetti e utilizzatelo per la vostra preparazione.

Prima di servire gli spaghetti col rancetto aggiungete anche una manciata di pepe nero macinato, insieme al pecorino, per rendere questa pietanza ancora più saporita.

Se vi è piaciuta questa pietanza provate anche gli strangozzi, un altro primo piatto tipico dell'Umbria, in particolare di Spoleto, condito solitamente con pomodoro e prezzemolo.

Conservazione

È consigliabile consumare gli spaghetti col rancetto subito dopo la preparazione, per gustarli al meglio.