ingredienti
  • Per l'impasto
  • Farina 00 250 gr • 750 kcal
  • Acqua 120 ml • 17 kcal
  • Olio extravergine di oliva 15 ml • 0 kcal
  • Zucchero semolato 10 gr • 600 kcal
  • Lievito di birra in polvere 5 gr
  • Sale fino 1 cucchiaino • 21 kcal
  • Per l'immersione
  • Acqua 200 ml • 17 kcal
  • Miele 20 gr • 304 kcal
  • Per la copertura
  • Semi di sesamo q.b. • 750 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I simit sono delle ciambelle di pane turco ricoperte di sesamo e dal sapore semidolce, una pane inventato circa 500 anni fa nell'impero ottomano e diffuso poi in tutti i Balcani. In Turchia sono venduti come tipico street food da venditori ambulanti, che girano con vassoi pieni di fragranti simit appoggiati sulla testa oppure su carretti rossi. L'impasto del simit turco ricorda quello dei bretzel tedeschi, realizzato con acqua, lievito di birra, farina, olio extravergine di oliva, zucchero e sale. Trascorsa la fase di lievitazione, basterà intrecciare le ciambelle, passarle nella melassa realizzata con miele e acqua e ricoprirle con i semi di sesamo, prima della cottura in forno. Una volta pronti, il simit turco sarà morbido dentro e con una deliziosa crosta croccante e screpolata all'esterno. Potete gustarli con farciture dolci, soprattutto marmellata o gelatina e accompagnati con tè nero, oppure con farciture salate, come formaggio di pecora, olive e salumi.

Per dimezzare i tempi di preparazione, potete utilizzare 5 grammi di lievito istantaneo: in questo caso lasciate riposare l'impasto solo 30 minuti.

Come preparare il simit o ciambelle turche

Mettete in una ciotola la farina, lo zucchero, l'acqua (1) e mescolate. Unite anche l'olio e il sale, quindi impastate fino a realizzare un panetto liscio. Spennellatelo con l'olio, coprite la ciotola con un canovaccio, o con la pellicola trasparente, e lasciate riposare per 40 minuti a temperatura ambiente (2). Trascorso il tempo necessario, dividete l'impasto in 6 parti (3), spennellate ogni panetto con l'olio, coprite con pellicola trasparente e fate lievitare ancora per 20 minuti. Accendete il forno a 250 °C e inserite all'interno la teglia con carta forno, così sarà ben calda quando sistemerete i simit.

Mescolate in una ciotola il miele con l'acqua, fino a realizzare una sorta di melassa. Realizzate dei cordoncini con ogni pezzo di impasto. Ripiegate su se stesso il cordoncino a formare una U, unite le estremità e intrecciatele, ruotando in due direzioni opposte e chiudendole ad anello, sigillando bene (4). Passate i simit nella melassa e poi nei semi di sesamo e cuocete a 250 °C per 15 minuti (5). Poi abbassate la temperatura a 220 °C  e cuocete ancora per 20 minuti o fino a doratura. Il vostro simit turco è pronto per essere gustato (6).

Conservazione

Potete conservare i simit turchi in un sacchetto per alimenti per 1-2 giorni o fino a quando non perderanno la loro fragranza.